Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1704 volte

Benevento, 19-11-2020 21:16 ____
Serenamente come visse, a 92 anni, si e' spento il maestro Antonio Del Donno
Ne hanno dato il triste annuncio la moglie Clelia Rossi ed i figli Nicola, Francesco, Annarita e Gabriella. Il ricordo del presidente della Provincia, di Ambrogio Romano e del sindaco Mastella
Redazione
  

Serenamente come visse, a 92 anni, si è spento il maestro Antonio Del Donno.
L'ultimo articolo di "Gazzetta", a firma di Enza Nunziato, che si è occupato dell'attività artistica del maestro è di qualche mese fa, del 21 agosto, allorquando nel centro storico di Gallipoli, in provincia di Lecce, è stata presentata la sua mostra sul tema: "La pittura parla al mondo - Rappresentazione e segno".
"Gazzetta di Benevento" porge alla famiglia Del Donno, alla moglie Clelia Rossi ed ai figli Nicola, Francesco, Annarita e Gabriella, alle nuore, ai generi, ai nipoti Antonio, Mattia, Camilla, Nicole, Matteo, Clelia ed Alessandro, sentite condoglianze.

Di seguito ecco il messaggi di cordoglio giunti in redazione

Antonio Di Maria, presidente della Provincia
"Espirmo il cordoglio personale e dell'Ente tutto per la scomparsa del pittore e scultore Antonio Del Donno, insignito del Premio "Il Gladiatore d'oro 2007".
Del Donno è uno degli esponenti più brillanti della vita culturale ed un protagonista della Scuola artistica beneventana e sannita, presente sulla scena nazionale.
Docente molto amato da tutti i suoi allievi, persona generosa e leale, sempre pronto a sostenere ed aiutare i più giovani nel loro percorso formativo, il maestro Del Donno lascia un ricordo indelebile nel cuore di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo".


Ambrogio Romano
"Sento il bisogno di condividere il rammarico e la malinconia che mi derivano dalla scomparsa di Antonio Del Donno.
Il maestro Del Donno era un artista poliedrico, dal talento cristallino, portatore di una visione metafisica del creato che egli era capace di trasfondere nel nitore del tratto, nel rigore delle forme e nell'incanto, al contempo poderoso e gentile, dei colori.
Pittore sublime e scultore visionario, Del Donno era un uomo profondo e colto, il quale esprimeva attraverso l'umiltà e la semplicità la purezza del proprio essere e del proprio sentire, consapevolmente ingenui in quanto volutamente scevri da orpelli e sovrastrutture.
La perdita del maestro e lo spegnersi terreno del suo animo generoso, che ravvisava nella pressoché sistematica donazione delle proprie opere l'imprescindibile sublimazione del processo creativo dal quale esse erano scaturite, ci lascia più poveri e soli, ma non ci priva del conforto tangibile, eloquente e copioso, della sua testimonianza artistica e umana".

Clemente Mastella, sindaco di Benevento
"Ci ha lasciati uno degli esponenti di maggior spicco della vita artistica e culturale della città.
La scomparsa del maestro Antonio Del Donno è un'altra grande perdita per la città di Benevento.
In qualità di sindaco, sento di ringraziarlo per averci donato la sua arte e per non aver mai abbandonato il Sannio, nonostante la sua prestigiosa presenza sul panorama internazionale.
A lui, il mio commosso e sentito ultimo saluto. Alla famiglia, la mia vicinanza umana ed istituzionale".

(Nella foto in basso il maestro Antonio Del Donno ritira il Premio "Il Gladiatore d’oro 2007")

                                              

comunicato n.136281



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 231128038 / Informativa Privacy