Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 710 volte

Benevento, 12-02-2020 09:36 ____
Un minorenne e' stato fermato dai Carabinieri con l'accusa di essere autore di rapina aggravata, ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco
I reati sarebbero stati commessi con il concorso di altre due persone maggiorenni. Si e' cosi' posto fine ad una lunga sequela di crimini perpetrati tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019
Redazione
  

E' accusato di rapina aggravata, ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco, in concorso con due maggiorenni in corso d'identificazione.
Per questa ragione, un 16enne di Cervinara è stato arrestato e condotto in un istituto penitenziario minorile.
L'ordinanza è stata emessa dal gip presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli ed eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, a seguito d'indagini coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni.
Il provvedimento in questione trae origine dall'attività posta in essere dai militari dopo varie rapine perpetrate verso la fine del 2018 e inizio 2019 in Valle Caudina e nei Comuni limitrofi.
Ricorrendo ad attività tecniche, nonché ai tradizionali servizi di osservazione, di pedinamento e di riscontro, le Forze dell'ordine hanno raccolto elementi indiziari che hanno consentito di contestare all'indagato ben sette episodi: il 20 e 31 dicembre 2018 due rapine ad un distributore carburante di Apollosa, il giorno di Santo Stefano ad un'agenzia di scommesse di San Leucio del Sannio e nello stesso giorno contro una coppia di coniugi a Ceppaloni.
Ancora: il 12 gennaio 2019 nel mirino finì un altro distributore carburante di Montesarchio e sei giorni dopo altre due pompe di benzina a Cervinara e Rotondi.
Le irruzioni con un’auto rubata avvenivano sempre utilizzando una pistola o un bastone di legno o un martelletto frangivetro.
Il gip, condividendo la valutazione prospettata dal pm, ha ritenuto che "sussistono le esigenze cautelari che giustificano l'applicazione della misura e in particolare quello del concreto pericolo di reiterazione della condotta illecita da parte dell'indagato".
Sono ora a buon punto le indagini per l'identificazione dei due coindagati maggiorenni.

comunicato n.129078



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 208614598 / Informativa Privacy