Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1851 volte

Benevento, 09-07-2019 23:50 ____
E' la prima volta che visitiamo Benevento, ma siamo incantanti dalla bellezza e dalla storia della citta'
Non poteva esserci miglior "esordio" per il Bct Festival, terza edizione, che questa splendida dichiarazione fatta all'unisono da Paola Cortellesi e da Riccardo Milani, dal palcoscenico elegantemente allestito in piazza Roma
di Enza Nunziato
  

"E' la prima volta che visitiamo Benevento, ma siamo incantanti dalla bellezza e dalla storia della città".
Non poteva esserci miglior "esordio" per il Bct Festival, terza edizione, che questa splendida dichiarazione fatta all'unisono da Paola Cortellesi e da Riccardo Milani, dal palcoscenico elegantemente allestito in piazza Roma.
L'attrice e il regista che sotto i "fendenti" del giornalista Alessio Viola, si sono lasciati catturare mandando in "scena" la loro vita, tra umorismi e verità, tra recitazione e concretezza, tra quotidianità e palcoscenici.
Per loro "galeotto" fu il film e chi lo diresse, "Il posto dell'anima" dove tra il dolore e le lotte per il lavoro narrate nella pellicola, nasce anche l'amore tra Paola Cortellesi e Riccardo Milani.
Un regista che ama "ritrarre" e raccontare con la macchina da presa il "popolo", evidenziandone tutte le contraddizioni e le difficoltà di vite quasi sospese o in bilico, con una rappresentazione filmica che possa arrivare al cuore di tutti.
Lo fa anche tenendo presente la bravura di sua moglie attrice, sceneggiatrice, doppiatrice e anche cantante, confrontandosi e a volte scontrandosi con lei.
Dialoghi forti che ritraggono spaccati dell'oggi, che si palesano in fotogrammi che scorrono il tempo del cinema, della televisione e della vita, dagli esordi ai primi riconoscimenti, dai ricordi di bambini, di chi come la Cortellesi voleva fare l’autotrasportatore, e di chi invece, come Milani voleva fare il vigile urbano.
Sogni, speranze, e di nuovo in corsa per il prossimo viaggio.
Proprio come se fossero i protagonisti involontari di "Uno, nessuno e centomila", il meraviglioso capolavoro di Luigi Pirandello.
Un affresco chiaroscurale dell'esistenza umana, uno dei romanzi più "amari" dello scrittore siciliano, anche se profondamente umoristico, nella iperuranica scomposizione della vita, alla ricerca della Libertà individuale non ingabbiata.
Così le battute, i sorrisi, le pizzicate a suon di "versi" e di riversi, di rime "baciate" e no, tra l’eclettismo divertente e autoironico di Paola Cortellesi, mescolato alla realtà disincantata ed effettuale, quasi un ossimoro stilistico, di Riccardo Milani, la serata è stata all'altezza delle aspettative del numeroso pubblico del Bct Festival.
Una magia, che alita la decostruzione della temporalità della coscienza e che, magari, spinge la memoria a "fermare" un fotogramma, quello del sorriso, che solo Benevento, città stregata, può conferire a una manifestazione-intervista così appassionata e recitata, "una, nessuna e centomila..." volte.
Fuori di scena anche la presenza di Paola Minaccioni, simpaticamente sorridente, felice di essere a Benevento.
Infine, un saluto per la consegna dei Premi del Bct Festival, da parte del direttore artistico Antonio Frascadore il quale, nel complimentarsi ancora una volta con i protagonisti e con il pubblico, ha voluto ricordare la figura di Ugo Gregoretti, così fortemente legato alla città di Benevento.
Così tra luci alla ribalta, flash, curiosità e tanti appassionati telecinespettatori, ha preso il via la terza edizione del Bct Festival, con 60 ospiti e più di 70 eventi, oltre 300 opere in concorso provenienti da 26 paesi del mondo, 3 anteprime importanti.
Una full immersion che catapulta Benevento in una dimensione quasi "surreale", dove, appunto, la realtà si mescola con la finzione dell'immagine.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.123826



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 192513325 / Informativa Privacy