Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 983 volte

Benevento, 25-07-2020 21:36 ____
Dinanzi all'ex Palazzo dell'Inps "Potere al Popolo" presenta i propri candidati alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale
Qui siamo nella terra di Mastella lo sceriffo o vice sceriffo che fa quello che vuole ma non guarda a cio' che sta per accadere nel Terminal degli autobus extraurbani o la schiuma che galleggia sul fiume Sabato...
Nostro servizio
  

Il movimento politico "Potere al Popolo", con il proprio candidato alla presidenza della Regione Campania, Giuliano Granato, ed i candidati del territorio Ivana Ibelli e Marcello Giulianini, dinanzi all'ingresso all'area del palazzo ex Inps, oramai abbattuto, nonostante la pioggia che a tratti è stata anche insistente, ha presentato la squadra che concorrerà alla elezione del nuovo consiglio regionale della Campania.
Siamo davanti ad un palazzo abbattuto in un momento in cui peraltro la gente era obbligatoriamente chiusa in casa per via della pandemia, ha detto Alberto Lamparelli nell'introdurre l'evento.
Ora esso sarà sostituito da altro cemento per fare in modo che si concretizzi l'unico progetto che ha il Comune, che è quello di cementificare per consentire agli amici degli amici di speculare.
Ed allora da oggi, da parte nostra, parte la campagna proprio contro la speculazione edilizia.
Quel palazzo poteva essere dato all'Asia ed invece è stato venduto per la metà del suo valore, ha proseguito Lamparelli.
Ivana Ibelli e Marcello Giulianini, i nostri candidati, rappresentano ciò che noi vogliamo esprimere e cioè rimanere in un territorio che rivendica ciò che gli è stato negato.
Ivana Ibelli, candidata di 20 anni, studentessa, si ritiene essere vittima del processo di spopolamento di queste terre visto che ha dovuto lasciare il Sannio, nonostante abbia tanto potenzialmente da offriere, per andarsene a Bologna.
Non mi sono sentita ascoltata.
Con "Potere al Popolo" ho trovato questa appartenenza. Ai giovani rivolgo un accorato appello ad impegnarsi nella politica o sarà essa, la politica, ad occuparsi di loro.
Marcello Giulianini nel suo breve intervento ha sottolineato con ironia di sentirsi il grande vecchio del gruppo, un gruppo che deve muoversi all'unisono e fare qualcosa per questo nostro territorio.
Giuliano Granato, il candidato presidente, ha detto che il luogo dove si sta svolgendo questa manifestazione è significativo del fatto che l'abbattimento di questo palazzo non sia stato discusso con nessuno. Non c'è stata una partecipazione cittadina.
L'unica partecipazione è quando ci vengono a chiedere il voto.
Noi di "Potere al Popolo", invece, vogliamo mettere al centro di ogni decisione il cittadino, ha proseguitio Granato.
La quesdione dello spopolamento di queste terre è molto grave e non si concretizza solo con l'andata via dei giovani.
Qui c'è una emigrazione che va considerata a 360 gradi.
Noi presentiamo qui la nostra campagna elettorale, dinanzi al simbolo del degrado.
Mi indigna questo abbattimento effettuato per far guadagnare il privato.
Ma dimenticavo che qui c'è Mastella lo sceriffo o vice sceriffo che fa quello che vuole ma non guarda a ciò che sta per accadere nel Terminal degli autobus extraurbani o la schiuma che galleggia sul fiume Sabato.
Ora bisogna fare attenzione ai fondi europei che prima o poi dovrebbero arrivare perché il rischio che possano essere spartiti tra le proprie clientele, è molto alto.
Ed allora noi dobbiamo vigilare su come si spendono e per farlo dobbiamo entrare in consiglio regionale.
La nostra campagna elettorale deve essere effettuata casa per casa.
La gente non crede più a questi proclami. Non crede più a De Mita, a Mastella che negli anni hanno distrutto questa regione.
"Potere al Popolo" è l'unica possibilità per dare un senso al cambiamento.
In una terra difficile come il Sannio, ha proseguito Granato, la nostra presenza è un segno del futuro.
Qui Vincenzo De Luca spaccia tutto come il mondo dei sogni nelle sue conferenze senza contraddittorio, solo sogni che neanche Gesù Cristo, se scendesse in terra, potrebbe realizzare.
Così mentre fa lo sceriffo, nei confronti magari di un giovane che non ha indossato la mascherina, fa finta di non guardare a questa imprenditoria malata.

 

 

 

 

   

comunicato n.133458



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 222908891 / Informativa Privacy