Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 259 volte

Benevento, 08-01-2021 20:01 ____
Calcio, Serie A: Benevento alla ricerca di un nuova impresa contro l'Atalanta
Entrambe le formazioni godono di un'ottima salute e sono reduci da vittorie. Allarme in difesa. Inzaghi perde per questa sfida anche Tuia. Il tecnico: Sono molto sereno e cercheremo di fare una grande partita
Nostro servizio
  

Il Benevento Calcio cerca una nuova impresa.
Domani, con fischio di inizio alle 15.00, sarà di scena al "Ciro Vigorito" l'Atalanta.
La squadra bergamasca da anni non è più una sorpresa ed è da tempo considerata tra le big del calcio nazionale e internazionale.
Sanniti e neroazzurri godono di ottima salute ed entrambe giungono a questo appuntamento dopo due importanti vittorie rispettivamente contro Cagliari e Parma.
Per i giallorossi, è una sfida nella quale poter confermare il magic moment che stanno vivendo dopo la quarta vittoria in trasferta che ha consentito loro di consolidare il decimo posto in classifica e di portarsi a nove lunghezze dalla terz'ultima posizione.
Dopo il successo in terra sarda, Filippo Inzaghi ha predicato calma e invitato tutti a stare sul pezzo senza perdere la concentrazione in vista della difficile gara di domani contro l'Atalanta.
"Prima di tutto - ha affermato - devo dire che questa è una partita particolare per me visto che l'Atalanta è stato un club che mi ha dato tanto da giocatore.
Porto la squadra bergamasca sempre nel cuore e non dimentico quell'annata dove, sotto la guida del grande e indimenticato Emiliano Mondonico, realizzai ben 24 reti.
L'Atalanta ha una caratteristica molto simile alla nostra quella di avere un presidente che ama il calcio loro hanno Percassi e noi Vigorito.
Inoltre, entrambi i direttori sportivi sono molto bravi.
Certo bisogna avere pazienza e lavorare molto per arrivare a quei livelli, ma con il tempo spero che il sogno di diventare l'Atalanta del Sud possa realizzarsi.
Dispiace che contro una grande squadra non saremo al completo, ma sono sicuro che ce la giocheremo al meglio e sarà una bella sfida.
Mancherà anche Tuia per il quale sono contento del suo primo gol in Serie A.
Purtroppo ha avuto un risentimento all'adduttore: è una cosa lieve ma che non gli permette di giocare.
Penserò alla soluzione migliore, sono molto sereno e cercheremo di fare una grande partita".
Il Benevento, infatti, sarà ancora in emergenza in difesa, infatti, oltre ai già infortunati Caldirola e Letizia, mancherà, appunto, anche Tuia vittima di un infortunio nella gara di Cagliari.
Non sarà della gara pure Tello, rispetto alle prime impressioni positive valutate nel corso della seduta di ieri, il colombiano non figura tra i convocati.
Oltre a lui sono assenti anche Viola, Moncini e Iago Falque.
Quindi davanti a Montipò in difesa Barba al centro insieme a Glik, mentre Improta a destra e Foulon a sinistra. Centrocampo confermato con Hetemaj, Schiattarella e Ionita.
In avanti ballottaggio tra Caprari e Sau con il primo in leggero vantaggio, confermati invece Insigne e Lapadula.
Sono 22 i calciatori convocati da Inzaghi.
Ecco la lista completa. Portieri: Lucatelli, Manfredini, Montipò, Gori; Difensori: Glik, Maggio, Barba, Foulon, Pastina; Centrocampisti: Schiattarella, Del Pinto, Dabo, Hetemaj, Insigne, Basit, Masella, Improta, Ionita; Attaccanti: Di Serio, Sau, Caprari, Lapadula.
