Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 379 volte

Benevento, 29-03-2024 18:39 ____
Calcio, Serie C: Battere il Monterosi per dimenticare lo scivolone patito con il Monopoli e consolidare il secondo posto in vista dei play-off
E' l'obiettivo del Benevento nella gara che precede la Pasqua. Convocati in 26 tra cui l'acciaccato Ciciretti. Fuori per scelta tecnica Bolsius. Gaetano Auteri: Invito tutti ad avere pazienza e coscienza della realta' che viviamo, forse la A e la B condiziona
Nostro servizio
  

Nell'uovo di Pasqua il Benevento Calcio spera di ritrovare i tre punti.
Domani, sabato 30 marzo, con inizio alle 14.00, i giallorossi saranno ospiti, in quel di Teramo, della penultima della classe, il Monterosi Tuscia.
L'obiettivo di Palerari e compagni è quello di riscattare l'amara sconfitta casalinga contro il Monopoli per poter consolidare il secondo posto in vista dei play-off.
Il tecnico dei sanniti, Gaetano Auteri, alla vigilia della sfida ha spiegato di aspettarsi una reazione dai suoi.
"La squadra - ha detto - ha temperamento, poi il nostro modo di giocare mette intensità nella gara.
Le partite hanno tutte una storia diversa, all'interno se ne giocano due o tre totalmente differenti. Questa è la normalità.
Sono tranquillo e fiducioso, anche perché il percorso intrapreso ci ha permesso di ottenere delle certezze. La squadra è cresciuta.
Siamo diventati compatti, perentori e anche positivi dal punto di vista della linearità di gioco.
Non sono scontento, anche perché i gol li abbiamo sempre fatti: vorrei essere alla ricerca di qualcosa di più durevole.
Se riusciamo a fare questo salto di qualità, allora diventiamo una squadra veramente forte e non mi nasconderò su nulla.
Il Monterosi è una formazione strutturata, molto fisica nel reparto difensivo e in avanti.
Ha cambiato totalmente volto e come valore dell'organico è di un'altra dimensione.
La posizione di classifica è quella, quindi è normale che metteranno nella contesa tutto ciò che possono mettere, anche perché ci sono in gioco dei contratti".
Alla domanda circa il rinnovo del suo contratto, Auteri ha così risposto: "Nessuno mi ha chiesto di andare in Serie B quando sono arrivato.
Mi è stato chiesto di cominciare un percorso di lavoro, basato su un rapporto reciproco, non chiedo nulla.
Bisogna essere in due a fare le scelte ma non ne voglio neanche parlare di contratto.
Questa è una grande società e questo è un ambiente a cui sono affezionato ma le cose si fanno in due e bisogna stare bene insieme.
Siamo concentrati su queste cinque partite e questo è il messaggio che trasferisco: ognuno di noi si deve guadagnare sul campo gli obiettivi attraverso i meriti.
Abbiamo fatto dei passi in avanti ma devo dire che ho notato qualcosa nell'ambiente.
Anche quando si vincono dei campionati si vivono delle crisi ma è la gestione di questi momenti ad essere importante.
Invito tutti ad avere pazienza e coscienza della realtà che viviamo, forse la A e la B condiziona.
L'ambiente è importante a far gestire bene questo tipo di tensione".
Su chi sostuirà Lanini, viste anche le condizioni non ottimali di Ciciretti, alle prese con una contrattura all'adduttore, ha spiegato: "Non carico di responsabilità nessuno. Lavoriamo insieme da tre mesi, le opportunità le hanno avuti tutti.
Non ho mai evidenziato, in tutto il blocco squadra, atteggiamenti negativi.
Questo è un gruppo fortemente coinvolto, poi è chiaro che si gioca in undici e qualcuno è sceso in campo di meno.
La squadra ha consapevolezza e sta bene dal punto di vista fisico, anche perché ho sentito tante cose non perfettamente corrette.
