Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1881 volte

Benevento, 11-11-2020 11:13 ____
Cento persone al giorno sottoposte all'esame del tampone per valutare la positivita' al coronavirus
Si andra' avanti almeno per un mese. La procedura per essere ammessi al prelievo prevede il passaggio attraverso il medico di famiglia che si fara' poi carico di comunicarlo all'Asl. Non e' mancato anche un increscioso episodio di intolleranza
Nostro servizio
  

Avviati stamane (nella foto) gli esami per l'accertamento della positività al coronavirus.
Dinanzi all'ingresso del PalaTedeschi, una lunga fila di autoveicoli e rimasta in attesa di avanzare ma stavolta nella certezza che il tampone sarebbe stato effettuato e non come nei giorni precedenti allorquando l'arrivo spontaneo di tante persone, era stata vanificato da un diniego per il semplice fatto che non erano ancora cominciati i prelievi nonostante qualcuno dei presenti aveva affermato di essere stato convocato dall'Asl.
La procedura è che chiunque può richiederlo il tampone, ma lo deve fare attraverso il proprio medico di famiglia che, valutata la sostanza della richiesta, ritenutala opportuna da un punto di vista medico, la trasmette all'Asl che, a sua volta, inserisce quel nominativo nell'elenco che poi giornalmente verrà trasmesso al nucleo posizionato nei pressi del PalaTedeschi che provvederà all'esame.
In una giornata, ci è stato detto dagli addetti presenti stamane, è prevista la partecipazione di un centinaio di persone, tutte prenotate ed inserite nell'elenco di cui una copia, per la verifica, è nelle mani dell'addetto alla vigilanza posizionato all'ingresso assieme a dei militari.
Non c'è una data di fine delle operazioni ma ragionevolmente, ci è stato detto, si andrà avanti almeno per un mese.
Non sono mancati, purtroppi, anche gesti di intemperanza.
Uno degli occupanti della prima macchina in fila ha animato un "acceso" confronto verbale con gli addetti alla vigilanza, ritenendo di dover essere sottoposto all'esame.
E' dalle 6.00 di stamattina, ha detto urlando, che sto in fila e non mi potete dire che oggi non tocca a me.
Purtroppo, talvolta, la disperazione, la paura, l'ansia, le patologie, giocano brutti scherzi e si è rischiata l'aggressione.
Noi ripetiamo che è perfettamente inutile presentarsi in via Rivellini per essere sottoposti ad esame. Bisogna fare la trafila che abbiamo descritto innanzi.
Sarà poi l'Asl a contattare il prenotato ed a  giorno ed orario della richiesta presenza.

comunicato n.136062



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 231387107 / Informativa Privacy