Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 263 volte

Benevento, 15-09-2022 17:19 ____
Calcio, Serie B: Dopo la bocciatura con il Cagliari, il Benevento e' chiamato con il Brescia ad un nuovo esame con la speranza che l'esito sia diverso
Sfida difficile domani al "Rigamonti". Il tecnico Fabio Caserta: Siamo pronti per andare a fare una partita importante, abbiamo le qualitą per poterla fare. Convocati in 24. Assenti El Kaouakibi, Viviani e Tello
Nostro servizio
  

Dopo essere stato bocciato con il Cagliari, il Benevento Calcio è chiamato ad un nuovo importante esame con la speranza che l'esito sia diverso.
Nell'anticipo della sesta giornata del campionato di Serie B, i giallorossi saranno di scena domani, venerdì 16 settembre, con inizio alle 20.30, sul campo del Brescia primo in classifica in condominio con la Reggina.
Capitan Gaetano Letizia e compagni dovranno dimenticare in fretta la sconfitta di sabato scorso e provare a fare risultato sul difficile campo del "Rigamonti".
Non sarà un’impresa facile ma il tecnico dei giallorossi Fabio Caserta fa affidamento sulla voglia di riscatto dei suoi calciatori.
"Sarà - ha detto - una partita da affrontare con lo spirito giusto. Non mi preoccupa aver perso due gare in casa.
Dobbiamo stare concentrarci, cercando di vincere più gare possibili.
La squadra ha reagito bene e sta crescendo dal punto di vista fisico e nella qualità delle giocate.
Non ci sono formazioni che stanno ammazzando il campionato, tutte le altre hanno difficoltà.
Sia Simy che Ciano stanno al 60% della condizione, poi è normale che tutto varia in base alla partita.
I ritmi sono diversi rispetto a quando bisogna difendere, poi la struttura fisica del nigeriano permette di difendere bene sulle palle alte.
Ciano ha giocato poco anche se ha svolto tutto il ritiro col Frosinone. Il ritmo te lo dà solo la partita, quindi cercherò di inserirli gradualmente.
Se rischi di farli giocare più del dovuto si può incappare in qualche infortunio. Li schiererò nella giusta partita e con i tempi giusti.
Abbiamo visto come gioca il Brescia, le qualità individuali e collettiva della squadra.
Siamo pronti per andare a fare una partita importante, abbiamo le qualità per poterla fare. L'agonismo deve essere sempre alto.
Le qualità per vincere le abbiamo ma dobbiamo portare i singoli a sfruttare le proprie qualità. Dobbiamo essere bravi a sfruttare i calci piazzati perché potrebbero essere determinanti.
Viceversa, dobbiamo stare attenti sulle palle inattive.
La squadra è pronta, ci sono dei ragazzi volenterosi.
E' cambiato qualcosa nella loro testa perché sappiamo che non possiamo permetterci prestazioni come quelle con il Cosenza: noto un'aria diversa".
Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo, Caserta ha ancora qualche dubbio: "Leverbe sta meglio, ancora gli manca il ritmo gara. Sta bene.
Siamo consapevoli di aver fatto una buona gara con il Cagliari e che non meritavamo di perdere. Stiamo crescendo e dobbiamo continuare a farlo partita dopo partita.
Anche Letizia sta meglio rispetto a qualche giorno fa. Schiattarella sta recuperando sempre di più.
E' un calciatore che qualitativamente può dare tanto come esperienza a questa squadra. Devo valutare se farlo giocare dall'inizio o nel corso della gara. Sta meglio, può darci tanto.
A parte Tello e Viviani, non sarà della gara El Kaouakibi perché ha avuto un po' di febbre e un problemino vicino al ginocchio. Preferiamo lasciarlo a riposo. Non sarà convocato.
Farias è reduce da un piccolo infortunio, quindi le difficoltà sono maggiori.
Si sta allenando per farsi trovare pronto, ha delle qualità tecniche superiori alla media. Non sta al 100%, ma sono convinto che le sue qualità sono elevate.
C’è più di qualche ballottaggio.
Ho una "rosa" che mi mette in difficoltà nelle scelte in tutti i reparti.
E' una fortuna, ciò significa che sono tutti importanti.
I titolari non fanno solo loro la differenza, ma anche e soprattutto chi subentra. Ci sarà sicuramente qualche novità perché voglio mettere gente più fresca rispetto a qualche altro".
Sono 24 i convocati del tecnico giallorosso per il match; assenti El Kaouakibi, Viviani e Tello.
Portieri: Lucatelli, Manfredini, Paleari; Difensori: Capellini, Foulon, Glik, Letizia, Leverbe, Masciangelo, Pastina, Veseli; Centrocampisti: Acampora, Improta, Karic, Koutsoupias, Kubica, Schiattarella; Attaccanti: Forte, Ciano, La Gumina, Simy, Thiam Pape, Vokic, Farias.
Dalla parte opposta, il Brescia cercherà di confermare il suo ottimo momento.
Il tecnico delle rondinelle Pep Clotet considera ostica la sfida contro i sanniti: "Sarà una gara molto difficile, loro hanno dichiarato pubblicamente di voler andare in Serie A ed hanno speso molti soldi per puntare a questo obiettivo.
Hanno raccolto meno di quanto meritassero, sono stati sfortunati in alcuni episodi. La sconfitta della scorsa settimana li renderà ancora più pericolosi.
L'unico segreto che abbiamo è quello di dare sempre il 120%, contro qualsiasi avversario.
Affrontare una formazione che lotta per andare in Serie A, per noi, dev'essere uno stimolo".
Sono 19 i giocatori convocati dal tecnico dei lombardi: Portieri: Andrenacci, Lezzerini; Difensori: Adorni, Karacic, Huard, Mangravit, Papetti; Centrocampisti: Benali, Bertagnoli, Bisoli, Galazzi, Garofalo, Labojko, Ndoj, Olzer; Attaccanti: Ayé, Bianchi, Moreo, Niemeijer.
A dirigere Brescia-Benevento sarà Matteo Gualtieri di Asti che per la prima volta arbitrerà i giallorossi.
Suoi assistenti saranno Davide Imperiale di Genova e Davide Moro di Schio.
IV Uomo Enrico Maggio di Lodi.
Var Davide Ghersini di Genova.
Assistente Var, Marco Scatragli di Arezzo.

comunicato n.152236



Societą Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 296090532 / Informativa Privacy