Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1400 volte

Benevento, 28-11-2019 13:35 ____
Anna Craxi, vedova di Bettino, ha telefonato a Peppino De Lorenzo dopo il suo recente articolo su "Gazzetta" all'esito del viaggio ad Hammamet
Ho letto, con infinito piacere, quanto lei ha scritto in memoria di mio marito e cio' che piu' mi ha colpito e' stata la semplicita' con cui ha descritto la sua recente visita al cimitero cristiano in Tunisia
Nostro servizio
  

Dopo l'articolo in cui ha descritto un suo recente viaggio ad Hammamet, questa mattina, Anna Craxi, vedova di Bettino, ha telefonato a Peppino De Lorenzo, autore del pezzo.
Abbiamo chiesto a quest'ultimo di descrivere lui stesso la conversazione telefonica.
Ecco la risposta.
"A seguito della pubblicazione, il 10 novembre scorso, del mio intervento domenicale su "Gazzetta", in cui ho descritto la recente visita alla tomba di Bettino Craxi ad Hammamet, ho spedito una copia dell'articolo alla vedova di quest'ultimo.
Per sincerità, ero convinto che la missiva non giungesse in Tunisia con tanta facilità.
Questa mattina, mi trovavo a Pompei per motivi professionali quando è squillato il cellulare.
La provenienza della telefonata indicava un numero strano. Non i soliti cui siamo, quotidianamente, usi.
Ho risposto e, dall'altro capo, una voce, molto roca, in verità, ha così esordito: "E' lei il dottore De Lorenzo? Ho ricavato il numero di cellulare dalla sua carta intestata. Sono Anna Craxi".
Dopo il mio iniziale smarrimento, ho compreso e così la mia gradita interlocutrice è stata di una cortesia veramente encomiabile.
"Ho letto, con infinito piacere, quanto lei ha scritto in memoria di Bettino - ha proseguito - e ciò che più mi ha colpito, mi creda, è stata la semplicità con cui ha descritto la sua recente visita presso il cimitero cristiano di Hammamet".
Di qui, il nostro discorso è proseguito a lungo affrontando anche le odierne problematiche politiche.
Ad un tratto, mi è sembrato di conoscere la signora Anna Craxi da sempre.
Malgrado, oggi, ottantacinquenne, mi è parso di parlare con una donna molto più giovane, squisita nel discorrere ed ancora molto lucida mentalmente.
"Non appena - poi, ha precisato - mia figlia Stefania verrà ad Hammamet, le darò la copia di "Gazzetta di Benevento", ove è pubblicato il suo articolo, pregandola di esporla presso la "Fondazione Bettino Craxi", a Roma, dove c'è tanto sulla storia politica italiana."
In ultimo, la signora Anna mi ha invitato ad Hammamet, quando, a gennaio, saranno venti anni dalla morte di Bettino.
In proposito, considerando gli impegni, non le ho dato sicura assicurazione, però, in primavera, ritornerò in Tunisia.
Ci siamo salutati molto cordialmente e la vedova di Bettino Craxi, mi ha lasciato, concludendo: "Al massimo, in primavera, però, l'attendo per un caffè, qui da me ed avremo modo di parlare a lungo.
Sarà per me un piacere immenso ospitarla".
Ho concluso, precisando che manterrò l'impegno assunto".

comunicato n.127281



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 202680468 / Informativa Privacy