Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2201 volte

Benevento, 02-01-2022 09:26 ____
Il dolore per la tragica fine del nostro caro figlio e' stata alleviata dalla immensa dimostrazione di affetto che tutti hanno voluto tributargli
Agli amici e conoscenti va la gratitudine mia e di mia moglie, scrisse Fidia Spallone nel 1978 per ringraziare la citta' che gli era stata vicino alla morte del figlio Salvatore ricorda Peppino De Lorenzo
Nostro servizio
  

Peppino De Lorenzo ricorda Salvatore Spallone (nella foto di apertura), giovane artista beneventano, deceduto, 43 anni fa, 27enne, a seguito di un incidente stradale.
"Quel 14 maggio 1978 la città era in festa.
Stavano, infatti, per attraversare Benevento i corridori del Giro d'Italia provenienti da Silvi Marina.
Salvatore Spallone, con la sua una Yamaha 650, andava incontro ai ciclisti quando, sulla Statale 88, superstrada Benevento-Campobasso, in contrada Castelloni, si scontrò, violentemente, con una Fiat 127 che lo precedeva quando quest'ultima rallentò d'improvviso provocando l'impatto con la moto che andava a velocità sostenuta.
Il giovane Salvatore morì all'istante.
La città, quando la notizia corse di bocca in bocca, rimase attonita e sgomenta.
Salvatore, infatti, era amico di tutti e, a suo modo, era divenuto un personaggio dai mille interessi.
La passione principale, però, nei pochi anni della sua permanenza terrena, fu la pittura.
Si rimane convinti che se non fosse intervenuta, imprevista ed inattesa, la morte, innanzi a lui si stavano schiudendo meravigliosi orizzonti.
La sua fu (nelle ultime quattro foto in basso alcune sue tele lo dimostrano) una pittura fondata su determinati interventi del colore trattato con toni originariamente scanditi, nonché sulla pulizia disegnativa che lui ebbe modo di affinare nel corso degli anni di studio all'Accademia di Belle Arti di Roma che frequentò dal 1970 al 1973.
Amante della linea marcata e robusta, Salvatore Spallone se ne servì per orchestrare visioni tipiche, in parte scaturite da una osservazione empirica, in parte emergenti da una genesi fantastica, che pure aveva innegabili risvolti nel campo della realtà.
Per questo, Spallone non tardò a rivelarsi una voce degna di considerazione nel contesto artistico, già ai suoi tempi, inficiato da falsi profeti e da avventurosi e sprovveduti venditori di fumosi messaggi.
In quegli anni, le sue opere erano esposte nelle gallerie di tutta Italia, "Ressi" a Milano, "Il Cavalletto" a Catania, "Centro Diffusione Arte" a Palermo, "Centro di Cultura" a Peschici, per citarne solo alcune.
Il papà di Salvatore, a distanza di alcune settimane dal tragico evento, ringraziò l'intera nostra comunità con una toccante lettera.
"Queste poche righe - scrisse - vogliono essere una testimonianza alla gioventù, all'amicizia, alla bontà.
Il dolore per la tragica fine del nostro caro figlio, nel fiore degli anni, quando più luminosa gli splendeva la vita, è stata in parte alleviata dalla immensa dimostrazione di affetto che tutti gli amici e conoscenti hanno voluto tributare al nostro caro Salvatore.
Ad essi vada la gratitudine mia e di mia moglie ed il ringraziamento più affettuoso per quanto in particolare hanno fatto gli amici".
Salvatore Spallone riposa, con il papà Fidia (nella prima foto in basso) e la mamma Ines D'Emilia (nella seconda foto in basso), nel cimitero di Colle Sannita.
Oggi, nel momento del ricordo, mi sia concesso rivolgere un abbraccio al fratello, Alberto, cui sono legato da grande affetto.
Mesi fa, forte della nostra consolidata amicizia, mi ha telefonato invitandomi ad essere meno pessimista.
Gli risposi che fa parte del mio carattere e, poi, aggiunsi che se tutti fossero come lui, una delle persone più buone da me incontrate lungo il cammino della vita, forse, non sarei, come mi è solito ripetere il direttore di "Gazzetta", l'esempio vivente del pessimismo leopardiano".

 

 

 

comunicato n.146277



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 274651879 / Informativa Privacy