Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 622 volte

Benevento, 12-02-2020 10:28 ____
Secondo tavolo di carattere istituzionale convocato dall'assessore Rossella Del Prete sul nuovo Piano Unesco
Bisogna concertare con tutti i soggetti pubblici, promotori e sostenitori della candidatura, le azioni da proporre per l'aggiornamento del documento. L'appuntamento e' per venerdi' 14 febbraio a Palazzo Paolo V
Redazione
  

L'assessore alla Cultura e all'Unesco, Rossella Del Prete (foto), ha annunciato l'iniziativa programmata per il prossimo venerdì 14 febbraio a Palazzo Paolo V.
Si tratta della convocazione di un primo tavolo istituzionale finalizzato all'aggiornamento del Piano di Gestione del sito seriale Unesco "The Longobards in Italy - Places of Power (568-774 A.D.)".
Dopo la presentazione dell'attività a cura di Del Prete, Pasquale Palmieri, referente tecnico per il Comune Benevento ad Italia Langobardorum, analizzerà, nei suoi punti di forza e di debolezza, il Piano di Gestione Integrata adottato nel 2011, infine, Luigi Salierno, facilitatore del Progetto di Revisione del Pdgi 2020 per  Italia Langobardorum, descriverà le attività in corso.
Seguiranno gli interventi dei referenti istituzionali invitati al tavolo: il prefetto di Benevento, Francesco Antonio Cappetta, il soprintendente per l'Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento, Mario Pagano, l’arcivescovo, monsignor Felice Accrocca, il presidente della Provincia, Antonio Di Maria, il sindaco, Clemente Mastella, il presidente della Camera di Commercio, Antonio Campese, il direttore del Polo Museale Regionale della Campania - Area del Teatro Romano, Ferdinando Creta, il rettore dell'Università degli Studi del Sannio, Gerardo Canfora, il dirigente scolastico provinciale, Monica Matano.
Coordinerà i lavori, Nico De Vincentiis, giornalista.
"La chiesa ed il complesso di Santa Sofia - si legge nella nota d'annuncio - sono stati inseriti, fin dal 2011, nel sito seriale Unesco.
Per essere inseriti, o continuare ad essere iscritti alla Lista del Patrimonio Universale (Whl), l'Unesco richiede la formulazione di un Piano di Gestione, le cui finalità sono quelle di garantire nel tempo la tutela e la conservazione alle future generazioni dei motivi di eccezionalità che ne hanno consentito il riconoscimento.
L'Associazione Italia Langobardorum, che gestisce il sito seriale, e di cui il Comune di Benevento è socio fondatore, dovrà procedere, a un decennio dall'iscrizione ed entro giugno 2020, all'aggiornamento del Piano di Gestione presentato al momento della candidatura.
Dal momento che la redazione di un nuovo Piano di Gestione Integrata, soprattutto nella sua fase di revisione, a quasi dieci anni di distanza, non potrà prescindere dall'ascolto delle varie istanze provenienti dai tanti facilitatori (stakeholder), l'Assessorato alla Cultura e all’Unesco, quale parte attiva dell'Associazione Italia Langobardorum, ha già avviato i lavori di revisione del Piano convocando un primo tavolo tecnico lo scorso 3 novembre presso l'Ufficio Unesco e di promozione del Patrimonio culturale del Comune di Benevento.
Oggi, l'Ufficio Unesco e di promozione del Patrimonio Culturale del Comune di Benevento, convoca un secondo tavolo, di carattere istituzionale, per concertare con tutti i soggetti pubblici, promotori e sostenitori della candidatura, le azioni da proporre per l’aggiornamento del Piano.
Pertanto, nell’ambito delle attività locali finalizzate all’aggiornamento e al rilancio del Piano di Gestione del sito Unesco, si partirà dalla convocazione del Tavolo di discussione istituzionale"
L'iniziativa è aperta al pubblico.

comunicato n.129080



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 208616174 / Informativa Privacy