Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 804 volte

Benevento, 10-07-2019 14:15 ____
Sottoscritto il Protocollo d'intesa per la prevenzione ed il contrasto alle devianze giovanili per lo sviluppo della cultura della legalita'
Ci sara' anche una cabina di regia per evitare duplicazioni di interventi negli Istituti scolastici. Il prefetto Cappetta determinato: Ho intenzione di dare effettiva e pratica attuazione a questa intesa e di non farla rimanere solo sulla carta
Nostro servizio
  

Il prefetto Francesco Antonio Cappetta, in aggiunta alle iniziative già intraprese ai fini del perseguimento di ogni forma associata con lo scopo di perseguire e tenere desti i valori della legalità, ha predisposto e proposto ad altri rappresentanti istituzionali, il "Protocollo d'intesa per la prevenzione ed il contrasto alle devianze giovanili per lo sviluppo della cultura della legalità".
Hanno sottoscritto il documento, con lui, il questore Luigi Bonagura, il comandante dei Carabinieri Alessandro Puel, quello della Guardia di Finanza, Mario Intelisano, il dirigente Daniele De Martino, del Compartimento della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni, il presidente dell'Unicef, Gianpiero De Cicco, i sindaci Clemente Mastella, di Benevento; Mario Pepe, di San Giorgio del Sannio; Giovannina Piccolo di Sant'Agata dei Goti; Paquale Carofano di Telese Terme e Clara Caturano, consigliere comunale di Montesarchio.
Quello che sottoscriviamo, ha detto Cappetta, è un protocollo di contrasto alle devianze ed ha l'obiettivo di far conoscere agli studenti i pericoli derivanti dalla pratica del bullismo e cyber-bullismo e dall'uso della droga con l'intento, ovviamente, di perseguire la legalità.
Ci sono anche motivazioni pratiche in queste norme, ha detto il prefetto, in quanto esse serviranno anche ad evitare che ci siano, come è accaduto, delle duplicazioni di interventi nelle scuole, sempre sul tema della legalità.
Dunque, al riguardo ci sarà un coordinamento e grande importanza sarà data agli Istituti scolastici all'interno dei quali saranno realizzati punti di ascolto.
Lo spirito è quello di creare il massimo supporto per i giovani.
Ho intenzione, ha detto infine il prefetto, di dare effettiva e pratica attuazione a questo protocollo e di non farlo rimanere solo sulla carta.
Al riguardo creeremo un vero e proprio ufficio che sarà affidato alle cure di un assistente sociale e seguito da un dirigente della Prefettura.
Ultimata la esposizione dell'iniziativa, si è passati, dunque, alla firma del documento.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

comunicato n.123834



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 199366430 / Informativa Privacy