Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 717 volte

Benevento, 18-02-2021 16:54 ____
Il Festival Filosofico del Sannio tratta quest'anno il tema della "Responsabilita'". Una edizione da remoto ma con centinaia di partecipanti
La vicenda della pandemia e' stata elaborata lo scorso anno dai lavori di 47 studenti che hanno partecipato al Concorso "Io Filosofo". Sono state scritte pagine bellissime ed emozionanti, ha sottolineato il presidente Carmela D'Aronzo
Nostro servizio
  

Carmela D'Aronzo, il volitivo e caparbio, oltre che preparato, presidente dell'Associazione "Stregati da Sophia", ha presentato, nonostante la pandemia ancora dominante e quindi con gravi restrizioni che non contemplano lo svolgersi di avvenimenti in presenza con grandi partecipazioni, ha presentato la settima edizione del suo Festival Filosofico del Sannio che quest'annio svilupperà il tema: "Responsabilità".
Nonostante già dalla passata edizione abbiamo condotto il Festival in videoconferenza, esso continua ad essere ampiamente seguito, ha detto D'Aronzo nell'aprire la conferenza Stampa di presentazione del cartellone dell'evento.
Lo scorso anno abbiamo avuto una media di circa 1.000 persone presenti ad ogni nostra manifestazione. Molto significativa è stata poi anche la partecipazione al Concorso che abbiamo indetto sul tema "Io Filosofo" attraverso il quale i 47 studenti che vi hanno partecipato, hanno potuto raccontare le loro sensazioni e le loro emozioni vissute nel corso del primo lockdown.
Sono state scritte al riguardo pagine bellissime ed hanno scoperto loro stessi valori a cui forse non avevano mai dato il giusto risalto.
Questi li hanno anche aiutati a superare uno dei momenti forse più brutti ed angoscianti della loro esistenza. Di tutto ciò ne faremo una pubblicazione, che è quasi ultimata, dal titolo: "Bellezza e fragilità della niostra vita".
Al concorso ci sono stati cinque vincitori che hanno avuto la possibilità di avere praticamente un rapporto paritario con i grandi nomi della cultura presenti nel cartellone della passata edizione del Festival.
Questa iniziativa, ha ancora detto D'Aronzo, si difende e va avanti proponendo temi sempre sentiti ed attuali. Una filosofia, dunque, che mette in evidenza il suo carattere multidisciplinare
Alla edizione di quest'annio parteciperannio ben 11 scuole che, oltre da Benevento, proverranno da Avellino, Foggia, Caserta, Napoli e Potenza e porteranno in dote circa 700 iscritti.
Il Concorso anche quest'anno assegnerà delle Borse di studio offerte dall'Associazione "Stregati da Sophia", dai familiari di Isidoro Cocco, docente tragicamente scomparso qualche anno fa in un incidente stradale, dall'Ance e da Unisannio.
E' prevista una partecipazione elevata anche da parte di docenti.
Prevediamo anche di riprendere lo spettacolo di Dacia Maraini, alla presenza dell'autrice, che abbiamo dovuto sospendere lo scorso anno.
Lo abbiamo programmato per il prossimo 12 giugno.
A questo punto ha preso la parola il sindaco Clemente Mastella che ha voluto sottolineare la esemplare sagacia opertiva e l'intelligenza di Carmela D'Aronzo, una serietà organizzativa che è stata evidentemente valutata ed apprezzata anche da altri se è vero come è vero che il Festival continua ad avere così tanto riscontro di partecipanti.
Seguirò con attenzione più questo Festival che quello di Sanremo, ha detto con una battuta il sindaco.
Certamente sarebbe stata interessante la discussione fatta in presenza, ma non può essere fatto e ci dobbiamo accontentare di agire a distanza, ha concluso Mastella.
Maria De Feo, capo di Gabinetto della Prefettura, nel portare i saluti del prefetto, ha sottolineato l'importanza dei tanti relatori che compongono il programma del Festival ed ha fatto i complimenti a D'Aronzo per la capacità che ha avuto nell'organizzare una macchina che si dimostra essere così complessa.
Il rettore dell'Università, Gerardo Canfora, ha sottolineato come la competenza, che ha consentito al Festival di giunere alla sua settima edizione, evidentemente paga anche perché si è riusciti a mantenere un elevato standard di qualità e questo vuol dire che si è seminato molto bene.
Il mio paradigma, ha detto Canfora, per un ritorno alla normalità, è stata la presenza dei tanti giovani che hanno attorniato i relatori quando questo è stato possibile farlo. Certo lo schermo, la videoconferenza che usiamo oggi, è limitativo, ma ha altri vantaggi.
Riguardo la scelta del tema, "Responsabilità", esso ha molto senso anche perché in tanti ci interroghiamo su di essa, sulla responsabilità, perché è un concetto che ha molte allocuzioni, un concetto che per sua natura è profondamente articolato.
Carmela D'Aronzo, nel chiudere i lavori, ha confermato che il grande tema della responsabilità sarà scavato fino in fondo nei tredici incontri che compongono il cartellone del Festival la cui canzone conduttrice è "Linea d'ombra" di Jovanotti.
Infine un auspicio: Forse qualcosa in presenza, verso la fine della manifestazione, riusciremo a farlo, ma dovremo agire all'interno del Teatro Romano, unico luogo con gradi spazi all'aperto.

Programma
Settimo Festival Filosofico del Sannio
Febbraio-marzo 2021

Giovedi 25 febbraio ore 15.30
Carlo Galli
Chi risponde? Chi domanda? Responsabilità come concetto e come dialogo

Venerdi 26 febbraio ore 15.30
Dietelmo Pievani
Noi cambiamo il mondo e il mondo cambia noi: la responsabilità ambientale

Lunedi 1 marzo ore 15.30
Ivano Dionigi
Segui il tuo demone. Quattro precetti più uno

Mercoledi 3 marzo ore 15.30
Giuseppe Patota
Lingua e responsabilità: dall’italiano di Cesare Beccaria a quello di Sergio Mattarella, passando per la lingua di Luigi Einaudi e Carlo Azeglio Ciampi

Giovedi 4 marzo ore 15.30
Massimo Bignardi e Ferdinando Creta
L'arte contemporanea come responsabilità civica

Lunedi 8 marzo ore 15.30
Dacia Maraini e Chiara Valentini
Il coraggio e la responsabilità delle donne

Mercoledi 10 marzo ore 15.30
Paolo Amodio
Respondeo ergo sum

Venerdi 12 marzo ore 15,30
Maurizio Ferraris
Rispondere a e rispondere di

Lunedi 15 marzo ore 15.30
Giovanni Casertano
La responsabilità dei filosofi nella kallipolis platonica

Mercoledi 17 marzo ore 15.30
Umberto Curi
Le aporie della responsabilità

Giovedi 18 marzo ore 15.30
Umberto Galimberti
La responsabilità delle macchine

Lunedi 22 marzo ore 15.30
Paolo Crepet
Quando la politica non conosce più il senso della responsabilità

Lunedi 23 marzo ore 15.30
Aldo Cazzullo
A riveder le stelle

Giovedì 8 aprile ore 15.30
Premiazione concorso "Io Filosofo"

 

comunicato n.138441



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 241382803 / Informativa Privacy