Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 153 volte

Benevento, 12-01-2021 13:14 ____
Soluzioni di riduzione concordata e non simbolica del canone per salvare le locazioni in essere e scongiurare i conflitti tra le parti e gli sfratti
E' quanto afferma Paolo Iorio del "Sunia" commentando i contenuti del "Decreto Ristori"
Redazione
  

Soluzioni di riduzione concordata e non simbolica del canone per salvare le locazioni in essere e scongiurare i conflitti tra le parti e gli sfratti.
E' quanto chiede Paolo Iorio del "Sunia" commentando i contenuti del "Decreto Ristori".
"Con l'approvazione da parte del Parlamento, il "Decreto Ristori" è stato - scrive - definitivamente convertito in legge.
Novità introdotta, in considerazione delle enormi difficoltà economiche che la pandemia porta a milioni di famiglie che vivono in locazione e che per tale motivo non riescono a pagare in tutto o in parte l'affitto, è l'istituzione di un contributo a fondo perduto, per il 2021, a favore dei locatori che riducono il canone di locazione di immobili ad uso abitativo, che costituiscono l'abitazione principale del conduttore, ubicati in un Comune ad alta tensione abitativa.
Tale contributo a favore dei locatori si affianca ai tradizionali contributi all’affitto che, tra alti e bassi e con enormi ritardi e con scarsi fondi, da oltre un decennio vengono erogati agli inquilini.
Sono ammissibili al contributo i contratti di locazione già in corso alla data del 29 ottobre 2020.
Il contributo riconosciuto è pari al 50% della riduzione del canone, e non potrà comunque eccedere il limite massimo annuo di 1.200 euro per singolo locatore.
In ogni caso, la percentuale di riduzione del canone sarà determinata dall'Agenzia delle Entrate, in proporzione alle domande pervenute rispetto ai fondi stanziati, pari a 50 milioni di euro.
Le disposizioni applicative del contributo saranno individuate con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate da emanarsi entro la data del 1° marzo 2021.
Si tratta di una norma che lo stesso promotore non ha esitato a definire, ironicamente, "sperimentale" e che, al di là di un opportuno riconoscimento del fatto che i canoni di affitto vadano ridotti, contiene tante criticità: entità ridotta dello stanziamento e sua limitazione al solo 2021 e ai Comuni ad alta tensione abitativa (nel nostro caso Benevento e Comuni confinanti e Montesarchio); definizione di un limite massimo del contributo, ma non di un limite minimo che rischia di premiare riduzioni del canone irrisorie e comunque non significative; rinvio della fissazione della percentuale del contributo solo dopo la presentazione delle domande senza alcuna certezza alle parti che dovrebbero aderire a questa anomala procedura di sostegno; attribuzione all'Agenzia delle Entrate del potere di disciplinare le modalità applicative con un ulteriore passaggio burocratico di non meno di due mesi.
Si tratta insomma di una norma "spot" che non lega la rinegoziazione a reali esigenze di riduzione dei canoni che potrà incidere pochissimo sull'emergenza e il disagio degli inquilini che non sopportano gli attuali canoni e sono a rischio sfratto per morosità incolpevole in ogni momento.
Tuttavia, si tratta di uno strumento che è divenuto norma vigente su cui cercheremo di lavorare da subito per ricercare con le parti più responsabili e attente della proprietà soluzioni di riduzione concordata e non simbolica del canone per salvare le locazioni in essere e scongiurare i conflitti tra le parti e gli sfratti".

comunicato n.137531



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 236116783 / Informativa Privacy