Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1075 volte

Benevento, 10-10-2020 18:56 ____
I quattro consiglieri comunali a Palazzo Mosti non utilizzeranno piu' la denominazione di "Forza Italia" per identificarsi
La decisione fa seguito all'invito e diffida ricevuto da Nascenzio Iannace e Francesco Maria Lubrano, vertici del partito berlusconiano. Si andra' avanti con nuovi accorgimenti
Nostro servizio
  

Prosegue l'interlocuzione tra i vertici provinciali di Forza Italia ed i quattro consiglieri comunali che di quel partito sono rappresentanti a Palazzo Mosti.
E' noto che i quattro consiglieri comunali non hanno dato corso alle indicazioni del partito che ha chiesto l'impegno elettorale sul candidato di Forza Italia, Stefano Caldoro, a presidente della Regione mentre i quattro, seguendo Mastella, hanno sostenuto Vincenzo De Luca.
Ora, con nota di posta elettronica certificata dello scorso 8 ottobre, Nascenzio Iannace e Francesco Maria Rubano, nella riferita qualità, rispettivamente, di coordinatore provinciale di Benevento e vice coordinatore regionale di Forza Italia, hanno invitato e diffidato formalmente Antonio Capuano, Giovanni Russo (nella foto è con Saginario), Romilda Lombardi e Giuliana Saginario, attuali componenti del gruppo di "Forza Italia" a Palazzo Mosti, a “non utilizzare la denominazione Forza Italia in Consiglio comunale ed in tutte le occasioni politiche che li possano vedere coinvolti (…)".
L'invito è stato formulato sul presupposto della mancata condivisione di valori e scelte politiche culminato nel voto positivo al riequilibrio di bilancio in seno al Comune di Benevento.
Giova rammentare, affermano i quattro consiglieri, che nelle predette circostanze il partito, nelle persone firmatarie della nota di diffida in contestazione, non esitò ad intimare l’espulsione dal medesimo nel caso di votazione positiva al riequilibrio di bilancio, in un’ottica di completo distacco e disinteresse alle dinamiche comunali.
Il modus operandi del partito, o meglio dei suoi sedicenti rappresentanti, non corrisponde più a quello degli scriventi amministratori comunali che sin dal primo giorno, invece, hanno lavorato alacremente per il bene della città ed in rappresentanza dei cittadini-elettori.
In tal senso, va inteso il voto positivo al Bilancio dell'Amministrazione comunale di cui i sottoscritti rappresentano parte integrante per diretta ed espressa volontà popolare.
L'Utilizzo del nome "Forza Italia" in seno al Consiglio comunale di Benevento, oltreché vanto per un partito, oramai lontana espressione dei fasti un tempo, rappresentava solo e soltanto una forma di rispetto verso quei cittadini-elettori che ancora credono nell’appartenenza politica e nell’educazione dei suoi rappresentanti ma che si è certi sapranno comprendere la scelta rivelata con la presente nota per aver votato e scelto le persone prima ancora che il partito.
Alla luce di tutto quanto innanzi evidenziato, disattesi i ripetuti inviti finalizzati ad un incontro chiarificatore e nel persistere di un improduttivo rapporto meramente epistolare, gli scriventi comunicano che sospenderanno l'utilizzo della denominazione "Forza Italia", predisponendo tutti gli opportuni accorgimenti nel senso anzidetto.

comunicato n.135289



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 228553128 / Informativa Privacy