Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1531 volte

Benevento, 12-09-2022 13:05 ____
Il Convitto Nazionale "Pietro Giannone" ha dato il via all'anno scolastico rimanendo nel solco della sua antica tradizione
Nell'Istituto c'e' anche la mensa dove le cuoche cucinano giornalmente i pasti che vengono serviti a tavola in piatti di ceramica. Un privilegio che forse nessuna altra scuola del territorio ha piu'
Nostro servizio
  

Nel rispetto della tradizione ha avuto inizio, con un giorno d'anticipo sul calendario ufficiale, il nuovo anno scolastico al Convitto Nazionale "Giannone" di piazza Roma.
Ci riferiamo ad una istituzione scolastica storica che ha attraversato, nell'ultimo decennio, anche serissimi problemi legati alla sua sopravvivenza.
Oggi, grazie certamente alla conduzione che dell'Istituto fa la dirigente scolastica Marina Mupo ed alla disponibilità e professionalità del corpo docente ed amministrativo, il futuro appare essere meno incerto e le iscrizioni e le frequenze degli alunni ne consentono la vita.
Stamane nel cortile della scuola alla presenza del sindaco Clemente Mastella e dell'assessore all'Istruzione, Maria Carmela Serluca, oltre che del dirigente scolastico Mupo, sono risuonate le note dell'Inno nazionale che ha dato ufficialmente il via, secondo un'antica usanza, al nuovo anno scolastico.
Mastella è stato particolarmente persuasivo con i giovani allievi invitandoli a non sottovalutare lo studio che è l'arma che consente ai volenterosi di poter percorrere la strada del successo ma ha anche invitato alla partecipazione a cominciare dalla frequentazione, anche con iniziative scolastiche, del Teatro Comunale che sta per essere nuovamente consegnato alla città.
La presentazione dell'attività dell'Istituto è stata fatta da Maria Rosaria Ruggiero, coordinatrice del semiconvitto.
Ci siamo impegnati assieme alla dirigente a far partire il semiconvitto sin dal primo giorno. E quindi già da oggi i ragazzi si trattengono qui a scuola dalla quale usciranno alle ore 17.50.
Qui da noi c'è anche un'ottima mensa.
Si mangia benissimo ed abbiamo delle cuoche che cucinano in loco e che ci servono le pietanze a tavola addirittura in piatti di ceramica.
Per noi questo è un privilegio e penso che questo non avvenga più oramai da nessuna altra parte.
I ragazzi studiano con noi. Sono divisi in quattro squadre a cui abbiamo attribuito un nome: Terra, Acqua, Fuoco e Aria, gli elementi della natura.
Gli altri responsabili del semiconvitto sono i docenti Maurizio Catillo, Maria Grazia Giannino e Rocco D'Angelica.
Lo scopo del semiconvitto è anche quello di far concludere qui tutti gli studi del giorno per modo che nel tardo pomeriggio, quando i ragazzi tornano alle loro case, non devono più pensare alla scuola tranne che non vogliano approfondire delle materie, ma dedicarsi ad altro.
I libri, infatti li lasciano qui nei loro armadietti personali di cui hanno la chiave.
Essendo una scuola che si trova nel centro storico della città, ha proseguito Ruggiero, cercheremo anche di aprirci sempre più all'esterno con delle visite guidate all'Archivio di Stato, alla Biblioteca, al Teatro Comunale, ai Musei, tutte istituzioni che sono nella zona a poche centinaia di metri dalla nostra scuola.
Infine, qui si tengono anche laboratori su varie discipline ed assistiamo anche alla proiezione di film.
Infine, abbiamo la palestra dove vengono svolti anche i Tornei di Pallavolo e di Pallacanestro.
Insomma di tutto e di più.
Al termine della presentazione, le docenti della prima ora hanno fatto l'appello classe per classe non dimenticando, è stato detto, che l'appello non è solo dire nome e cognome dello studente ma  anche assumere su di sè, sull'insegnante e sulla classe, la storia di quell'alunno.

 

  

 

comunicato n.152162



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 296091830 / Informativa Privacy