Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 697 volte

Benevento, 31-08-2019 20:35 ____
Calcio, Serie B: E' tutta un'altra storia. Il Benevento al debutto casalingo in campionato strapazza il Cittadella per 4-1
Da applausi la rete realizzata da Coda. Bene anche Sau che sta riacquistando lo smalto dei bei tempi. Inzaghi: La prestazione di quest'oggi e' figlia di quella di Pisa. Apprensione per gli infortuni di Schiattarella e Del Pinto
di Luca Pietronigro
  

Benevento (4-4-2): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Insigne (79' Kragl), Del Pinto (23' Improta), Viola, Tello; Sau (66' Armenteros), Coda. A disposizione (Manfredini, Gori, Rillo, Sanogo, Tuia, Gyamfi, Di Serio, Antei, Vokic) Allenatore Filippo Inzaghi

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Mora, Adorni, Camigliano, Ghiringhelli; Proia (61' D'Urso), Iori, Branca; Panico (61' De Marchi); Vrioni (46' Luppi), Diaw. A disposizione (Maniero, Benedetti, Drudi, Gargiulo, Pavan, Celar) Allenatore Roberto Venturato

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna
Assistenti: Pietro Dei Giudici di Latina e Pasquale Cangiano di Napoli
IV Uomo: Manuel Robilotta di Sala Consilina
Reti: 28' autorete Ghiringhelli, 51' Maggio, 57', Insigne, 80' Diaw, 83' Coda
Ammoniti: Volta (B); Diaw (C)
Angoli: 7-4
Recupero: 2' pt; 3' st
Spettatori: 9284.

Tutta un'altra storia rispetto alla famosa partita di qualche mese fa che vide il Cittadella corsaro al "Ciro Vigorito" ottenere il pass per la finale play-off contro l'Hellas Verona.
Ha avuto, invece, un altro epilogo la sfida andata in scena questo pomeriggio tra il Benevento ed i veneti con i giallorossi che si sono imposti per 4-1, offrendo sprazzi di bel gioco contraddistinti da folate offensive davvero micidiali che hanno prodotto, oltre alle reti, anche diverse altre occasioni che hanno impegnato il portiere ospite Paleari.
Insomma un buon debutto davanti al pubblico amico per l'undici di Filippo Inzaghi che giunge dopo il pareggio sofferto di Pisa della settimana scorsa.
Nota di merito per Sau che sta pian piano ritrovando la forma e lo splendore perso; l'ex Cagliari non ha segnato ma è entrato nell'azione della prima marcatura, costringendo Ghiringhelli all'autorete, e poi servendo ad Insigne il pallone del terzo gol di giornata.
Bella per la fattura, poi, con cui è stata confezionata anche la rete realizzata da Coda.
Uniche note stonate, gli infortuni patiti dai centrocampisti Schiattarella e Del Pinto che si dovranno valutare al meglio nelle prossime ore per capire anche se si dovrà ricorrere al mercato che, lo ricordiamo, chiuderà lunedì prossimo, 2 settembre, alle 22.00.
Venendo alla cronaca, Filippo Inzaghi proprio alla vigilia dell'incontro, come detto, perde Schiattarella e lo sostituisce con Del Pinto che, insieme a Insigne, Viola e Tello va a formare il centrocampo con Maggio, Volta, Caldirola e Letizia davanti a Montipò.
In avanti la coppia composta da Coda e Sau.
Nel Cittadella, nel 4-3-1-2 di Roberto Venturato, c'è Panico dietro le punte Diaw e Vrioni.
Titolare nel pacchetto difensivo anche il centrale Adorni, oggetto dei desideri del Benevento per questa ultima fase del mercato.
La prima azione degna di nota è di marca locale, all'8', con una conclusione dalla distanza di Viola su cui c'è l'intervento di Paleari in tuffo.
All'11' si vedono gli ospiti con un traversone insidioso dalla sinistra di Branca che impegna Montipò che salva i suoi, allontanando la minaccia.
Al 23' Inzaghi è costretto al primo cambio di giornata con l'ingresso in campo di Improta per l'infortunato Del Pinto con lo spostamento di Tello al centro, al fianco di Viola.
Al 28' la Strega passa in vantaggio con Sau che si invola sulla fascia sinistra, entra in area di rigore e prova a mettere al centro per Insigne; Ghiringhelli nel tentativo di anticipare l'ex attaccante del Napoli la mette alle spalle di Paleari.
Al 40' ancora giallorossi in avanti con Maggio che dalla destra fa giungere il pallone a Insigne il quale fa partire una conclusione che impegna l'estremo difensore veneto che si salva in calcio d'angolo.
La ripresa vede subito l'ingresso, nel Cittadella, di Luppi per Vrioni ma la situazione non cambia.
E' il Benevento al 6' a trovare il raddoppio con Maggio che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, fa partire un destro a giro che finisce alle spalle di Paleari.
Due minuti dopo, i padroni di casa potrebbero subito calare il tris con Sau che serve Coda ma Paleari è ancora attento e sulla ribattuta di Tello è fortunato perché trova la deviazione di un difensore.
All'11 ancora un'occasione clamorosa sprecata: Insigne si invola sulla destra, ma il suo diagonale a tu per tu con Paleari è da dimenticare.
Poco dopo, però, i giallorossi calano il tris con Sau che riceve la sfera da Coda e serve al centro un bel pallone per Insigne il quale, tutto solo davanti al portiere, non può fare altro che insaccare.
Al 14' prima Coda, lanciato a rete, sciupa clamorosamente il poker e poi Tello, sugli sviluppi di un corner, non inquadra la porta di testa.
Nel Cittadella fanno il loro ingresso in campo prima De Marchi e poi D'Urso per Panico e Proia, mentre nel Benevento c'è Armenteros per un esausto Sau e poi Kragl per Insigne.
Al 31' gli ospiti si rendono pericolosi con un tiro dal limite di Luppi che impegna Montipò che spedisce il pallone in corner.
Poco dopo una conclusione, deviata dalla retroguardia sannita, finisce sul palo alla destra di Montipò.
E' il preludio al gol dei veneti che arriva con un contropiede di Diaw, innescato da un errore a centrocampo di Tello, che porta l'attaccante davanti a Montipò che riesce a respingere, ma non può nulla sulla ribattuta del numero nove.
Il Benevento, però, spezza sul nascere ogni velleità di rimonta del Cittadella quando, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Viola, Coda, con un preciso tiro al volo, mette all'incrocio dei pali.
Nel finale ci prova anche Tello ad arrotondare ancora di più il punteggio ma Paleari in tuffo respinge mandando la sfera in calcio d'angolo.
E' questa l'ultima emozione di un match bello e divertente che consente al Benevento di affrontare con più serenità la sosta, prima della ripresa con il derby a Salerno.

