Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 160 volte

Benevento, 22-02-2021 14:55 ____
L'opera lapidea del monumento a Manfredi venne completata dal maestro artigiano Bernardo Vitiello
Mario Rauso evidenzia il nome di un ulteriore personaggio che ha contribuito alla realizzazione della stele oltre a quelli gia' citati da De Lorenzo
Redazione
  

Ci scrive Mario Rauso, riguardo l'articolo di Peppino De Lorenzo sulla stele a Manfredi (foto).
"Egregio direttore - si legge - ritengo sia giusto ricordare che tale monumento originario, distrutto dai bombardamenti aerei del 1943, fu ricostruito su progetto dell'architetto Renato Bardoni.
In esso, costituito da una stele in blocchi di travertino sotto un fregio ornamentale, è incastrato un bassorilievo in bronzo di dimensioni 1,65×1,14 m, realizzato dallo scultore Bruno Mistrangelo, il quale illustra l'episodio in cui Dante incontra l'anima di Manfredi; Sotto il bassorilievo sono scolpiti i versi con cui Manfredi racconta a Dante la sua morte nei campi di Benevento e la sua sepoltura "in co del ponte" (entrambi i nomi, Bardoni e Mistrangelo, sono riportati nell'articolo di De Lorenzo ndd).
Ritengo giusto rappresentare anche, come riportato dal giornalista e storico Andrea Jelardi, che l'opera lapidea fu realizzata ovvero ricostruita e completata dal maestro artigiano, nonchè scultore, Bernardo Vitiello al quale oggi risulta intitolata anche una strada nella zona industriale di contrada Olivola".

comunicato n.138531



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 241119075 / Informativa Privacy