Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 800 volte

Benevento, 30-11-2019 17:45 ____
Calcio, Serie B: Il Benevento straripa in laguna. Vince 0-2 a Venezia ed allunga in vetta alla classifica
Decisive le reti di Coda e Caldirola che hanno messo ko i padroni di casa. Per la Strega si tratta della nona vittoria su quattordici partite giocate
di Francesco Maria Sguera
  

Venezia (4-3-1-2):  Lezzerini; Fiordaliso, Casale, Modolo, Ceccaroni; Zuculini (58' Montalto), Suciu (74' Lollo), Fiordilino; Aramu; Bocalon (85' Di Mariano), Capello. A disposizione (Bertinato, Pomini, Gavioli, Maleh, Lakićević, Senesi, Zigoni) Allenatore Alessio Dionisi

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Letizia; Hetemaj (62' Tello), Schiattarella, Viola; Kragl (67' Improta), Sau (76' Insigne); Coda. A disposizione (Manfredini, Gori, Tuia, Gyamfi, Del Pinto, Basit, Vokič, Di Serio) Allenatore Filippo Inzaghi

Arbitro: Marco Serra di Torino
Assistenti: Andrea Tardino di Milano e Marco Scatragli di Arezzo
IV Uomo: Marco Monaldi di Macerata
Reti: 29’ Coda, 65' Caldirola.
Ammoniti: Zuculini (V); Hetemaj, Kragl, Antei (B)
Angoli: 1-4.
Recupero: 0' pt; 4' st.

La Strega continua a vincere e convincere anche in trasferta.
Come auspicato da Filippo Inzaghi, il Benevento Calcio ha dominato la gara contro il Venezia, uscendone meritatamente vittorioso.
Grazie al pesante gol di Coda, nel primo tempo, e alla spizzata decisiva di Caldirola, nella ripresa, i sanniti hanno sbancato il "Penzo", allungando la vetta della classifica.
I padroni di casa non hanno potuto niente contro l’estro della capolista, la quale ha imposto i ritmi di gioco con estrema precisione, conducendo ed indirizzando la gara.
Il Benevento, infatti, spronato dal proprio allenatore, ha mantenuto ritmi elevati per tutto l'arco della partita, risultando inevitabilmente impeccabile.
L'occasione di allungare la testa della classifica era di quelle ghiotte e, con grande merito, il Benevento è riuscito a sfruttarla.
Venendo alla cronaca, Inzaghi ripropone anche a Venezia il vincente schieramento tattico evidenziato contro il Crotone, nella gara precedente: 4-3-2-1 ad albero di natale.
Davanti a Montipò, estremo difensore, si ricompone il solito quartetto difensivo formato da Maggio, Antei, Caldirola e Letizia.
Nel trio di centrocampo, Schiattarella è il playmaker basso della squadra, con Hetemaj e Viola ad accompagnarlo ai lati.
Sulla trequarti offensiva, a supportare Massimo Coda, unica punta, ci sono Sau e Kragl.
D'altro canto, Alessio Dionisi si affida ad un compatto 4-3-1-2, contando sull'estro di Aramu per dare apporto al reparto offensivo, oggi a secco, formato da Bocalon e Capello.
La gara comincia su ritmi elevati grazie alla verve agonistica di entrambe le compagini.
Dopo 19' arriva la prima vera occasione del match, a favore del Benevento.
Sugli sviluppi di un corner, Sau crossa basso e teso verso Maggio che, da due metri, incespica, calciando alto il pallone da posizione agevole.
Solo dieci minuti dopo, però, la Strega la sblocca; ancora Maggio, attivissimo quest'oggi, crossa in area Coda raccoglie la sfera sporcata e, girandosi in un fazzoletto, incrocia il tiro nell'angolino con un diagonale perfetto.
Al 31', poi, nonostante il vantaggio appena trovato, è ancora il Benevento a rendersi pericoloso, questa volta con Kragl, che tenta di battere in pallonetto Lezzerini, uscito maldestramente.
Il pallone, però, non trova lo specchio per pochi metri.
Appena otto minuti dopo, il Benevento sfiora seriamente il raddoppio con un'occasione pazzesca.
Su cross in area spizzato da Viola, Casale indirizza in maniera rocambolesca la sfera verso la sua porta, ma Lezzerini si supera, alzando la traiettoria del tiro sulla traversa, evitando lo 0-2 degli ospiti.
Nella ripresa non c'è storia.
Il Venezia cerca di accorciare le distanze con Capello che, due minuti dopo il fischio d'inizio, spreca da due passi il cross di Zuculini, calciando largo.
Dopodiché, il Benevento prende in mano il pallino del gioco ed indirizza la gara a proprio favore, gestendo egregiamente i ritmi della partita e neutralizzando efficacemente l'intero pacchetto offensivo veneto.
Tre minuti dopo, infatti, un egregio assist di Schiattarella imbecca Coda il quale, dopo aver stoppato il pallone di petto, incrocia debolmente con il mancino, trovando pronto Lezzerini che respinge in corner.
Al 20' arrivato il tanto atteso raddoppio del Benevento.
Sugli sviluppi di un calcio di punizione dai quaranta metri, calciato impeccabilmente da Kragl, Caldirola svetta maestosamente, spizzando il pallone ed indirizzandolo nell'angolino.
Successivamente, Inzaghi amplia gli spazi di gioco, optando per un 4-4-2 con Tello ed Improta che rilevano Hetemaj e Kragl, esterni di centrocampo.
Poi, per dare freschezza alla manovra, Insigne prende il posto di Sau.
I padroni di casa provano a sbilanciarsi, invece, sfruttando le doti fisiche di Montalto, entrato al posto di Zuculini, ed affidandosi alle doti tecniche di Lollo e Mariano, che sostituiscono Suciu e Bocalon.
L'esito della gara, però, non subisce variazioni.
Anzi, al 28' la Strega ha l'occasione per calare il tris, con Coda involatosi a tu per tu con Lezzerini.
Il numero nove giallorosso, nel tentativo di saltarlo in dribbling, si fa scippare la sfera dal portiere veneziano.
I padroni di casa, quindi, provano a riaprire la gara a quattro minuti dal termine, ma c'è gloria anche per Montipò, magistrale nel dire di no al colpo di testa di Di Mariano, forte e ben angolato, ma respinto in corner dal numero uno sannita.
Con queso risultato il Benevento, dunque, allunga la vetta della classifica, grazie alla nona vittoria in quattordici giornate, agganciando quota 31 punti.
Vantando la miglior difesa per distacco, la squadra campana gode, attualmente, di nove margini di distanza dal terzo posto in classifica.
Sulla strada del Benevento, adesso, è atteso il Trapani.
Venerdì 6 dicembre, alle 21.00, infatti, il "Ciro Vigorito" sarà teatro di un altro importante match della Strega, per confermare l'incredibile momento positivo.

 

comunicato n.127351



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 202683245 / Informativa Privacy