Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 421 volte

Benevento, 25-06-2020 19:10 ____
Calcio: Il Benevento a tre centimetri dalla Serie A. Ad Empoli primo matchpoint per vincere aritmeticamente il campionato
Convocati 23 elementi. Ancora out Viola, oltre ai lungodegenti Antei e Vokic. A rischio Kragl. Tutti col fiato sospeso, si entra nella storia
di Francesco Maria Sguera
  

Essere così tangibilmente vicini al traguardo, sovente, può rivelarsi un'arma a doppio taglio e pilotare al fallimento.
Ma non è il caso del Benevento Calcio che, attraverso un cammino strabiliante ed un lavoro impeccabile, è riuscito a ritagliarsi addirittura otto occasioni per vincere aritmeticamente in anticipo il campionato cadetto.
La prima opportunità di chiudere i giochi si paleserà sul campo dell'Empoli, nella gara che, domani, venerdì 26 giugno, avrà inizio alle 21.00.
"Il discorso è ormai archiviato", ha, senza troppi fronzoli, ammesso Filippo Inzaghi.
D'altronde, si tratta solo di scegliere quando festeggiare.
I giallorossi, però, al "Castellani" avranno l’ennesima opportunità di scrivere una nuova pagina di storia, in quest'annata colma di record
Mai nessuno, infatti, era riuscito a decretare l'esito del campionato di Serie B con un margine di anticipo così ampio.
Nemmeno l'Ascoli dei record dell’annata 1977-1978, che guadagnò l’aritmetica promozione addirittura a sette giornate dal termine del campionato.
Questo, dunque, sarà lo stimolo in più dei sanniti: potrebbe trattarsi dell'ennesimo successo da riversare in un mare di soddisfazioni, di un ulteriore impeccabile ritocco di un capolavoro già magistralmente realizzato.
D'altra parte, l'ingorda fame di vincere è stata palpabilmente l'arma in più di questa inarrestabile squadra, che non ha mai saputo accontentarsi.
Sono 23, dunque, i convocati di Inzaghi per l'ostica sfida (nella foto una immagine di Benevento-Empoli).
Fermo ai box Viola, che non ha smaltito i problemi al ginocchio, mentre Kragl, infortunatosi nello scorso turno contro la Cremonese, è convocato ma difficilmente sarà impiegato dal tecnico.
Ovviamente, non ci saranno nemmeno Antei e Vokic.
Tutta la "rosa", però, è partita alla volta di Empoli, pronta a festeggiare la promozione aritmetica in caso di vittoria.
Ecco l’elenco diramato dal tecnico: Portieri: Montipò, Manfredini, Gori; Difensori: Letizia, Rillo, Gyamfi, Tuia, Caldirola, Barba, Maggio, Pastina; Centrocampisti: Del Pinto, Hetemaj, Schiattarella, Basit, Tello, Kragl, Insigne, Improta; Attacanti: Coda, Sau, Moncini, Di Serio.
Secondo quanto trapelato da Inzaghi in conferenza stampa, ci si potrebbe aspettare un Benevento schierato con un 4-4-2.
Montipò difenderà i pali.
Attesa la squalifica di Volta in difesa, il quartetto arretrato dovrebbe essere composto da Maggio, Barba, Caldirola e Letizia, ma poiché quest'ultimo rientra da un infortunio, non è escluso che possa riadattarsi Barba sulla fascia, con l'inserimento di Tuia al centro della difesa dal primo minuto. In mezzo al campo, invece, sono pronti Schiattarella e Hetemaj, con Viola fermo ai box e Tello pronto a subentrare.
A sinistra potrebbe esserci Improta; a destra Insigne, visto che Kragl non ha ancora smaltito del tutto i problemi al collo accusati nella trasferta di Cremona. Davanti, Sau è pronto ad accompagnare Moncini.
Empoli-Benevento sarà, a prescindere dalla preziosa posta in palio, una sfida di livello non indifferente.
I padroni di casa, con Marino, che ha rilevato Muzzi e che si è rivelata la terza gestione tecnica stagionale, hanno radicalmente rivoluzionato il proprio ruolino di marcia.
Complice un entusiasmante mercato invernale, i toscani hanno ribaltato la propria classifica, transitando dalla zona play-out alla zona play-off in appena otto giornate, dove hanno maturato cinque preziosi successi.
La squadra dell'ex Ciciretti e di Mancuso è ora nona, a quota 40 punti: appena due lunghezze dalla zona valevole i play-off.
I numeri della Strega, invece, sono pressoché superflui.
In effetti, già pensare che il team di Inzaghi giocherà per guadagnarsi l'aritmetica promozione otto turni prima della chiusura del campionato cadetto restituisce le dimensioni di un organico fuori dalla portata delle altre diciannove squadre.
Al "Castellani", la capolista, già a quota 72 punti, con 22 punti in più della seconda e 24 della terza, inseguirà il ventunesimo risultato utile consecutivo.
All'andata, finì 2-0 per la Strega.
L'arbitro designato per la sfida del "Castellani" è Ivano Pezzuto di Lecce.
Il fischietto pugliese vanta cinque precedenti con i giallorossi, di seguito elencati: 29 gennaio 2012, Benevento-Foligno 1-0; (Lega Pro): 27 ottobre 2013, Benevento-Salernitana 1-2; (Lega Pro): 10 maggio 2014, Catanzaro-Benevento 1-2; (Play off Lega Pro): 11 febbraio 2017, Benevento-Latina 2-1; (serie B): 21 settembre 2018, Benevento-Salernitana 4-0 (serie B).
Lo score, assolutamente positivo, recita quattro vittorie per i giallorossi ed un pareggio.
Ad Empoli sarà coadiuvato dagli assistenti Pietro Dei Giudici di Latina e Francesco Fiore di Barletta.
IV Uomo: Daniel Amabile di Vicenza.

comunicato n.132759



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220208099 / Informativa Privacy