Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2025 volte

Benevento, 14-02-2017 14:45 ____
Primo ciak all'Arco di Traiano per il film voluto da Papa Francesco. Le riprese si sono svolte con il coordinamento di Carmen Castiello
Benevento e' stata scelta da 45mila operatori insieme ad altre cinque citta' italiane quale fondale per trasmettere il messaggio catechistico di papa Jorge Mario Bergoglio
di Diego De Lucia
  

Primo ciak, questa mattina, all'Arco di Traiano per il film voluto da Papa Francesco.
Benevento, infatti, è stata scelta da 45.000 operatori insieme ad altre cinque città italiane quale fondale per trasmettere il messaggio catechistico, il fondamento stesso del cristianesimo, secondo le intenzione di papa Jorge Mario Bergoglio.
Le riprese si sono svolte con il coordinamento di Carmen Castiello, nota figura del mondo artistico beneventano, responsabile ed animatrice della Compagnia Balletto di Benevento, proprio ai piedi del celebre Arco di trionfo e costituente, in epoca imperiale romana, la più prestigiosa delle porte di accesso alla città, la Port'Aurea.
L'intento del Papa, è quello di trasmettere, attraverso le immagini, i punti nodali della catechesi affinché siano maggiormente fruibili da tutti potendo, appunto, contare sulla potenza comunicativa di questa forma di arte.
I bambini sono stati i protagonisti delle riprese: si sono esibiti proprio nel posto che qualche sconsidearto ha vandalizzato nei giorni scorsi: quella porta che voleva simboleggiare, appunto, la porta d'accesso della bellezza e delle beatitudine.
Il corpo di ballo della Compagnia Balletto di Benevento era composto da 50 bambini, tra gli 8 ai 17 anni, ed hanno rappresentato, grazie ad una studiata coreografia, il catechismo per la parte dedicata alle beatitudini.
La data della prima proiezione del film è ancora incerta, ma il canale sarà la televisione del Vaticano, Tv 2000.
La città di Benevento, comunque, sarà protagonista di questo film anche con un altro fondale, quello della chiesa di Santa Sofia - Patrimonio Unesco.
Davanti al luogo di culto voluto dal principe Arechi II, infatti, è in programma la seconda ripresa che tratterà il tema della penitenza, il peccato.
La terza ed ultima scena, invece, avente come tema il male, verrà girata al Teatro Romano.
A questo ambizioso programma ha ovviamente preso parte, da protagonista, il sindaco Clemente Mastella che ha sostenuto la scelta di Benevento quale set cinematografico essendo sia il regista che il produttore suoi amici ed a cui Mastella ha avuto modo di mostrare le bellezze della città.
Alcune riprese, su suggerimento dello stesso sindaco, sono state effettuate anche nel Carcere di Capodimonte.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.99526



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 130757753 / Informativa Privacy