Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2350 volte

Benevento, 09-07-2024 10:30 ____
Resto convinto che lei sia l'unico ad avere la possibilita' e le necessarie capacita', di chiudere, finalmente, uno scandalo che dura da ben 14 anni
Ha preso una chiara e precisa posizione pubblica, di questo la ringrazio. Ho chiesto il suo intervento a ragion veduta, nonostante le tante prese di posizione con cui ho criticato sue iniziative, specialmente sulla sanita', scrive Piero Mancini a Francesco Maria Rubano
Redazione
  

Piero Mancini (foto), ex dipendente del Consorzio Rifiuti Bn3, ha inviato una lettera aperta al deputato Francesco Maria Rubano.
"Ho letto su "Gazzetta di Benevento" - scrive - il suo intervento in favore degli ex dipendenti dei Consorzi Bn1, Bn2 e Bn3, come avevo sollecitato con la lettera aperta a lei indirizzata, recapitata al Comune di Puglianello e pubblicata da "Gazzetta".
Ha preso una chiara e precisa posizione pubblica, di questo la ringrazio.
Ho chiesto il suo intervento a ragion veduta, nonostante le tante prese di posizione con cui ho criticato sue iniziative, specialmente sulla sanità.
Resto convinto che lei sia l'unico ad avere la possibilità, e le necessarie capacità, di chiudere, finalmente, uno scandalo che dura da ben 14 anni.
E' importante e decisiva la sua volontà politica di far ottenere ciò che è stato riconosciuto, a tutti i livelli, perfino dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo, a tanti lavoratori che sono stati costretti a vivere in ristrettezze, economiche e sociali, tanto dolorose quanto indescrivibili.
Lei, essendo deputato, si è mosso, per una sorte di riflesso condizionato dagli strumenti propri a disposizione, producendo la classica interrogazione ai membri del Governo interessati direttamente alla vicenda.
Con estrema franchezza, non disponendo alcuna qualità diplomatica, penso che i lavoratori non abbiano bisogno di una nuova interrogazione parlamentare.
Che sia ancora una perdita di tempo, una nuova dilazione di cui si farebbe volentieri a meno.
Porto a sua conoscenza che molti mesi fa è stata già prodotta la stessa inutile e inconcludente interrogazione ai membri del Governo.
La volontà esplicita del Governo è chiudere la vertenza ottemperando, con il trasferimento del dovuto ai lavoratori, alla decisione presa dalla Corte di Strasburgo.
Ciò non è stato possibile per la presenza di uno scoglio burocratico, non previsto, che ha bloccato l'iter e, quindi, il versamento delle spettanze ai singoli lavoratori.
L'iter, quindi, solo per questo motivo ostativo non si è concluso in modo positivo per i lavoratori come da tutti auspicato.
Le chiedo di poterla incontrare per illustrare una concreta possibilità di superare il grave stallo che ancora pesa sulla vita dei lavoratori, tenendoli ancora prigionieri di una situazione umanamente insostenibile.
Quattordici anni sono stati tanto lunghi e dolorosi.
Ogni giorno che passa è una sofferenza ulteriore che tante famiglie non meritano.
Lei è un giovane leader pragmatico.
Conto proprio su questo affinché accetti l'incontro che propongo per illustrare i miei molto interessati consigli sulla strada da seguire per aggirare l'ostacolo.
Non le ruberò molto del suo prezioso tempo. Vedrà che non sarà tempo perso e sprecato.
I lavoratori saranno per sempre grati per la fine di una vertenza tanto anomala e lunga da diventare la più scandalosa del nostro Paese.
Sarà mia cura contattare suoi collaboratori nel Comune di Puglianello per rendere noto il mio recapito telefonico.
Sicuro della positiva accoglienza della proposta, la saluto".

comunicato n.164960



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 475605719 / Informativa Privacy