Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 66 volte

Benevento, 02-12-2019 12:45 ____
Pallavolo femminile, Serie B2: L'Olimpia Volley San Salvatore batte il Castellaneta e si rimette in scia delle prime
La Volare Benevento esce sconfitta dalla trasferta di Manopello. Continua il calvario della formazione sannita ancora penultima in classifica
Redazione
  

Pronto riscatto, nel campionato di Serie B2 di pallavolo femminile, per l'Olimpia Volley San Salvatore Telesino.
Dopo il brutto stop patito nel derby contro la Volare Benevento, infatti, le ragazze di Francesco Eliseo (nella foto) hanno battuto per 3-0 (25-15, 25-17, 25-16) il Castellaneta, restando aggrappate ai piani alti della classifica.
L'Olimpia, infatti, è ora a quota 17 punti a -1 dal terzetto al comando composto da Castellammare di Stabia, Noci e Mesagne che stanziano a quota 18 punti.
In settimana, c'era stato anche il faccia a faccia tra società ed atlete anche per analizzare il modo in cui era arrivata la sconfitta di Benevento, rassenerare gli animi e proseguire il torneo con la stessa determinazione di sempre.
Venendo alla partita, Francesco Eliseo ha mandato in campo il sestetto base con Del Vaglio in cabina di regia, Scalise nel ruolo di libero, Amatori e Afeltra centrali, Kostadinova e Sanguigni a schiacciare e Biscardi opposto.
Sono partite subito forte le telesine, al break, infatti, si sono portate a +9 sulle avversarie.
Una gara che non ha tradito le attese, dimostrandosi dura.
Il folto pubblico giunto al Palazzetto, ha assistito a scambi lunghi, azioni veloci e grandi recuperi che hanno lasciato intravedere l'organizzazione di gioco, in fase di difesa, di entrambe le formazioni.
Le pugliesi, però, poco hanno potuto contro le bordate di Kostadinova, Sanguigni e Biscardi, non riuscendo ad imbastire trame capaci di rivelarsi poi pericolose.
Così il primo set, per le padrone di casa, è scivolato via tranquillo.
Infatti, il vantaggio accumulato è diventato incolmabile per Castellaneta che si è arresa sul 25-15.
Nel secondo parziale, le ragazze di Eliseo hanno dimostrato di essere concentrate e totalmente in partita.
Le telesine non hanno sbagliato un fondamentale ed hanno infilato una serie imprecisata di punti con Decato alla battuta, subentrata ad Amatori poi rientrata, andando al break sul +6 sulle pugliesi.
Le rossonere di coach Ironico, che ha tentato con alcuni cambi di dare una scossa, sono sembrate in confusione non riuscendo a trovare le giuste misure e distanze.
Hanno cercato, nonostante tutto, di opporre resistenza agli attacchi di casa ma il set si è chiuso senza sussulti ulteriori sul 25-17 per l'Olimpia.
Nel terzo, le padrone di casa sono apparse determinate.
Le telesine hanno offerto una prestazione sontuosa mentre le pugliesi, pur tentando una strenua resistenza, hanno dovuto arrendersi sotto i colpi delle giocatrici di casa.
Nel game, solita staffetta Amatori-Decato per l'Olimpia che ha offerto pochi spunti per riaprire il match.
Il set, così, è terminato sul 25-16 con il punto del match winner che ha portato la firma di Giada Amatori.
Nel prossimo turno, domenica 8 dicembre, l'Olimpia farà visita al Mesagne in uno scontro diretto che si preannuncia avvincente.
"A Benevento - ha commentato Eliseo - non avevamo giocato, questa volta sì.
Abbiamo, dunque, meritato la sconfitta nel derby ed ora la vittoria.
Castellaneta è arrivata a San Salvatore nel pieno di un momento positivo e con un roster che in categoria può dire la sua.
Davanti avevamo una squadra forte in ricezione, abbiamo forzato e sbagliato qualche battuta ma era quello che avevo chiesto di fare alla squadra.
Siamo stati bravi a non far costruire gioco in modo pulito alla loro palleggiatrice e altrettanto bravi a muro-difesa.
Quando tutto va bene, siamo più tranquilli e si vede il nostro gioco.
Domenica andremo a Mesagne, una partita dalle forti motivazioni anche se proibitiva, giocheremo alla morte e con il coltello tra i denti mantenendo la nostra identità di gioco.
Credo che la differenza tra il derby e questa vittoria l'abbia fatta la settimana e dunque gli allenamenti".
A parlare, anche la palleggiatrice dell'Olimpia, Martina Del Vaglio: "Dopo la sconfitta nel derby avevamo tanto amaro in bocca e questa settimana abbiamo messo tutte noi stesse per archiviare quello che era accaduto a Benevento e vincere.
Nelle ultime gare eravamo un po' frenetiche in campo ma abbiamo lavorato tanto e con serenità, per migliorare alcuni aspetti difensivi che ci hanno consentito di riuscire ad impostare meglio le nostre azioni di attacco e questo si è visto.
Andremo a Mesagne con tanta carica ed il morale sollevato.
Andremo in Puglia con la voglia di misurarci con una gara forte e con la stessa volontà di sempre: vincere".

Venendo alla Volare Benevento, la formazione cittadina è crollata di nuovo cedendo per 3-0 (25-16, 25-22, 25-18) sul terreno dell'Arabona Manopello, centro in provincia di Pescara.
Per le ragazze di Francesco Franzese, dunque, un deciso passo indietro rispetto alla prestazione fornita contro l'Olimpia nel derby che conferma le stesse al penultimo posto in classifica con soli tre punti in cascina e davanti solo alla Battipagliese Volley, ancora a quota zero.
Questa stagione, insomma, che la società aveva programmato con l'obiettivo di raggiungere una tranquilla salvezza, si sta rilevando un autentico calvario e le scelte compiute dalla dirigenza la scorsa estate sull'allestimento del roster appaiono essere non proprio convincenti.
Vedremo se, con l'aperura del mercato, verranno effettuate delle operazioni in entrata per migliorare qualitativamente il gruppo a disposizione di Franzese, di modo che si possa evitare una retrocessione che, al momento, appare inevitabile.

comunicato n.127399



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 202683110 / Informativa Privacy