Questa squadra ha consapevolezza e tanti argomenti da mettere nella contesa.
Per quanto riguarda Ferrante, non è mai venuto meno dal punto di vista dell'impegno.
Quella banalità (la protesta per il mancato ingresso in campo nella sfida con il Monopoli ndr) è anche un aspetto positivo perché vuol dire che ci tiene.
Non sono queste le cose importanti. Ferrante è un ragazzo sano. Ci ho parlato tante volte, deve stare tranquillo. Non so se lo sceglierò, vedremo.
Non c'è mai stato un problema di impegno, altrimenti lo avremmo già risolto".
Un passaggio anche su Benedetti: "Ha giocato ed è un grande professionista. Mi aspettavo che crescesse e non è avvenuto.
Si allena sempre bene, vedremo: abbiamo bisogno di tutti. In questo momento ha altri calciatori davanti, ma è un momento". 
Infine, sull'assenza di Karic e Bolsius alla rifinitura, ha spiegato: "Karic ha rimediato un colpo alla cervicale, mentre Bolsius è fuori per scelta tecnica".
Sono 26 i convocati di Auteri che ritrova Pinato, che ha scontato il turno di squalifica, e Rillo che ha smaltito l'influenza, ma perde per infortunio Lanini, oltre a Meccariello.
Il tecnico siciliano, invece, ha escluso Bolsius per scelta tecnica, mentre sono stati aggregati alla formazione Primavera che disputerà la sua partita a Crotone sia il portiere Nunziante che Rossi.
Ecco la lista completa:  Portieri: Paleari, Manfredini, Giangregorio; Difensori: Benedetti, Berra, Capellini, Masciangelo, Pastina, Rillo, Terranova, Viscardi; Centrocampisti: Agazzi, Karic, Kubica, Improta, Nardi, Pinato, Simonetti, Talia; Attaccanti: Carfora, Ciano, Ciciretti, Ferrante, Marotta, Perlingieri, Starita.
Per quanto riguarda la formazione, nonostante gli esperimenti della settimana con la squadra che è stata schierata anche con il 4-3-3, sarà confermato il 3-4-3 con Berra, Terranova e Pastina davanti a Paleari.
A centrocampo gli esterni saranno Improta e Simonetti con Nardi e uno tra Talia e Pinato a completare il reparto.
In avanti con Ciciretti che partirà dalla panchina, sarà Starita a prendere il posto di Lanini con Ciano e uno al centro tra Marotta e Ferrante a completare il reparto.
Per quanto riguarda il Monterosi Tuscia, che non perde in casa dalla sfida dello scorso 2 dicembre contro il Messina, il tecnico Cristiano Scazzola dovrà fare a meno di Francesco Verde oltre che del grande ex di giornata, l'attaccante Umberto Eusepi, prelevato a gennaio dal Lecco.
In avanti è possibile che la coppia offensiva venga composta dal rientrante Vano e dall'ex Lazio Rossi mentre a centrocampo si riprenderà il posto da titolare Gori mentre restano dei dubbi su Scarsella.
Se non dovesse farcela, al suo posto uno tra Fantacci e Gavioli.
Eusepi ha così voluto ricordare la sua esperienza nel Sannio nella stagione 2014-2015: "Ho un ricordo molto bello di Benevento, è stata la mia miglior stagione dal punto di vista realizzativo, siamo andati vicino a conquistare la Serie B.
Un gran campionato, battuti per qualche punto dalla Salernitana.
Resta un felice ricordo della città e dell'annata che ho trascorso a Benevento. 
Il gol più bello? Credo a Foggia, il primo da fuori area, al volo.
Poi quell'anno ce ne sono stati diversi, ma ricordo quello come il migliore".
A dirigere Monterosi Tuscia-Benevento sarà Luca De Angeli di Milano.
L'arbitro lombardo ha un solo precedente con i sanniti in occasione della sfida casalinga di questa stagione contro il Potenza, terminata 1-0 in favore dei giallorossi.
Suoi assistenti saranno Fabio Dell'Arciprete di Vasto e Davide Rignanese di Rimini.
IV Uomo, Mario Leone di Avezzano.

comunicato n.163171



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 400050882 / Informativa Privacy