Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 488 volte

Benevento, 03-02-2024 18:29 ____
Calcio, Serie C: Il Benevento con il Brindisi vuole ritornare a sorridere per non perdere troppo terreno dalla capolista Juve Stabia
Gaetano Auteri: Dobbiamo avere il giusto approccio alla partita, guai se avessimo un atteggiamento superficiale o supponente. Karic non convocato? Gli parlero' la prossima settimana
Nostro servizio
  

Chiuso il mercato di riparazione, l'attenzione del Benevento Calcio è esclusivamente rivolta al campo.
Domani, domenica 3 febbraio, con inizio alle 14.00, i giallorossi ospiteranno allo Stadio "Ciro Vigorito" il Brindisi, penultima della classe.
Alberto Paleari e compagni cercheranno di tornare al successo dopo il pareggio ottenuto sul campo del Taranto.
Alla vigilia della sfida contro i pugliesi, il tecnico Gaetano Auteri ha spiegato di confidare molto nella voglia di vittoria dei suoi uomini.
"Ciò che è importante - ha detto - è avere il giusto approccio alla partita, guai se avessimo un atteggiamento superficiale o supponente.
Tutte le squadre che lottano per la salvezza, come il Brindisi, ricorrono a ogni mezzo per fare punti dal mese di febbraio.
Le partite si riducono, troveremo una squadra che, dal punto di vista mentale, non ha niente da perdere.
La partita avrà un certo tipo di sviluppo, dovremo essere bravi a leggerla.
Mi aspetto, oltre che una crescita mentale, anche una consapevolezza importante dal punto di vista individuale e collettiva.
Il margine di errore si riduce, non possiamo sbagliare. Tutto diventa una conseguenza". 
Un passaggio poi Auteri lo ha fatto anche sul mercato: "Nardi è un calciatore che abbiamo scelto perché completa il nostro centrocampo. Ha qualcosa che altri non hanno.
Sarà una soluzione in più, fermo restando che tutti coloro che sono scesi in campo danno ampie garanzie.
Karic aveva espresso il desiderio di andare via, quindi è stato messo un po' in disparte.
Non ritenevo opportuno il giorno dopo di riprendere discorsi che non sarebbero stati giusti, soprattutto meritocratici.
Parleremo la settimana prossima, per adesso non è convocato". 
Sui singoli ha spiegato: "Agazzi sta bene, giovedì ha rimediato una distorsione ma è stata una cosa lieve.
Su Ciciretti dal primo minuto ho dei grandi dubbi. 
A noi fa piacere che Ciano sia disponibile, lo abbiamo gestito con cautela, ha preso un pestone al piede e abbiamo evitato che potesse fare contrasti per qualche giorno.
Ciciretti è cresciuto. Siccome si parte dai cinque cambi, dovremo essere bravi a interpretare le partite.
Le risorse sono tante, dobbiamo sfruttarle pienamente.
Terranova sta crescendo, Capellini ha fatto bene ma escludo che l'ex Bari possa scendere in campo dal primo minuto.
Anche Starita e Lanini stanno crescendo e, in settimana, li ho visti decisamente meglio, poi magari a Taranto forse abbiamo dato una certa impressione perché non siamo stati costanti nella partita.
Dobbiamo giocare sempre da squadra".
Su Meccariello ed un suo ritorno: "Se tutto va bene potrebbe essere un giocatore disponibile tra un mese o quaranta giorni.
Capellini è un calciatore molto duttile che potrebbe giocare anche come braccetto, così come Pastina.
In quel reparto abbiamo elementi complementari che hanno la capacità di proporre soluzioni di gioco.
Terranova è un po' meno dinamico, ma bravo nella lettura delle situazioni. Tutti potrebbero giocare all'occorrenza".
Infine un passaggio anche su Kubica: "Fa parte integrante del nostro progetto perché non ha mai espresso il desiderio di andare via.
Rimane un giocatore del Benevento e il mio dovere è quello di sfruttare ogni risorsa.
E' un ragazzo straordinario e questo è già importante".
Per quanto riguarda i convocati, ne sono 26, dunque, sono 4 gli assenti: Karic, Meccariello, Rossi e Perlingieri, quest'ultimi due impiegati con la formazione Primavera.
Ecco la lista: Portieri: Manfredini, Nunziante, Paleari; Difensori: Benedetti, Berra, Capellini, Masciangelo, Pastina, Rillo, Terranova, Viscardi; Centrocampisti: Agazzi, Improta, Kubica, Nardi, Pinato, Simonetti, Talia; Attaccanti: Bolsius, Carfora, Ciano, Ciciretti, Ferrante, Lanini, Marotta, Starita.
Dalla parte opposta il Brindisi, reduce da due pareggi di fila raccolti contro Audace Cerignola e Monterosi, dovrà presentarsi al cospetto del Benevento alla ricerca di punti per non perdere contatto con la capolista Juve Stabia che ha strapazzato l'Audace Cerignola con un secco 4-0.
"Affronteremo il match - ha commentato il tecnico pugliese, Giorgio Roselli - con voglia e determinazione.
I nuovi arrivati, così come chi è rimasto, hanno voglia di fare bene. Il mercato mi soddisfa perché possiamo contare su calciatori motivati.
Da domani parte un nuovo campionato; il Benevento è tra le piú forti del girone, dobbiamo stare attenti e sfruttare gli episodi per provare a complicargli la vita.
Assenze? Falbo e Valenti resteranno fuori per un mese".
A dirigere Benevento-Brindisi sarà Andrea Zanotti della sezione di Rimini. Il fischietto romagnolo non ha precedenti con i sanniti.
Suoi assistenti saranno Antonino Junior Palla di Catania ed Andrea Mastrosimone di Rimini.
IV Uomo Ciro Aldi di Lanciano.

comunicato n.162081



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 392937835 / Informativa Privacy