Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 195 volte

Benevento, 20-02-2021 17:45 ____
Il Consiglio comunale di Pietrelcina il prossimo 26 febbraio concedera' la cittadinanza onoraria a tre illustri religiosi
Si tratta dell'arcivescovo Felice Accrocca ,del vescovo mons. Orazio Piazza e di padre Francesco Pio. Si confidava nella concessione del rinoscimento anche all'artista Francesco Gentile
Redazione
  

Il Consiglio comunale di Pietrelcina è stato convocato dal presidente Ennio Graziano per il prossimo 26 febbraio, alle 11.00.
Da diversi anni sotto la gestione del sindaco Domenico Masone, l'Assise comunale si svolge sempre di buon ora a partire dalle 10.00 del mattino.
Pochi, fa sapere il collega Lino Santillo, i punti all'ordine del giorno, in particolare uno di grande rilievo legato al conferimento della cittadinanza onoraria a tre illustri personaggi del mondo ecclesiastico e religioso.
Parliamo dell'attuale arcivescovo di Benevento, monsignor Felice Accrocca; monsignor Orazio Piazza, vescovo di Sessa Aurunca in provincia di Caserta, e padre Francesco Pio al secolo Michelangelo Pazienza (al centro della foto), per tanti anni presente nella comunità dei frati cappuccini nel paese natale di Padre Pio, dove ha svolto il suo apostolato con spirito di servizio e grande abnegazione.
Senza dubbio, persone di altissimo profilo, ognuno per il proprio campo d'azione.
Nulla da eccepire per tale scelta.
Comunque, a tale notizia, nel Comune sannita, che ha dato i natali a Padre Pio, vi sono state delle lamentele ed anche dei mugugni per l'esclusione di un grande artista che tanto ha fatto e si impegnato per la crescita culturale, artistica, sociale e turistica per Pietrelcina.
Si tratta di Francesco Gentile, una vera star nel campo della pittura, per essere stato per tantissimi anni e continua ad esserlo il "pittore di Padre Pio".
Tante le opere di Gentile che ritraggono non solo i volti di Padre Pio, ma anche il paesaggio incontaminato e il centro storico del paese natale del frate stigmatizzato.
Un grande artista conosciuto in tutto il mondo, che tanto si è impegnato e si è prodigato per Pietrelcina.
Ecco, allora, l'invito da parte di molti cittadini rivolto al sindaco Domenico Masone e anche all'intero Consiglio comunale per inserire nell'elenco anche il pittore Francesco Gentile al quale concedere la cittadinanza onoraria.
Negli anni passati, altri due frati cappuccini hanno avuto il privilegio della cittadinanza onoraria: padre Guglielmo Alimonti e il compianto padre Mario Manganelli, come pure il cardinale Angelo Comastri.
A Wanda Poltawska, invece, è stata consegnata la chiave della città di Pietrelcina.

comunicato n.138489



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 241121573 / Informativa Privacy