Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1109 volte

Benevento, 25-11-2019 17:55 ____
La Polizia di Stato e' scesa in campo con un proprio gazebo informativo nel giorno dedicato alla violenza contro le donne
Questa della violenza contro le donne e' una piaga che riscontriamo dai tipi di reato che vengono commessi, ci ha detto il questore Luigi Bonagura e purtroppo chi li commette quasi sempre ha le chiavi di casa...
Nostro servizio
  

La Polizia di Stato è scesa in campo con un proprio gazebo informativo nel giorno dedicato alla violenza contro le donne. Il tema sottolineato con forza, anche attraverso la distribuzione di un depliant, è stato "...Questo non è amore".
Questa della violenza contro le donne è una piaga che riscontriamo dai tipi di reato che vengono commessi, ci ha detto il questore Luigi Bonagura in piazza IV Novembre assieme ai suoi uomini..
Al riguardo si sta facendo molto soprattutto in termini di prevenzione.
E' questa la strada maestra che dobbiamo continuare a percorrere.
Ricordiamo che recentemente è stata varata la legge sul cosiddetto "Codice Rosso" che ha esteso anche ad alcune tipologie di reato la responsabilità di alcune altre pratiche come le lesioni permanenti al viso, ha continuato il questore.
Si può fare molto.
Incontrando assieme al procuratore della Repubblica Policastro, alcuni ragazzi delle scuole al Teatro Romano (nella foto in basso), ho avuto modo di invitare questi giovani ad essere sentinelle di legalità e di amore soprattutto in famiglia, a scuola, per strada insieme agli amici, e quindi facilitare, per quanto possibile, il nostro lavoro facendo sì che possano pervenire a noi quelle utili informazioni che possano consentirci di intervenire, prima che un'atteggiamento soltanto possa poi sfociare in reati molto più gravi.
Abbiamo chiesto al questore la situazione in cui, in ordine a questi reati, versa la provincia di Benevento.
Ci ha risposto dicendoci che non ci sono dati allarmanti ma significativi di un qualcosa che comunque cova praticamente sotto la cenere ed è dunque necessario non abbassare la guardia anzi, tutt'altro, lavorare sempre più affinché la precenzione possa fare il suo corso ed evitare che da un semplice situazione spia si possa poi giungere a situazioni molto più gravi ed irreparabili.
E' vero, abbiamo ancora detto al questore Bonagura, spesso queste brutte esperienze restano nascoste sotto la "polvere" della riservatezza. E' questo l'aspetto più difficile da superare...
Le donne soprattutto hanno molte remore a denunciare ed a volte sono convinte dell'azione da porre in essere, lo fanno, mai poi ritrattano dopo qualche giorno venendo a dichiarare che la situazione è rientrata e che l'episodio narrato era da considerarsi solo parte di un momento...
Spesso, infatti, si tratta di congiunti che pongono in essere la violenza.
Le statistiche ci dicono che nell'83% dei casi di questo tipo di reato, chi lo commette ha le chiavi di casa.
Questo è molto significativo.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.127215



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 203223549 / Informativa Privacy