Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 940 volte

Benevento, 13-02-2017 13:44 ____
La Cgil chiama, Mastella non risponde. Continua il braccio di ferro, ormai di lunga data, tra il Sindacato ed il primo cittadino
Stavolta, il motivo del contendere riguarda il tema dell'occupazione e del lavoro, in particolare riferito alle due aziende che sono nell'occhio del ciclone da tempo e cioe' l'Asia e l'Amts
Nostro servizio
  

La Cgil chiama, Mastella non risponde.
Continua l'opposizione, ormai di lunga data, tra il sindacato Cgil, di cui è segretario Rosita Galdiero, ed il primo cittadino di Benevento, Clemente Mastella.
Stavolta, il motivo del contendere riguarda il tema dell'occupazione e del lavoro, in particolare in due aziende che sono nell'occhio del ciclone da tempo e cioè e quella di gestione rifiuti (Asia) e la società di trasporti pubblici urbani (Amts).
L'intero stato maggiore della Cgil di Benevento si è radunato per chiedere al sindaco Mastella un incontro prodromico all'apertura di un tavolo per cominciare a discutere su questi argomenti di grande delicatezza sociale.
Da Palazzo Paolo V, al corso Garibaldi, quindi, è partito un corteo di protesta, formato da circa un centinaio di manifestanti sotto l'occhio vigile della Polizia Municipale. 
I manifestanti si sono diretti sotto i cancelli di Palazzo Mosti per rivendicare il diritto alla interlocuzione con il sindaco che, fino ad ora, non si è ancora manifestata. 
Il segretario Galdiero in una dichiarazione alla Stampa ha rimarcato: "Al sindaco Mastella chiediamo di aprire un dialogo e se non dovesse bastare la mobilitazione di stamattina adotteremo forme di lotta portando per le strade e nelle piazze i lavoratori di Asia, Amts, della mensa e di tutte le altre vertenze che incendiano la vita lavorativa di questa città". 
L'incontro non c'è comunque stato.
Il sindaco sembra che, seppur presente, non abbia voluto o forse potuto ricevere i manifestanti oppure una loro delegazione.
Insomma, non pare vi siano stati passi in avanti nemmeno nelle questioni di etichetta e diplomatiche.
Galdiero ha, dunque, rinfocolato i propri attacchi: "Numerose volte abbiamo tentato il confronto, ma il primo cittadino sembra più concentrato su altre questioni.
Lui pensa a Chocoliamo invece ai temi seri dei lavoratori.
Non ha mai sentito il bisogno di convocare le forze sociali.
Dalla sua elezione nessun tavolo c'è stato per affrontare queste tematiche".
Il segretario ha, infine, aggiunto: "Siamo in un imbuto ed il sindaco continua a fuggire dalle responsabilità.
Vertenze incancrenite ed un primo cittadino che dovrebbe avere un ravvedimento, un passo indietro ed ascoltare e capire le difficoltà.
Questo dovrebbe fare un uomo di spessore, altrimenti dobbiamo immaginare una città abbandonata, un sindaco che presenzia eventi di festa, ma fugge al confronto ed alla carne viva della città, cioè i problemi dei cittadini e dei lavoratori".
Il sindacato, nella tarda mattinata, ha lasciato via Annunziata ed ora prepara ulteriori e più incisive forme di protesta.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

comunicato n.99490



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 139299564 / Informativa Privacy