Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 240 volte

Benevento, 09-09-2022 20:01 ____
Calcio, Serie B: Esame di maturita' per il Benevento che domani al "Ciro Vigorito" ospita il Cagliari dei tanti ex
Convocati 25 elementi. Assenti per problemi fisici Viviani, Farias e Tello. Fabio Caserta: Giocheremo a viso aperto per portarci a casa i tre punti
Nostro servizio
  

Esame di maturità per il Benevento Calcio.
Domani, sabato 10 settembre, alle 14.00, capitan Gaetano Letizia e compagni ospiteranno il Cagliari, squadra candidata alla vittoria finale del campionato di B.
Dopo due vittorie consecutive e un entusiasmo ritrovato, la squadra giallorossa vuole continuare a percorrere la strada intrapresa.
Il nuovo modulo, i nuovi arrivi e la consapevolezza di essere una squadra competitiva hanno, per il momento, spazzato via i timori d'inizio stagione.
Un concetto percepito anche dal pubblico beneventano che è pronto a sostenere la propria squadra del cuore con una grande coreografia organizzata dalla Curva Sud anche in occasione del 93esimo compleanno del Benevento Calcio avvenuto lo scorso 6 settembre.
Ci sono tutti i presupposti, dunque, per poter conquistare un risultato positivo.
E' un pensiero ben fisso nella mente del tecnico Fabio Caserta che, alla vigilia del match contro gli isolani, si aspetta da parte dei suoi una prestazione importante.
Sugli avversari così si è espresso: "Ringrazio Liverani per i complimenti. Sono certo che farà bene a Cagliari, ma spero che domani non sia una giornata felice per lui. Sarà una partita difficile per entrambe le squadre.
Il Cagliari è una squadra retrocessa, costruita per risalire subito. Il loro obiettivo è chiaro.
Noi siamo partiti in un modo, abbiamo cambiato tanto.
Il nostro obiettivo è quello di fare un campionato importante perché questa città lo merita.
Dobbiamo pensare partita dopo partita senza fare calcoli.
Domani ci sarà una gara difficile, ma sappiamo che al di là dell'importanza dell'avversario siamo una squadra con grandi qualità.
Veniamo da due vittorie consecutive, dobbiamo pensare alla partita tenendo in considerazione pregi e difetti nostri e dell'avversario.
Giocheremo a viso aperto per portarci a casa i tre punti".
Sulla situazione in casa giallorossa ha spiegato che Letizia sta meglio rispetto alla settimana scorsa: "Faremo una valutazione domani per il suo impiego".
Sui nuovi arrivati, invece, "al momento nessuno è in grado di giocare dal primo minuto. Il ritmo partita manca un po' a tutti. Potranno darci una grossa mano nel corso della partita".
Sulle scelte ha spiegato che "Tello non è in condizioni ottimali. Non ha niente di grave ma insieme allo staff sanitario abbiamo deciso di non rischiarlo domani.
Valuteremo anche Farias che si è fermato durante l'allenamento di oggi e non sarà della gara.
Voglio valutare bene Letizia e su chi giocherà a centrocampo.
Ho una "rosa" ampia ed ho calciatori forti e pronti a giocare questa partita.
Per chi ha giocato la sfida di due anni fa è senza dubbio una gara diversa. L'abbiamo preparata sapendo che ha un valore importante ben oltre la classifica.
Ci sono delle scorie vecchie, ma non dobbiamo pensare al passato.
Ci sono tanti ex della gara e l'ex vuole fare sempre qualcosa in più. Cercheremo di andare oltre le difficoltà.
Lapadula è un giocatore che sposta gli equilibri in B. Dobbiamo concedergli poco spazio.
Il Cagliari non è solo Lapadula ma è un collettivo forte. Dobbiamo limitarli giocando palla su palla, vincendo tutti i contrasti".
Un passaggio, Caserta lo ha riservato anche sulla questione dell'orario: "Non è normale giocare alle 14.00 perché fa troppo caldo.
Ci siamo allenati a quell'ora e vi dico che si fa fatica ad alzare la concentrazione.
Quando fa caldo è difficile.
