Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1655 volte

Benevento, 03-01-2022 13:25 ____
A via Lungosabato Matarazzo conferenza dei servizi per stabilire a chi tocchi la pulizia e la manutenzione delle sponde del Sabato
La Regione: E' competente la Provincia. Ora, dopo la corretta procedura voluta dall'assessore Alessandro Rosa, il sindaco ha tutti gli elementi per poter emettere una ordinanza impositiva o per concordare bonariamente con la Rocca l'intervento
Nostro servizio
  

Il percorso è oramai incarditato nell'ambito di una corretta procedura amministrativa e dovrebbe giungere a soluzione del problema.
Stamane a via Lungosabato Matarazzo, si è svolta una sorta di Conferenza di Servizi che ha chiamato al "tavolo", che ovviamente è stato solo ideale visto che si trattava del parapetto del fiume dove è stato redatto e firmato il verbale (nella seconda foto in basso Fioravante Bosco redige il resoconto dell'incontro), tutte le figure istituzionali che in qualche modo possono avere competenza sull'argine e sull'alveo del fiume Sabato e quindi il Comune di Benevento, la Regione Campania, la Provincia, l'Asia.
L'intento è quello di ripulire, finalmente, i tantissimi rifiuti abbandonati lungo le sponde del fiume (nella settima ed ottava foto in basso una parte dei rifiuti) ma anche sostenere una continua manutenzione dell'area stessa.
Ad imboccare la strada giusta (al di là del risultato finale che poi dipende dalla volontà politica di adempiere a quanto previsto) è stato l'assessore all'Ambiente Alessanro Rosa, lui personalmente assente alla riunione per motivi di lavoro ma rappresentato dal funzionario del suo Settore del Comune, Lorenzo Nave, assieme al comandante della Polizia Municipale, Fioravante Bosco ed al funzionario dell'Asia, Gino Mazza.
Assente la Provincia e la Regione.
Quest'ultima però ha inviato una lettera all'assessore definendo la responsabilità del soggetto incaricato di tutelare quell'area che è stato individuato nella Provincia.
Ora, ci ha detto Rosa, il suo interesse è ovviamente quello di risolvere il problema e non di fare polemiche o duri confronti che di solito non portano a nulla.
C'è però da dire che oramai il sindaco ha tutti gli elementi per poter interloquire con la Provincia per chiudere la partita.
Con il colloquio istituzionale ovvero con la determinazione data dalle norme.
Siamo certi che la partita si chiuderà con i "cugini" della Provincia, Ente peraltro governato dallo stesso colore politico del Comune, in maniera colloquiale, in caso contrario si agirà, ci ha detto Rosa, con una ordinanza per intimare la pulizia e la manutenzione dell'alveo del fiume. Qualora ciò neanche fosse fatto, ovviamente interverrà il Comune in danno di chi dovrebbe farlo.
Il Comune è intenzionato anche a fare in modo che l'intera zona venga fornito di un sistema di videosorveglianza per fare in modo che si possano facilmente individuare i responsabili degli sversamenti illegali.
L'intento, ci ha ancora detto Rosa, sarebbe quello di firmare con la Provincia un più ampio protocollo di intesa in cui si individuano bene e si riconoscono le responsasbilità di ciascuno per la parte di territorio che gli compete come ad esempio l'ampia scarpata che da via del Sole scende fino a via delle Puglie che è di proprietà della Provincia.
Insomma, ci sembra di poter dire, non più chiacchiere o passi falsi, ma una procedura avviata correttamente che ora mette tutti i presupposti per chiudere celermente la partita.
Ora, per come abbiamo scritto innanzi, occorre solo la volontà politica di passare dalle parole ai fatti e Rosa, in questo, ci sembra abbastanza determinato.
Intanto stamane l'occasione è stata colta dall'Asia per ripulire ancora una volta la strada comunale di sua competenza che porta fino alle spalle dello Stadio, una strada piena di rifiuti (nelle ultime due foto in basso la strada prima e dopo la pulizia).
Con ogni probabilità, ci hanno detto i funzionari dell'Azienda, questi sono rifiuti che vengono qui abbandonati dai fugaci e non stanziali residenti della zona.

 
 

 

 

 

comunicato n.146295



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 274648992 / Informativa Privacy