Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1115 volte

Benevento, 21-05-2020 10:30 ____
Un uomo di 26 anni e' stato colpito da un proiettile sparatogli da un suo stretto congiunto
E' stato raggiunto ad una spalla. E' ricoverato in Ospedale e non e' in pericolo di vita. Sull'episodio indagano i Carabinieri che hanno sentito il padre del giovane che poi e' stato arrestato
Redazione
  

Nelle prime ore della mattinata, un 26enne di Sant'Agata dei Goti è stato ferito a colpi d'arma da fuoco.
E' stato colpito ad una spalla e ora è ricoverato all'Ospedale del posto, il "Sant'Alfonso Maria de' Liguori", dove è stato accompagnato dai sanitari del 118 e non è in pericolo di vita.
Il gesto sarebbe scaturito nell'ambito strettamente familiare.
Probabilmente a colpirlo sarebbe stato il padre 59enne.
I Carabinieri della locale Stazione e quelli del Nucleo Operativo di Montesarchio, che hanno ascoltato il racconto della vittima e dei suoi familiari, stanno svolgendo le dovute indagini per risalire ai motivi dell'aggressione e individuare, quindi, il colpevole.
Gli avvocati del 59enne, Danilo Riccio e Osvaldo Piccoli, hanno riferito che i Carabinieri hanno fermato l'uomo e lo hanno condotto in Caserma a Montesarchio, dove è stato sottoposto allo stub.
Un esame compiuto alla presenza degli stessi avvocati che servirà a stabilire l'eventuale esistenza di tracce di polvere da sparo sulle mani e sugli indumenti del presunto feritore.
Ai militari dell'Arma, avrebbe riferito che questa mattina, tra le 6.30 e le 7.00, sarebbe uscito di casa perché allarmato da alcuni rumori provenienti da un capannone.
Un timore, il suo, legato a furti e tentativi di furti subiti in passato, riferiscono sempre gli avvocati Riccio e Piccoli.
Una volta all'esterno, ipotizzando che potesse trattarsi di ladri, avrebbe esploso più colpi di pistola calibro 38, uno dei quali ha raggiunto il figlio, che stava già lavorando all'interno del capannone.
Questa la versione del presunto feritore, al centro di un'attività investigativa, diretta dal sostituto procuratore Patrizia Filomena Rosa, che punta ad accertarne la fondatezza senza tralasciare la pista di un gesto che potrebbe essere maturato per contrasti nell'ambito familiare.

AGGIORNAMENTO

Il padre del giovane ferito è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e detenzione e porto abusivo di armi.

comunicato n.131908



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 217850672 / Informativa Privacy