Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 708 volte

Benevento, 08-02-2020 18:47 ____
Calcio, Serie B: Il Benevento vola a Cosenza. Seppur in emergenza dovra' approfittare del momento no dei calabresi
Appena 20 gli elementi che sono stati convocati in casa giallorossa. Situazione critica: sei assenze importanti per Inzaghi. Out anche Vokic
di Francesco Maria Sguera
  

Il Benevento Calcio, nonostante le avversità, continua a volare.
Nemmeno qualche attimo di sbandamento, dovuto probabilmente ad uno stato psico-fisico momentaneamente non ottimale, è bastato a porre seriamente in dubbio la supremazia della squadra di Filippo Inzaghi nella serie cadetta.
Adesso, però, dopo il secondo pari ottenuto in tre gare disputate nel nuovo anno solare, i giallorossi si preparano ad una nuova battaglia alla ricerca dei tre punti.
La Strega, infatti, sempre più prima per distacco, domani, domenica 9 febbraio, alle 21.00, farà visita al Cosenza di Piero Braglia.
La squadra di Inzaghi, in questo avvio di girone di ritorno, ha lasciato trasparire inedite incertezze.
Assolutamente lecito e prevedibile, atteso un lungo periodo di pausa, caratterizzato da importanti carichi di lavoro svolti al fine di preparare fisicamente al meglio l'organico giallorosso al rush finale.
Dopo tre gare disputate dal giro di boa, però, la capolista ha sciorinato punti importanti su cui lavorare ancora.
Uno su tutti: la squadra di Inzaghi ha sofferto, non poco, l'intensità di gioco delle avversarie nel reparto di centrocampo, frazione di terreno in cui i due perni della formazione sannita, Viola e Schiattarella, hanno patito la fisicità e le prime linee di pressing nemiche, senza riuscire a riprendere a proprio vantaggio le redini del possesso-palla, sterilizzando sovente le manovre offensive giallorosse.
Come ribadito dallo stesso tecnico dei sanniti, però, l'encomiabile girone d'andata dei record deve essere temporaneamente accantonato.
La cavalcata di ritorno del campionato di Serie B, infatti, ha storicamente sempre riservato qualche insidia in più rispetto al percorso iniziale.
Pertanto, il Benevento, che ha ogni intenzione di coronare il proprio obiettivo, deve prenderne atto, rimboccarsi le maniche e continuare a pedalare, umilmente, a testa bassa, come fatto egregiamente fino ad adesso.
D'altronde, la Strega, sebbene non abbia sfoderato le proprie migliori prestazioni nelle ultime uscite, ha allungato fino a tredici la striscia di risultati utili consecutivamente inanellati, addirittura incrementando la distanza di sicurezza sulle compagini rivali per la lotta promozione.
La capolista, in emergenza numerica a causa d'infortuni e squalifiche che sottrarranno ad Inzaghi ben sei pedine importanti, si ritroverà di fronte una squadra in crisi profonda.
Nemmeno l'esperto Braglia, in effetti, sta riuscendo, finora, a risollevare le sorti di un organico sprofondato nel baratro.
Complice un mercato piuttosto anonimo, che non è mai riuscito a ripiantare una base solida e talentuosa come quella della precedente stagione, il Cosenza ha traballato fin troppo in questo campionato, presentandosi alla gara contro la prima della classe con addosso il fardello di quattro sconfitte subite consecutivamente, che pesano come macigni.
Dunque, mentre per i padroni di casa si prospetta una partita volta alla ricerca del riscatto, gli ospiti dovranno ritrovare quella fluidità e quell'intensità di gioco che hanno reso inevitabilmente il Benevento una forza inarrestabile nel meraviglioso girone d'andata.
Per quanto concerne i campani, sono appena 20 gli elementi convocati.
Come ricordato, infatti, sono tante le assenze che graveranno sulle scelte di Inzaghi.
Tuia e Tello, già assenti nel derby di domenica, non hanno recuperato.
Come se non bastasse, Kragl ha dato forfait e ne avrà ancora per un po', poiché ha rimediato una lesione muscolare di primo grado, mentre Vokic non è stato chiamato perché non ancora al meglio.
Piove sul bagnato: saranno assenti Maggio ed Improta per squalifica.
Ecco la lista diramata: Portieri: Montipò, Manfredini, Gori; Difensori: Letizia, Gyamfi, Rillo, Caldirola, Barba, Volta, Pastina; Centrocampisti: Del Pinto, Hetemaj, Viola, Schiattarella, Basit, Insigne; Attaccanti: Coda, Sau, Moncini, Di Serio.
Inzaghi riconfermerà anche al "San Vito-Marulla" il suo affidabile 4-3-2-1.
Montipó difenderà i pali e si ritroverà coperto da un quartetto difensivo inedito. Letizia, infatti, cambierà versante e giocherà terzino di destra, mentre a sinistra dovrebbe debuttare Barba, con Volta e Caldirola centrali.
Il neoacquisto giallorosso si contenderà fino all'ultimo il posto con Gyamfi.
A centrocampo, invece, intoccabili Hetemaj, Schiattarella e Viola, sebbene quest'ultimi stiano brillando poco e a fasi alterne.
Sulla trequarti, confermati Insigne e Sau. Davanti, invece, dovrebbe esserci sempre Coda.
Braglia ha invitato, invece, i suoi uomini a seguire il proprio pubblico per dare il meglio di sé, in una partita davvero delicata.
L'atmosfera si preannuncia davvero infuocata al "San Vito-Marulla".
Il tecnico potrà contare sull'impiego di tre ex giallorossi: Lazaar, Carretta e Raùl Asencio.
Di seguito ecco la lista dei covocati: Portieri: Quintiero, Saracco Umberto; Difensori: Corsi, Lazaar, Capela, Idda, D'Orazio, Schiavi, Casasola, Monaco, Bittante; Centrocampisti: Broh, Bahlouli, Bruccini, Prezioso; Attaccanti: Pierini, Asencio, Carretta, Machach, Baez.
Cosenza-Benevento sarà una gara priva di scusanti per entrambe le compagini.
Su un fronte, i padroni di casa rossoblu sono in piena zona retrocessione, fermi a 20 punti e reduci da 4 sconfitte di fila.
Su quello opposto, il Benevento, primo a quota 51 punti, con enormi margini di distacco dalle inseguitrici, non dovrà far pesare minimamente l'assenza di molteplici interpreti importanti.
Si preannuncia, dunque, una battaglia intensa.
La gara sarà diretta da Marco Serra di Torino.
Suoi assistenti saranno Vito Mastrodonato di Molfetta e Michele Lombardo di Brescia.
IV Uomo: Ivan Robilotta di Sala Consilina.
Il fischietto piemontese vanta addirittura otto precedenti con la Strega, di seguito elencati: 8 settembre 2013: Grosseto-Benevento 1-1 (Serie C); 8 dicembre 2013: Benevento-Ascoli 2-0 (Serie C); 6 aprile 2014: Benevento-Catanzaro 0-0 (Serie C); 29 novembre 2014: Reggina-Benevento 0-2 (Serie C); 7 marzo 2015: Salernitana-Benevento 2-0 (Serie C); 19 gennaio 2019: Lecce-Benevento 1-1 (Serie B); 24 settembre 2019: Pordenone-Benevento 1-1 (Serie B); 30 novembre 2019: Venezia-Benevento 0-2 (Serie B).

comunicato n.129012



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220631907 / Informativa Privacy