Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 3438 volte

Benevento, 24-03-2024 14:30 ____
Un tempo incerto ma alla fine generoso, ha accompagnato la celebrazione di questa Domenica delle Palme che ha avuto inizio all'Arco di Traiano
Quando temiamo di non facerla ed i problemi che affrontiamo sono piu' grandi di noi, quando cioe' abbiamo paura, Gesu' e' con noi perche' anche lui ha avuto paura. Lui e' con me, ha detto monsignor Accrocca, ma io sono con lui? L'arcivescovo ha lodato la compostezza dei tanti bimbi che hanno seguito la Messa dall'altare
Nostro servizio
  

Un tempo incerto, ma alla fine generoso, ha accompagnato la celebrazione di questa Domenica delle Palme che ha avuto inizio nella stupenda ed ineguagliabile cornice dell'Arco di Traiano dove tanti fedeli hanno ricevuto dall'arcivescovo Felice Accrocca la benedizione per sé e per le palme, i ramoscelli di olivo, che oggi saranno scambiati in famiglia e tra i conoscenti in segno di pace.
La processione, lasciato l'Arco, ha quindi raggiunto la Cattedrale dove l'arcivescovo Accrocca, assieme a monsignor Francesco Iampietro, monsignor Abramo Martignetti, don Marco Capaldo e don Nicola Della Pietra ha celebrato la Santa Messa partecipata da una moltitudine di persone.
La liturgia è stata molto lunga, come da tradizione, ed il Vangelo ha raccontato le ultime ore di Gesù fino al suo spirare sulla croce.
E dunque l'omelia dell'arcicvescovo celebrante è stata brevissima.
Quando temiamo di non facerla ed i problemi che affrontiamo sono più grandi di noi, quando cioè abbiamo paura, Gesù è con noi perché anche lui ha avuto paura.
Lui è con me, ha concluso mons. Accrocca, ma io sono con lui?
Al termine della Santa Messa l'arcivescovo ha lodato il comportamento, composto ed esemplare, dei tanti piccoli che hanno seguito la Santa Messa dall'altare.
Lo scorso anno siete stati parimenti molto bravi, ma oggi vi siete superati, ha concluso l'arcivescovo che poi è stato da noi immortalato nella foto ricordo con i suoi giovani e giovanissimi fedeli.
L'invito finale, ancora una volta, è stato per la celebrazione di mercoledì prossimo, 27 marzo, alle 18.30, nel Duomo, allorquando ci sarà la Messa Crismale, fortemente identificativa della Chiesa di tutta la Diocesi.

Le foto sono di Antonio Caporaso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.163063



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 400054661 / Informativa Privacy