Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2234 volte

Benevento, 28-10-2015 08:05 ____
Cinque gli indagati a cui e' stata notificata la chiusura delle indagini per le ipotesi di reato ai Servizi Sociali
C'e' anche l'ex assessore Luigi Scarinzi. L'accusa e' di abuso d'ufficio, falso e soppressione di prove
Redazione
  

Per i cinque indagati nell'ambito dell'inchiesta sui Servizi Sociali del Comune di Benevento, c'è stata la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini.
Il provvedimento del sostituto procuratore della Repubblica, Giacomo Iannella, subentrato a Giovanni Tartaglia Polcini ora al Ministero degli Affari Esteri, riguarda l'ex assessore Luigi Scarinzi, 47 anni; Annamaria Villanacci, 51 anni, e Giovanni Norice, 58 anni, dipendenti comunali ed Angelo Piteo, 53 anni e Giovanni Musco, 41 anni, cooperatori.
Per tutti gli indagati, ovviamente a vario titolo, si ipotizzano i reati di abuso d'ufficio, falso e soppressione di prove.
La vicenda giudiziaria, che all'inizio aveva assunto toni e contorni molto più gravi ed interessato la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, riguarda la concessione di contributi forniti a persone in difficoltà con metodi di dubbia trasparenza.
Irregolarità sarebbero, infine, state accertate anche nella gestione dei servizi cimiteriali.
Gli indagati sono difesi da Vincenzo Regardi, Angelo Leone, Luigi Giuliano e Nazzareno Fiorenza che hanno ora venti giorni di tempo per chiedere che i loro assistiti siano ascoltati dal magistrato oppure esibire altra documentazione.

comunicato n.85692



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 187852133 / Informativa Privacy