Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 990 volte

Benevento, 09-07-2019 12:49 ____
Nota di denuncia dagli abitanti di via Massimo D'Azeglio per quanto avviene, di notte, in tale zona della citta'
La notte non si riesce a dormire a meno che non ci sigilliamo in casa e con queste temperature immaginate...
Redazione
  

Gli abitanti di via Massimo D'Azeglio, al Rione Libertà di Benevento, esasperati, ci hanno inviato di nuovo una nota per continuare a denunciare quanto avviene, di notte, in tale zona della città.
"Gentile direttore - si legge - le scrivono gli abitanti di via Massimo D'Azeglio e strade limitrofe.
Con l’estate noi siamo di nuovo nella stessa condizione degli anni precedenti, la notte non si riesce a dormire a meno che non ci sigilliamo in casa e con queste temperature immaginate.
Nonostante le nostre continue segnalazioni avvenute in questi anni ai numeri di pronto intervento, esposti  all'autorità giudiziaria, denunce a mezzo stampa non si è trovata nessuna soluzione per risolvere il problema degli schiamazzi notturni.
Con la stagione estiva, dormire dalla domenica al venerdì la notte è un calvario.
Decine di giovani assiepati sotto i nostri balconi ci deliziano con cori da stadio, urla, sgommate d'auto, lunghi colpi di clacson, autoradio accese, bivaccando sotto i nostri palazzi fino alle 3.00 se ci va bene, creando disagio anche per entrare nelle nostre abitazioni.
Le nostre auto sono usate come panchine, le bottiglie d'acqua e le lattine vuote per giocare al calcio scaraventate contro i muri e le serrande dei locali nell'euforia della scostumatezza dovuta all'alcool e nell'incuranza del bene altrui, lasciando a terra tutto e di più.
Se cerchiamo di richiamarli veniamo derisi da risposte volgari.
Siamo costretti sempre a chiedere aiuto alle Forze di polizia per cercare di riposare quelle tre ore per affrontare la giornata di lavoro.
Molti dei nostri residenti, sono anziani e malati costretti a sigillare le imposte per un poco di silenzio, patendo il caldo afoso.
Chiediamo, attraverso il suo giornale, gentile direttore di far giungere di nuovo alle istituzioni questo nostro disagio che ormai è diventato insostenibile affinché organizzino dei servizi mirati su questa strada per ripristinare il senso civico e il rispetto della quiete pubblica".

comunicato n.123805



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 199366660 / Informativa Privacy