Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 722 volte

Benevento, 07-10-2019 10:21 ____
"Mentre io sto salvando una vita..." Il tema della aggressioni ai sanitari nei Pronto Soccorso al centro di un convegno
Il commento di Giovanni De Luca, segretario territoriale della Uil Fpl di Benevento
Redazione
  

"Mentre io sto salvando una vita..."
E' il titolo di un convegno organizzato per il prossimo 29 ottobre dalla Uil Fpl della Campania dedicato alle aggressioni che gli operatori sanitari sono sempre più costretti a subire.
"Il problema ormai si sta facendo preoccupante", spiega  Giovanni De Luca (foto), segretario territoriale della Uil Fpl di Benevento.
"Sempre più spesso gli operatori sanitari, in particolare quelli dei Pronto Soccorso e del 118, sono vittime di aggressioni verbali e fisiche da parte di pazienti e parenti  degli stessi.
Alla base della problematica, senza dubbio, la questione della mancanza di personale.
In tanti Pronto Soccorso, ci sono in turno solo due infermieri e un operatore sanitario.
E' ovvio che l'arrivo di un codice rosso vada a bloccare l'attività di tutto il personale per lungo tempo lasciando in attesa le altre persone le quali, ovviamente si irritano.
Ovviamente, non si dovrebbe andare mai oltre la semplice irritazione, ma purtroppo capita che ci siano persone che agiscono in modo sconsiderato.
In molti nosocomi manca la vigilanza, eppure la Regione Campania paga fior di quattrini in tale senso.
Quindi sarebbe auspicabile che in ogni ospedale si attivi un servizio di sicurezza e di vigilanza, per la tutela di operatori e utenti".
Tornando al convegno del 29 ottobre, in programma nella Sala Convegni della Stazione Marittima di Napoli, la segretaria sannita è al lavoro per una piena partecipazione.
"Stiamo organizzando - ha concluso De Luca - un pullman per partecipare all'incontro.
Ovviamente, ci auguriamo che la presenza sia numerosa.
Tra l'altro sarà nostro compito invitare alla manifestazione i rappresentanti delle istituzioni sannite, se possibile anche il prefetto di Benevento ed i dirigenti di San Pio, Asl e Fatebenefratelli.
In questo modo, i rappresentanti sanniti si andrebbero ad aggiungere al prefetto di Napoli, al questore di Napoli, al presidente della Regione Campania, agli altri direttori generali delle Aziende sanitarie della Campania ed ai segretari generali nazionali e regionali della Uil e della Uil Fpl".

comunicato n.125869



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 199198035 / Informativa Privacy