Purtroppo non decidiamo gli orari, dobbiamo prepararci a questo ostacolo che non è di poco conto sia per noi che per il Cagliari". 
Infine, il tecnico giallorosso è intervenuto su Leverbe: "Può giocare in tutti e tre i ruoli, a mio avviso farà molto bene. L'anno scorso ha fatto un campionato strepitoso".
Per la sfida, Caserta dovrà rinunciare agli infortunati Viviani, Tello, Farias mentre per il resto potrà contare su tutta la rosa a disposizione.
Sono 25 i giocatori convocati, non fanno parte della lista anche Sanogo e Basit, fuori ormai dai progetti tecnici.
Ecco di seguito la lista completa: Portieri: Lucatelli, Manfredini, Paleari; Difensori: Capellini, El Kaouakibi, Foulon, Glik, Letizia, Leverbe, Masciangelo, Pastina, Veseli; Centrocampisti: Acampora, Improta, Karic, Koutsoupias, Kubica, Schiattarella; Attaccanti: Forte, Ciano, La Gumina, Simy, Thiam Pape, Vokic.
Dalla parte opposta, il Cagliari cercherà di conquistare un risultato positivo per confermarsi quale candidata al successo finale del torneo.
Il tecnico dei rossoblu Fabio Liverani non ritiene decisivo lo scontro di domani: "Per Cagliari deve esserci la squadra al primo posto e impegnarsi come stanno facendo.
Sia in casa che in trasferta dobbiamo essere sempre gli stessi, anche se devo vedere dei miglioramenti contro una compagine forte che ha fatto acquisti importanti.
Sulla carta è uno scontro diretto, ma comunque alla quinta giornata e quindi non è definitivo.
Sento una grande responsabilità nei confronti della società e di una squadra trascinata da un’intera isola, non dipende dagli acquisti, ho preso questa responsabilità quando ho accettato la panchina del Cagliari.
Pavoletti-Lapadula? Possono coesistere, dipende da loro e dalla voglia di sacrificarsi.
L'atteggiamento del primo è perfetto, è in un momento fisico e mentale importante.
Con la sosta faremo un lavoro più intenso su questo modulo, oggi è una forzatura, ma può succedere a partita in corso.
I cinque cambi sono la soluzione per il caldo, credo che chi ha giocato la partita scorsa e chi è subentrato abbia fatto una buona partita.
Chi viene dalla panchina spinge forte e mi mette in difficoltà e questo mi riempie di orgoglio".
Liverani dovrà fare a meno di Barreca, mentre sono a disposizione gli ex giallorossi Viola, Falco, Mancosu e Lapadula.
Sono 24 i giocatori convocati dal tecnico dei sardi: Portieri: Aresti, Ciocci, Radunovic; Difensori: Altare, Capradossi, Carboni, Dossena, Goldaniga, Obert, Zappa; Centrocampisti: Di Pardo, Mancosu, Rog, Nandez, Viola, Deiola, Lella, Falco, Makoumbou; Attaccanti: Lapadula, Luvumbo, Millico, Pereiro, Pavoletti.
A dirigere Benevento-Cagliari sarà Gianluca Aureliano di Bologna.
Il fischietto emiliano ha diretto i giallorossi per ben sedici volte, con un bilancio complessivo di cinque vittorie, cinque pareggi e sei sconfitte.
L'ultima gara risale al campionato di serie A 2020-2021, 1-1 con la Sampdoria al "Ciro Vigorito".
Suoi assistenti saranno Luca Mondin di Treviso e Daisuke Emanuele Yoshikawa di Roma 1.
IV Uomo Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola.
Var Luca Massimi di Termoli.
Assistente Var Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia.
La società giallorossa ha invitato i propri tifosi ad anticipare l'arrivo allo Stadio Ciro Vigorito, in riscontro alla numerosa presenza di pubblico, al fine di evitare lunghe attese all'ingresso e consentire quindi un fluido ed efficace controllo di sicurezza ed evitare assembramenti.
I varchi saranno aperti al pubblico a partire dalle 12.00.
In particolare, i supporter sono stati invitati a presentarsi ai varchi di prefiltraggio dello Stadio "Ciro Vigorito" con la pronta esibizione agli steward del proprio biglietto-abbonamento e del documento d’identità.

comunicato n.152125



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 296090237 / Informativa Privacy