Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 210 volte

Benevento, 11-01-2020 19:31 ____
Gli interventi di abbattimento dei tanti pini pericolosi a Benevento vanno fatti al piu' presto
La collaborazione tra il Comune e la Protezione Civile avvenga subito e in attesa di una intesa la Giunta si esprima per una serie di interventi risolutivi, afferma Angelo Feleppa
Redazione
  

Gli interventi di abbattimento dei tanti pini pericolosi a Benevento vanno fatti al più presto.
A dirlo, in una nota, è Angelo Feleppa (foto), consigliere comunale con delega al Decoro ed al Verde Pubblico.
"E' buona - scrive - l'idea del sindaco Mastella che favorendo l'arrivo in città del capo della Protezione Civile nazionale ha annunciato una collaborazione con la Protezione Civile Campana per redigere una mappatura degli alberi per determinare gli interventi che dovranno essere programmati per il taglio e la sostituzione degli alberi pericolosi a Benevento.
Bisogna, però, guardare anche al presente.
Gli interventi di abbattimento dei tanti pini pericolosi a Benevento va fatta al più presto.
Gli ultimi eventi non lasciano dubbi, anche la nostra città non rimane immune ai rischi di caduta e di taglio delle essenze arboree.
Di qui l'auspicio che la collaborazione tra il Comune e la Protezione Civile avvenga al più presto per avviare la messa in sicurezza di numerose strade, aree pubbliche e private di Benevento.
Purtroppo, come è anche emerso dall'incontro di in Prefettura con il capo della Protezione Civile nazionale, Angelo Borrelli, le condizioni meteorologiche sono cambiate.
Sempre più spesso il nostro territorio è sferzato da venti forti che mettono a rischio centinaia di alberi costituendo, di fatto, pericolo alla pubblica incolumità.
In linea con l'ordinanza numero 622/2019 del Dpc, il protocollo d'intesa (una misura di prevenzione) già attuato anche nella città di Roma, individua, grazie all'apporto della Protezione Civile, le linee guida per prevenire i rischi causati da cambiamenti climatici ed eventi meteorologici eccezionali se relativi ai danni causati dal coinvolgimento del verde pubblico urbano.
E' utile ma non sufficiente.
Nell'ottica di un'ampia attività di prevenzione dei rischi, serve però un intervento mirato per gli alberi pericolosi in città.
I dati tecnici e le ultime relazioni (del 2018) forniscono un quadro chiaro, ci indicano che bisogna intervenire, farlo nel più breve tempo possibile.
Gli alberi tagliati, voglio sottolineare, saranno sostituiti con specie più resistenti e autoctone.
Alberi che dovranno ridurre al massimo i disagi, dovranno essere essenze che assicurano decoro e bellezza e fornire spunti in linea con gli obbiettivi strategici sul clima e sull'ambiente.
Questo è uno dei punti cardini anche per la lotta all'inquinamento atmosferico.
Per questo motivo, spero che la Giunta guidata dal nostro sindaco Mastella, in attesa di una programmazione con la Protezione Civile, si esprima al più presto per una serie d'interventi risolutivi.
Giorni fa ho consegnato una relazione che indica il percorso per una messa in sicurezza proprio per ridurre al massimo i rischi e limitare i pericoli per la pubblica incolumità.
Sono consapevole che occorrono più risorse, tante quanto ne occorrono per garantire un adeguato servizio di manutenzione ordinaria del verde pubblico, obbiettivo non trascurabile, irrinunciabile rispetto ai temi, ai proclami, agli obbiettivi,alle necessità e al decoro urbano.
Il verde pubblico non deve e non può rimanere ancorato ai limiti della manutenzione.
E' uno dei temi visibili del quadro di insieme della città.
Percorso, non semplice, ma utile per definire una di interventi che va nell'interesse collettivo e ponga fine ai tanti punti critici.
E' utile ricordare, che a breve partiranno anche i lavori di rifacimento dei marciapiedi e del manto stradale del viale degli Atlantici, via Pacevecchia e via Fratelli Rosselli, lavori non più rinviabili ma necessari per la sicurezza stradale.
Spero che ci sia ampia condivisione, gli uni sono propedeudici agli altri.
In questa occasione, proprio per evitare inutili sprechi di risorse, è opportuno riflettere su quanto sia necessario mettere in campo".

comunicato n.128346



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 217911935 / Informativa Privacy