Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 813 volte

Benevento, 25-06-2020 14:55 ____
L'Arco di Traiano assiste nella sua magnificenza all'emozionante abbraccio tra Lucia Nobis ed Antonello Pizzi atleti di "Obiettivo Tricolore"
E' giunto a Benevento lo staffettista paralimpico proveniente da Campobasso che ha passato il testimone all'atleta che lo condurra' fino a San Giovanni Rotondo lungo il percorso voluto da Alex Zanardi che va dalle Alpi a Santa Maria di Leuca
Nostro servizio
  

E' stato molto emozionante assistere all'abbraccio tra Lucia Nobis ed Antonello Pizzi, entrambi staffettisti di "Obiettivo Tricolore", la manifestazione sportiva ideata da Alex Zanardi, l'atleta paralimpico coinvolto nelle scorse ore in un pauroso incidente stradale e che ancora lotta tra la vita e la morte, che mira ad avvicinare le persone con disabilità allo sport.
Antonello Pizzi, che fa parte dei 50 atleti impegnati in questa non facile impresa, è giunto all'Arco di Traiano proveniente da Campobasso, una tappa del lungo tragitto che porterà il testimone dalle tre località delle Alpi, Est, Centro ed Ovest, passando per Firenze, Roma, Benevento e fino a giungere a Santa Maria di Leuca.
In pratica attraversando tutta l'Italia.
L'arrivo di Pizzi è stato annunciato dalle sirene delle moto della Polizia di Stato e della Polizia Municipale che hanno scortato l'atleta lungo il tragitto.
Il testimone è così passato a Lucia Nobis, originaria di Montella, in Irpinia, che ora lo porterà fino a San Giovanni Rotondo.
La città è stata rappresentata dal consigliere comunale delegato allo Sport, Enzo Lauro, che ha avuto parole di grande elogio per questa importante prova sportiva e che non ha mancato di inviare un messaggio di affetto ad Alex Zanardi.
In verità l'accoglienza era stata organizzata con tono più imponente, ha detto Lauro.
Doveva avvenire al Teatro Romano per poi transitare lungo il circuito dei quattro imperatori per poi giungere qui, all'Arco dedicato a Traiano.
La vicenda di Zanardi ha modificatio ogni cosa e Lauro ha colto l'occasione per invitare l'atleta paralimpico a Benevento non appena si rimetterà in salute.
Mario Collarile, delegato provinciale del Coni, ha sottolineato anch'egli il perché di un'accoglienza sobria dovuta alle circostanze.
Vi avremmo accolti, ha detto Collarile, al Teatro Romano, voluto dall'imperatore Adriano, con la danza delle streghe rappresentata dalla Compagnia di Balletto di Carmen Castiello, poi vi avremmo accompagnati, come diceva Lauro, lungo il circuito dei quattro imperatori: Nerone, con i giochi gladiatori; Domitiano, siete passati infatti dinanzi ai resti del Tempio di Iside, fino ad arrivare a Traiano.
Collarile ha quindi tessuto le lodi del nostro monumento più rappresentativo che è l'Arco di Traiano che ci osserva dal 117 d.C.
Parole di ringraziamento all'organizzazione sono quindi state rivolte da Carmine Mellone, presidente regionale del Comitato Nazionale Paralimpico, per questa accoglienza. Salutiamo con soddisfazione l'arrivo di questa staffetta e la nostra Lucia Nobis.
Ora stiamo ragionando con la Federazione ciclistica, ha anche detto Mellone, con l'intento di creare un circuito regionale per atleti paralimpici.
Un ringraziamento all'organizzazione sono stati rivolti anche da Lucia Nobis, a cui Lauro ha consegnato il gagliardetto della città, sottolineando che c'è in tutti la voglia di portare questo messaggio di speranza e sono contenta di poterlo testimoniare anche con la mia pedalata che ci condurrà, tutti insieme, a Santa Maria di Leuca.
La vita va vissuta per intero, e tutto va superato. Zanardi è stato promotore di questa manifestazione e noi abbiamo preso il suo esempio.
Grazie anche ad "Obiettivo 3", ha concluso Nobis, per l'aiuto che viene costantemente dato all'organizzazione di queste manifestazioni fino ad abbracciare queste idee matte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.132743



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220215887 / Informativa Privacy