Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1028 volte

Benevento, 07-11-2019 19:56 ____
Circa 170 giovani atleti hanno salutato l'avvio del nuovo anno dell'antico ed amato Gruppo Sportivo "Meomartini"
Due gli assenti di peso: Il presidente della societa', Antonio Chiusolo e quello del Benevento Calcio, Oreste Vigorito, entrambi giustificati: Influenza per il primo e padrone di casa del Consiglio Direttivo della Lega di B per il secondo
Nostro servizio
  

Il grande salone "Sacro Cuore" della parrocchia dei Padri Cappuccini, ha accolto, ancora una volta, come da tradizione, la presentazione del Gruppo Sportivo "Meomartini" con l'apertura ufficiale
dell'anno sportivo 2019-2020.
Due gli assenti di peso: Il presidente della "Meomartini", Antonio Chiusolo, e quello del Benevento Calcio, Oreste Vigorito.
Entrambi con giustifiche più che concrete: Il primo perché ammalato; il secondo in quanto padrone di casa del Consiglio Direttivo della Lega di B, un evento, dirà in seguito il responsabile della comunicazione della società, Iris Travaglione, che per la prima volta in assoluto si tiene fuori dalla sede di Milano e che è ospitato proprio a Benevento.
Il capiente salone è stato riempito da circa 170 atleti che vanno dai 6 ai 18 anni e dai tanti familiari che hanno scaricato i loro cellulari nello scatto di foto per immortalare l'evento ed... il "pargolo".
Dell'evento ne abbiamo parlato con il vice presidente Stefano Capitanio, il quale ci ha detto che la manifestazione prevede la presentazione di ciascuna squadra.
La novità dell'anno è la riscoperta del Premio "Plenis Velis 2019"  che da un po' di anni era chiuso nel cassetto. Lo abbiamo rispolverato e rinnovato, ci ha detto Capitanio.
Negli anni passati era stato conferito sempre ad esponenti del Basket.
Quest'anno, invece, ci siamo aperti ed abbiamo scelto il presidente del Benevento Calcio, Oreste Vigorito, per l'impegno nello Sport che ha profuso e sta profondendo.
L'altra novità è che il Gruppo Sportivo "Meomartini" ha retto bene al passare degli anni al punto che il suo organico conta addirittura qualche giovane atleta in più, così come qualche nuovo allenatore emergente.
Temevamo qualche numero in meno, in verità, anche perché ci sono altre società che praticano questo sport, ma evidentemente il nome della "Meomartini" è sempre molto benvoluto in città.
La manifestazione ha, quindi, visto salire sul palco tutti i 170 atleti, tra Basket e Mini Basket, divisi per squadra.
Sono andati a prendersi l'applauso di tutti, dei genitori innanzitutto e qualche foto.
Dopo i saluti del padrone di casa, padre Giampiero Canelli, che ha sottolineato la meravigliosa capacità attrattiva e di socializzazione di questa antica società voluta da padre Lucio Danzeca, per primi sono giunti sul palco, chiamati da Fiorella Berruti responsanile della comunicazione del Gruppo Sportivo, i "Pulcini", età dai 5 ai 6 anni; gli "Scoiattoli" dai 6 ai 7 anni; gli "Aquilotti" dai 7 agli 8 anni; gli "Orsetti" dagli 8 ai 9 anni; gli "Esordienti" dai 9 agli 11 anni; i "Tigrotti", dai 12 ai 13 anni e poi gli Under 14, gli Under 16 e gli Under 18 tutti settori maschili. Poi c'è l'Under 18 e la Serie C femminile.
Sul palco anche il consigliere delegato allo Sport, Enzo Lauro, ed il neo presidente della Commissione Urbanistica, Molly Chiusolo, che hanno portato il saluto dell'Amministrazione comunale.
Poi è stata la volta di tutti gli allenatori.
A questo punto, presentata la famiglia del Gruppo Sportivo "Meomartini", sul palco sono saliti i rappresentanti del Benevento Calcio e quindi Iris Travaglione, Ufficio comunicazione; il segretario generale Antonino Trotta e poi i calciatori Piergraziano Gori, Abdallh Basit e Giuseppe Di Serio.
Abdallh Basit, interrogato da Fiorella Berruti, ha detto di trovarsi per la prima volta a Benevento dove si sta trovando molto bene, ha detto, sia con i suoi cittadini che con i suoi compagni di squadra.
Giuseppe Di Serio, ha detto di aver iniziato la sua carriera calcistica ad 8 anni, nel suo paese. Poi è passato all'Hellas Verona e quindi al Benevento. L'obiettivo ancora da raggiungere, per lui, è il Milan di cui è grande tifoso.
Piergraziano Gori, il "vecchio" del gruppo, si è detto onorato di rappresentare il Benevento Calcio dove milita da oramai dieci anni.
Oramai qui mi sento di casa, assieme alla mia famiglia, anche perché i beneventani sono solari e meravigliosi.
Abbiamo tanti giovani in squadra che talvolta vanno fuori binario proprio per la giovane età e quindi bisogna saperli consigliare sia sul piano sportivo che su quello di vita quotidiana.
Ultimate le dichiarazioni ci sono stati gli scambi di doni tra il Gruppo "Meomartini" e la società "Benevento Calcio".
Poi spazio alle foto dei grupponi e quindi tutti ad assaggiare le tante portate preparate dalle stesse mamme degli atleti.
Ora si va avanti ed a parlare saranno i campi di Basket.
In bocca al lupo a tutti.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.126712



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 201374523 / Informativa Privacy