Sul fronte opposto, Gian Piero Gasperini ha affermato di temere molto la gara: "Il Benevento è una squadra veloce ed è pericolosa anche sulle palle inattive.
Dobbiamo essere pronti, abbiamo visto come gioco. Sarà una partita difficile.
Credo che il fattore campo possa incidere poco, ma dipende anche dal calendario.
Pesa meno per tutti, il pubblico è una componente fondamentale.
I giallorossi hanno vinto sei partite, sono parecchie per una neopromossa.
Stanno facendo un buon campionato, domenica ci sono stati diversi risultati a sorpresa in alto, c'è battaglia ed equilibrio in tutte le zone della classifica".
L'allenatore dei bergamaschi, nel corso della conferenza stampa pre gara, ha speso parole di elogio anche per il suo collega Inzaghi: "C'è stato un periodo in cui è venuto a trovarci due anni fa, ha una passione incredibile.
Qualcuno che lo conosceva meglio non pensava che potesse diventare allenatore, ma lui ha il calcio nella testa.
E' partito forse molto in alto, ma ha avuto l'umiltà di andare in altre categorie per poi risalire".
Per la sfida contro i sanniti, Gasperini applicherà poco il turnover: "Guardo il momento e la situazione, Palomino ad esempio sta molto meglio.
Poi ci sono determinate situazioni come infortuni o squalifiche, gli incontri ravvicinati possono pesare, come le caratteristiche dell'avversario.
Abbiamo fatto dei cambi anche a partita in corso.
Con le cinque sostituzioni, il turnover lo fai in partita".
Al Vigorito l’Atalanta si presenterà nuovamente con il 3-4-2-1.
In porta confermata la presenza di Gollini, con Romero, al rientro della squalifica, a guidare la difesa a tre e Toloi e l'ex Djimsiti a completare le retrovie.
Panchina per Palomino. De Roon e Freuler guideranno il centrocampo, con Hateboer e Gosens a dare qualità sulle fasce.
Sulla trequarti il mister nerazzurro farà affidamento su Pessina e Ilicic, favoriti su Malinovskyi e Miranchuk. In attacco ci sarà Zapata e non Muriel.
Fuori da più di quaranta giorni, Pasalic è ancora indisponibile così come Piccini e Mojica che a breve saranno ceduti.
Gomez invece è ormai fuori rosa e non viene nemmeno considerato nei convocati.
Sono 23 i convocati di Gasperini.
Ecco la lista completa: Portieri: Rossi, Sportiello, Gollini; Difensori: Toloi, Maehle, Sutalo, Palomino, Gosens, Caldara, Romero, Djimsiti, Depaoli, Hateboer, Ruggeri; Centrocampisti: Freuler, De Roon, Malinovskyi, Pessina, Miranchuk; Attaccanti: Lammers, Muriel, Ilicic, Zapata.
Ci sono solo due precedenti in Serie A tra Benevento e Atalanta, relativi alla stagione 2017-2018.
All'andata, i bergamaschi si imposero per 1-0 tra le mura amiche (nella foto un momento), per poi ripetersi al ritorno con un più netto 0-3.
A dirigere la sfida sarà Gianluca Manganiello di Pinerolo.
Assistenti, Tarcisio Villa di Rimini e Gamal Mokhtar di Lecco.
IV Uomo, Giacomo Camplone di Pescara.
Var, Gianpaolo Calvarese di Teramo.
Assistente Var, Salvatore Longo di Paola.
Il fischietto piemontese vanta sei precedenti con i sanniti con uno score di due successi, un pareggio e tre sconfitte.
Eccoli di seguito: 9 ottobre 2016, Salernitana-Benevento 2-1 (Serie B); 23 maggio 2017, Benevento-Spezia 2-1 (play off Serie B); 4 giugno 2017, Carpi-Benevento 0-0 (play off Serie B);  6 gennaio 2018, Benevento-Sampdoria 3-2 (Serie A); 11 febbraio 2018, Roma - Benevento 5-2 (Serie A); 18 marzo 2018, Benevento-Cagliari 1-2 (Serie A).

comunicato n.137458



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 236123923 / Informativa Privacy