Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2130 volte

Benevento, 04-02-2024 12:12 ____
Al Teatro Romano la rappresentazione di uno spaccato della organizzazione della societa' dei Longobardi e del suo esercito
La soddisfazione del direttore emerito Ferdinando Creta che lavora alla organizzazione della programmazione per l'intero anno. Fino ad aprile si proseguira' con l'Associazione Benevento Longobarda poi riprendera' "Paesi in vetrina"
Nostro servizio
  

Pubblico delle grandi occasioni al Teatro Romano per sottolineare con la propria presenza il gradimento all'iniziativa del Ministero della Cultura, "Domenica al Museo", che porta con sé non solo l'ingresso gratuito e quindi la possibilità di ammirare l'imponente monumento, ma anche quella di assistere a spettacoli e manifestazioni proposte essenzialmente da Associazioni locali.
Ad esibirsi quest'oggi è stata l'Associazione culturale "Benevento Longobarda" diretta da Alessio Fragnito, un sodalizio che si propone lo scopo di divulgare e diffondere la storia del Ducato Longobardo di Benevento.
Stavolta Fragnito con i suoi amici storici e collaboratori, ha trattato della ricostruzione dettagliata degli schieramenti in battaglia dell'esercito dei Longobardi, così come descritta nello "Strategikon" dell'Imperatore Maurizio del VI secolo e in altre fonti storiche.
Gli storici dell'Associazione hanno raccontato i Longobardi, descrivendo le battaglie più importanti e simulando gli scontri più significativi.
Il titolo della rappresentazione è stato "Werra".
Ad aprire l'evento è stato proprio Alessio Fragnito (nella prima foto in basso) che ha raccontato l'organizzazione dei Longobardi nell'ambito della propria società di cui l'esercito è parte. L'esercito in particolare è la comunità e tutto ruota intorno ad esso ed a seconda delle epoche e delle necessità.
Già a 12 anni si raggiungeva la maturità e ci si sottoponea a delle prove per constatare se c'erano i presupposti per poter essere inquadrato nei ranghi dell'esercito o, se c'era ancora bisogno di essere protetto, da qualcuno che sapesse usare le armi.
Di questa bella mattinata, peraltro accompagnata da un sole che ha riscaldato l'aria e soprattutto una temperatura mite favorita dalla mancanza del vento gelido delle ultime giornate, ne abbiamo parlato con il direttore emerito, Ferdinandio Creta (nella quarta foto in basso), ovviamente presente all'iniziativa e felice di poter vedere così tanta gente affollare il "suo" teatro.
Quello di stamane è il frutto di una collaborazione che con il direttore Giacomo Franzese, con me e l'Associazione Benevento Longobarda, e non solo, sta dando da tempo.
Parliamo ovviamente di una programmazione studiata e mirata.
Queste proposte vengono fatte alla prima domenica del mese per arricchire ancora di più l'attrattività del Teatro anche nei confronti di chi viene da fuori.
C'è, infatti, un movimento verso la città in occasione di queste prime domeniche del mese.
Esse non portano, come è ovvio, risorse alla biglietteria ed all'erario in modo diretto, ma in modo indiretto sicuramente perché arrivano turisti che portano con sé un valore economico non trascurabile.
Sono tre anni oramai che abbiamo instaurato questa collaborazione con l'Associazione Longobarda, ha proseguito Creta, e pensato di offrire in questa prima parte dell'anno e dunque trascorreremo febbraio, marzo ed aprile sempre con loro proponendo in ogni occasione una rievocazione storica diversa.
Il prossimo mese dedicheremo una giornata intera ai Longobardi con un convegno alla presenza di esperti di storia longobarda ed anche con altre rappresentazioni storiche.
Abbiamo lanciato, ha ancora detto Creta, una manifestazione di interesse cui possano aderire le Associazioni del territorio per modo che possano essere esaminate e contribuire alla formazione della programmazione che andrà avanti fino alla fine dell'anno.
Continueremo anche con l'iniziativa di "Paesi in Vetrina" che riprenderà nel prossimo mese di aprile, ha concluso Creta.

 

 

 

 

 

 

comunicato n.162088



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 392934546 / Informativa Privacy