Le voci dagli spogliatoi

Roberto Venturato, allenatore Cittadella
"Non riusciamo ad esprimere quelle che sono le nostre qualità.
Abbiamo bisogno di raggiungere un certo equilibrio e con il lavoro spero di riuscire a superare questo inizio difficile di stagione.
E' necessario che affrontiamo le partite con maggiore convinzione e più consapevolezza.
Mi piacerebbe che il mercato fosse chiuso anche perché vorrei ragionare sulle persone che ho a disposizione ma purtroppo è ancora aperto e quindi i nostri bravi calciatori possono anche partire.
Durante la sosta lavoreremo su quello che abbiamo buttato per strada in queste due giornate".

Filippo Inzaghi, allenatore Benevento
"Sugli infortuni di Schiattarella e Del Pinto posso dire che il primo nella rifinitura ha rimediato una botta nel recuperare un pallone.
Contavo di averlo a disposizione ma questa mattina ha avvertito ancora dolore ed ho preferito non rischiarlo.
Del Pinto ha sentito indurirsi il muscolo, sembrava un crampo e speriamo che non sia nulla di grave per lui, così come per Schiattarella.
Dopo la partita di Pisa ero sereno, ribadisco che ci vuole grande equilibrio nel commentare le prestazioni della squadra.
Quest'oggi, devo dire, che abbiamo fatto qualcosa in più rispetto alla settimana scorsa.
La prestazione è figlia di quella di Pisa e faccio i complimenti ai miei ragazzi.
Il gol è nelle corde di questo gruppo, c'è rammarico per la marcatura subita; è bastata una piccola distrazione e siamo stati puniti ma sono sicuro che ci servirà da lezione.
Sul mercato, posso dire che fino ad ora non ho parlato con la società perché stavo pensando esclusivamente alla partita.
Adesso valuteremo l'infortunio di Schiattarella e vedremo se intervenire.
Basit (il centrocampista dell'Arezzo vicino al Benevento ndr) so che è un centrocampista giovane, forte e quindi interessante.
Kragl, non è l'unico che voleva entrare, ho dei giocatori forti e negli allenamenti devono andare tutti a duemila.
Con me gioca solo chi è in forma e me lo dimostra sul campo".

 

 

 

comunicato n.124969



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 197319436 / Informativa Privacy