Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1479 volte

Benevento, 21-03-2020 17:30 ____
Sollecitato il direttore generale dell'Asl Bn 1, Gennaro Volpe, a dichiarare il Sannio zona carente per il numero dei medici di famiglia
E' una situazione che va risolta subito. L'attesa potrebbe comportare conseguenze imprevedibili. Gli stessi non bisogna dimenticarlo, operano in condizioni che non tutelano la loro incolumita'. Tuttavia, non sono venuti meno al loro dovere
Nostro servizio
  

Nel novero delle problematiche emerse da più parti, in questi giorni, in merito alla mancanza di sanitari in tutto il Paese, qui da noi, è stato sollecitato il direttore generale dell'Asl Bn 1, Gennaro Volpe (al centro della foto), a provvedere, da subito, senza ulteriori indugi, a dichiarare il Sannio zona carente per il numero dei medici di famiglia.
Segnatamente egli non ha nascosto che ci sia un problema relativo al numero dei medici di base e che di tanto se ne occuperà subito dopo l'emergenza legata al Covid-19.
Per il pensionamento di molti sanitari, altri andranno in quiescenza in questi mesi, nonché per la scomparsa di molti medici in attività di servizio, la situazione è divenuta insostenibile.
In proposito, alcuni paesi sono stati accorpati e lo stesso sanitario deve assistere pazienti di zone diverse che, per raggiungere l'ambulatorio, devono percorrere chilometri. In molti casi si tratta di persone anziane.
Quanto alla città capoluogo, la scelta del proprio medico rimane, allo stato, circoscritta ad un numero limitato di sanitari. Il che contrasta con il principio che prevede libera la scelta del  medico cui affidarsi.
Il direttore Volpe, nel momento particolare che si attraversa, ha la piena facoltà di permettere l'immediato rientro di medici di base, qui residenti, ma che svolgono la propria attività in altre sedi.
E' una situazione che va risolta subito. L'attesa potrebbe comportare conseguenze imprevedibili.
Non bisogna, in proposito, dimenticare la dedizione, altamente umana, che, anche da noi, i medici di famiglia stanno, quotidianamente, ponendo in essere.
Gli stessi, sino ad oggi, non bisogna dimenticarlo, operano in condizioni che non tutelano la loro incolumità. Non sono stati forniti, infatti, di tutti gli ausili indispensabili. Tuttavia, non sono venuti meno al loro dovere.
Il cerchio si è talmente ristretto che basta la mancanza, anche temporanea, di alcuni, che tutto il sistema potrebbe crollare. Il momento non lo permetterebbe.
Ci auguriamo che Volpe, dopo le sollecitazioni avute, agisca subito.
Si eviti di agire, come la realtà nazionale sta dimostrando, quando sia troppo tardi.

comunicato n.130164



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 226600037 / Informativa Privacy