Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 349 volte

Benevento, 27-07-2020 23:37 ____
Calcio, Serie B: Proprio all'ultima tappa il Benevento perde l'imbattibilita' casalinga venendo sconfitto per 0-1 dal Chievo Verona
Poco male per la Strega che si consola con il primo acquisto della Serie A, il polacco Kamil Glik presente allo Stadio ad assistere alla gara
di Luca Pietronigro
  

Benevento (4-4-2): Montipò; Maggio, Barba, Caldirola, Pastina (46' Rillo); Kragl, Hetemaj, Basit (57' Tello), Improta (76' Di Serio); Insigne (70' Sau), Moncini. A disposizione (Manfredini, Gori, Del Pinto, Sanogo, Gyamfi, Antei) Allenatore Filippo Inzaghi

Chievo Verona (4-3-3): Semper; Dickman, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre (82' Grubac), Esposito (46' Obi), Garritano; Ceter, Djordjevic (82' Zuelli), Vignato (57' Di Noia). A disposizione (Nardi, Cotali, Ivan, Ongenda, Giaccherini, Karamoko, Morsay, Cava) Allenatore Alfredo Aglietti

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza
Assistenti: Riccardo Annaloro di Collegno e Davide Miele di Torino
IV Uomo: Giacomo Camplone di Pescara
Rete: 9' Garritano
Ammoniti: Caldirola, Hetemaj (B)
Angoli: 4-5
Recupero: 2' pt; 5' st.

Proprio all'ultima tappa, all'ultima gara tra le mura amiche il Benevento Calcio ha perso l'imbattibilità stagionale interna perdendo per 0-1 contro il Chievo Verona.
Una rete di Garritano, giunta dopo appena nove minuti, ha permesso ai ragazzi di Alfredo Aglietti di rientrare in piena zona play-off e di poter ancora sperare in un ritorno in Serie A.
Per Inzaghi, invece, una sconfitta che non fa male, anche se resta un po' di amaro in bocca per non essere stati in grado di mantenere inviolato il "Ciro Vigorito" nell'arco dell'intero campionato, nell'arco di una partita che ha consentito al tecnico piacentino di poter provare anche alcuni giovani come il classe 2001 Pastina e il classe '99 Basit.
In attesa della cerimonia di consegna della Coppa Ali della Vittoria che verrà data mercoledì prossimo al Teatro Romano alla Strega in quanto vincitrice del torneo cadetto, la giornata di oggi ha visto la presenza allo Stadio, in Tribuna (nelle foto), anche del difensore polacco, ex Torino, Kamil Glik.
Si tratta del primo rinforzo di un certo spessore in vista della prossima stagione di Serie A.
Il calciatore ha sostenuto la prima parte delle visite mediche a Villa Stuart, per poi giungere nel Sannio dove ha incontrato il tecnico, Pippo Inzaghi.
Venendo alla cronaca dell'incontro, Inzaghi nel suo 4-4-2 decide di lanciare alcuni giovani, oltre a schierare i due ex di giornata, Barba ed Hetemaj.
Così davanti a Montipò la linea di difesa è composta da Maggio, Barba, Caldirola e Pastina con Basit, Hetamaj, Kragl ed Improta a centrocampo ed in avanti Insigne e Moncini.
Nel Chievo Verona, nel 4-3-3 di Aglietti ci sono Ceter, Djordjevic e Vignato.
Dopo otto minuti di gioco, sono i veneti a sfiorare il vantaggio con Ceter che aggancia in area e fa partire un destro che prima tocca Barba e poi finisce sul palo.
Al 9' glo ospiti passano in vantaggio con Ceter il quale dalla destra fa partire un traversone su cui si avventa Garritano che mette alle spalle di Montipò.
La risposta giallorossa è su una conclusione di Moncini dalla distanza che viene bloccata a terra da Semper.
Al 24' ancora Benevento in avanti con Hetemaj che lancia Maggio il quale si ma non riesce a concludere.
L'occasione però diventa buona per Moncini che cerca il colpo in acrobazia, ma Semper è bravo e smanaccia fuori area.
Al 32' il Chievo Verona ha un'ottima opportunità per trovare il raddoppio con Segre che si invola sulla destra e mette al centro per Djordjevic che non riesce nel tap-in vincente di testa.
Prima della fine della frazione, ancora un traversone di Maggio dalla destra trova il tocco di testa di Moncini che finisce a lato di poco.
Nella ripresa, entrano Obi per Esposito tra i clivensi e Rillo per Pastina nei sanniti.
Al 4' Moncini ci prova con un diagonale da posizione decentrata che finisce a lato.
Fanno, quindi, il loro ingresso in campo Di Noia per Vignato nel Chievo Verona e Tello per Basit nel Benevento.
Al 15' Kragl ci prova ancora dalla distanza, ma il suo tiro non sorprende Semper.
Tre minuti dopo, è ancora Moncini che ci prova di testa ma la conclusione è debole e il portiere neutralizza.
Al 21' si rinnova è ancora l'attaccante giallorosso a colpire ancora di testa, ma il portiere blocca di nuovo.
Alla mezz'ora entrano prima Sau e poi Di Serio per Insigne e Improta e, poco dopo, è Kragl che ci prova da lontano sugli sviluppi di un calcio di punizione ma il portiere è attendo e rinvia.
Al 43' Ceter va vicino al raddoppio con un diagonale in contropiede ma Montipò si oppone in tuffo.
Nel finale, Maggio cerca di sorprendere Semper ma il suo tiro finisce sull'esterno della rete, mentre un colpo di testa di Di Serio è bloccato a terra da Semper.

Le voci dagli spogliatoi

Filippo Inzaghi, allenatore Benevento
"Sono ramnmaricato perchè volevamo finie in altro modo, dispiace ma siamo contenti perchè hanno giocato tanti ragazzi.
Dopo i primi dieci minuti di black-out abbiamo fatto una buona gara sfiorando molte volte il gol.
Volevo che i quattro Primavera in campo dessero il meglio per questo li ho spronati continuamente.
Ci mancavano sei-sette titolari ma non abbiamo fatto brutta figura.
E' stata una stagione esaltante anche a livello umano e sono stato contento di assistere alla consegna della cittadinanza onoraria al nostro presidente.
Con lui ho un rapporto straordinario, quando vede che c'è passione, c'è impegno, non chiede e non interferisce mai nel nostro lavoro.
E' normale che in questo finale la squadre mollasse un po', siamo in A da un mese e mezzo, non saprei cosa chiedere di più.
Ho uno staff di persone che lavorano dalla mattina alla sera, mi hanno dato una grande mano, alleggerendo anche il mio impegno.
Speriamo di chiudere bene venerdì ad Ascoli.
Con Glik il primo impatto è stato buono, quando abbiamo fatto due mesi fa questo nome, ero scettico sul suo arrivo, ma il presidente e il direttore Foggia, ce l'hanno fatta e il bello è che lui aveva una gran voglia di venire e di mettersi a disposizione nostra proprio per lottare su tutti i palloni".

 

 

 

 

 

comunicato n.133486



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 222908394 / Informativa Privacy