Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2209 volte

Benevento, 31-03-2021 11:15 ____
La Caserma "Pepicelli" ha accolto i prenotati over settanta a cui e' stato somministrato il vaccino AstraZeneca
Domani si comincia anche all'Oratorio "Angela Merici" dedicato ai conviventi con i disabili. Abbiamo una capacita' di dispensare anche fino a 5mila dosi al giorno, ha detto il direttore dell'Asl Volpe. Entro l'estate sara' tutto finito
Nostro servizio
  

E' stato avviato, seppur con un'attività ancora ridotta rispetto alle sue grandi potenzialità, il Centro Vaccinale ubicato, così come "Gazzetta" ha anticipato ai suoi lettori, all'interno della Caserma "Franco Pepicelli" al viale degli Atlantici.
Confermato anche il posizionamento del camper posto nell'ampio piazzale dove si tenevano le cerimonie di giuramento dei giovani allievi, un luogo che è possibile raggiungere in auto.
Personale dell'Arma dei Carabinieri, diretto dal maggiore Vincenzo Falce, comandante della Compagnia di Benevento, all'ingresso alla Caserma identifica le persone interessate e controlla che siano inserite nell'elenco in suo possesso. Poi dà il via libera.
Giunti sul piazzale la procedura è quella cui oramai siamo abituati per averla più volte descritta.
C'è il colloquio con il medico per l'anamnesi del soggetto e poi si va alla vaccinazione che stamane è stata effettuata con AstraZeneca.
Poi lo spazio dove trattenersi una quindicina di minuti.
Domani mattina, dalle 9.00, si apre anche il centro dell'Oratorio "Angela Merici" alla via Bosco Lucarelli, proprio così come da anticipato, con la differenza che è stata rinviata di un giorno, al contrario di quanto avevamo scritto, la sua apertura, che doveva essere oggi, per via della mancanza di dosi di vaccino.
In quella struttura vengono chiamati i conviventi dei soggetti fragili e disabili.
Nonostante la complessità dell'iniziativa, bisogna dire che le cose sono andate non male e man mano che passavano le ore le piccole disfunzioni sono state sanate così come quella della corrente elettrica che è venuta a mancare un paio di volte.
Si potenzierà l'impianto.
Si tenga conto, comunque, così come abbiamo già spiegato, che questa soluzione del camper è assolutamente transitoria.
Nella parte centrale della Caserma, infatti, sono già in corso i lavori per rendere tutto quello spazio immenso fruibile agli ambulatori per la vaccinazione.
Le varie stanze vanno ripulite e fornite anche di rete Internet per i computer che sono stati già acquistati.
Ragionevomente si va dai dieci ai venti giorni di tempo per completare i lavori.
A quel punto avremo il centro vaccinale più grande della provincia e forse anche tra i più grandi in Campania.
Il rallentamento delle somministrazioni o addirittura una pausa, potranno essere dovute solo alla mancanza di vaccini perché l'Asl, in tutto il suo territorio, è pronta a dispensarne anche 5mila dosi al giorno.
Questo è un ulteriore, importante passo, che stiamo facendo, ha detto il direttore generale Gennaro Volpe, che ha voluto ringraziare per la disponibilità l'Arma dei Carabinieri.
Per ora cominciamo con questo camper ma poi passeremo nella capitaneria dove saranno previsti oltre 10 postazioni vaccinali che saranno fondamentali per la vaccinazione di massa.
Per metà aprile, arriveranno anche le dosi di Johnson&Johnson che saranno molto importanti essendo circoscritto il vaccino ad una sola dose, senza richiamo.
L'Asl ha già attive circa 15 postazioni che vengono aperte e sospese a seconda delle esigenze. Siamo alla ricerca di nuove sedi un po' ovunque ma in particiolare a San Giorgio del Sannio e Montesarchio, ha detto Volpe.
A Benevento avremmo dovuto partire domani, ci ha confermato il direttore generale, con il centro dell'Oratorio "Angela Merici" ma c'è stato un rallentamento dovuto alla fornitura dei vaccini AstraZeneca, fornitura che è stata invece spostata a sabato o domenica.
Domani comunque si comincia con le categorie dei conviventi con i malati fragili e disabili.
Qui alla Caserma proseguiamo con gli ultrasettantenni, che non sono pochi.
Nella città capoluogo sono più di 3mila. In questi 7/8 giorni abbiamo in programma di vaccinare tutti gli ultrasettantenni qui in Caserma.
Per gli over ottanta abbiamo oramai sorpassato il 75% e ci avviamo all'80%.
Abbiamo avviato anche la parte relativa alle vaccinazioni domiciliari.
Tutti stanno dando una grande mano. Entro venerdì prossimo, con il Pfizer dovremmo completare gli ultraottantenni che possono raggiungerci in ambulatorio.
Per il personale ne stiamo reclutando altro ma devo dire, ha concluso Volpe, che tutti i dipendenti dell'Asl stanno dando il massimo.
Entro l'estate, se ci saranno le dosi di vaccino a sufficienza, potremmo aver completato la vaccinazione di tutta la popolazione.

 

 

 

comunicato n.139541



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 245095914 / Informativa Privacy