Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 43 volte

Benevento, 07-11-2019 18:56 ____
Sedute consiliari che saranno mandate in onda in diretta streaming
Cosi' l'Amministrazione comunale ha voluto replicare ad alcune dichiarazioni del gruppo di opposizione "Per Apice" in merito agli esiti del Consiglio dello scorso 4 novembre
Redazione
  

Sedute che saranno mandate in onda in diretta streaming per al fine di evitare che alcuni consiglieri possano stravolgere la realtà o raccontare qualcosa di completamente inventato.
Così l'Amministrazione comunale ha voluto replicare ad alcune dichiarazioni del gruppo di opposizione "Per Apice" in merito agli esiti del Consiglio dello scorso 4 novembre.
"Durante il Consiglio comunale del 4 novembre scorso - si legge nella nota inviata alla Stampa - è stato approvato un debito fuori bilancio dell'importo di 3.941,38 euro a seguito di una sentenza del 2018 e successivi atti di precetto e di pignoramento.
La precedente amministrazione aveva provveduto, con una delibera di Giunta, ad autorizzare un accordo transattivo extragiudiziale del valore di 2.300 euro non portato a termine dalla segretaria comunale allora in carica, Dovetto.
Tuttavia, è bene rinfrescare la memoria agli ex amministratori, tale delibera è stata redatta dopo più di un mese dalla proposta di transazione dell'avvocato della controparte, nonostante questi avesse indicato 10 giorni come termine per accettare l'accordo.
Lo stesso pignoramento presso la tesoreria del comune è avvenuto, è sempre bene ricordare, durante il loro mandato.
Non si capisce, quindi, quale sia la motivazione del voto contrario del gruppo "Per Apice", se non paura di prendersi responsabilità o fingere di essere stati altrove negli ultimi 10 anni.
Durante il Consiglio, in merito a lavori e opere pubbliche che finalmente sono ripartite sul nostro territorio, il consigliere Zullo ha evidenziato perplessità su aspetti tecnici in riferimento ad un tratto stradale che interessa Apice Vecchia e lo svincolo per contrada San Martino.
Ad esse, ha risposto prontamente il sindaco sgombrando il campo da possibili dubbi.
Ci fa specie, ma ringraziamo il consigliere Zullo per l'attenzione alle modalità di esecuzione dei lavori, la stessa attenzione ci saremmo aspettati e avremmo voluto quando ad amministrare c'era lui, considerato che non si riscontra ancora un lavoro pubblico eseguito a regola d'arte, vedi ex scuola "Falcetti" oppure l'efficientamento energetico sulla Casa comunale. 
In riferimento al Pui, l'Amministrazione comunale ha avviato un percorso ben illustrato dal sindaco.
L'idea, approvata in Giunta, è stata illustrata in Consiglio comunale anche ai consiglieri comunali di opposizione nonostante non fosse necessario dal punto di vista normativo.
Si tratta di uno strumento che stanno adottando molte realtà finalizzato alla valorizzazione del patrimonio immobiliare e alla messa in sicurezza del Centro Storico e delle realtà urbane di edilizia pubblica.
Il Pui, per sua natura, è un piano aperto, partecipato e basato sulla continua concertazione, a differenza del Project Financing proposto diversi anni fa e fallito perché nessun operatore lo ha ritenuto valido di attenzione.
Se negli ultimi dieci anni avessimo avuto un po' di attenzione, qualche pulizia delle zone, qualche potatura degli alberi, un minimo d'incuria in meno, forse non ci saremmo trovati ad avere un Centro Storico impossibilitato ad essere visitato.
Se il gruppo "Per Apice" si lamenta del mancato coinvolgimento delle opposizioni, potrebbe iniziare a partecipare alle commissioni oppure alle conferenze dei capigruppo e magari discutere nell'interesse della nostra comunità.
Siamo sempre aperti alle idee e ai contributi, non certo alle futili ed inutili strumentalizzazioni".

comunicato n.126710



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 200869447 / Informativa Privacy