Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 328 volte

Benevento, 08-06-2019 18:52 ____
Fuori la politica dalle nomine nella sanita' sannita
E' questo il grido lanciato dall'Associazione Io X Benevento, guidata dal presidente Giuseppe Schipani
Redazione
  

Fuori la politica dalle nomine nella sanità sannita.
E' questo il grido lanciato dall'Associazione Io X Benevento, guidata dal presidente Giuseppe Schipani (foto), in una nota inviata alla Stampa.
"Questa Associazione - si legge - si è occupata in prima linea delle sorti dell'Azienda Ospedaliera "San Pio" di Benevento attualmente divisa in due strutture ospedaliere il "Rummo" di Benevento e il "Sant'Alfonso dei Liguori" di Sant'Agata de Goti.
Sono state raccolte più di 4000 firme per chiedere la rimozione dall'incarico del direttore generale, Pizzuti, e del direttore amministrativo, Pagliafora, ed in questi giorni verranno consegnate al sindaco di Benevento anche come presidente della Conferenza dei Sindaci.
Pagliafora ha gettato la spugna e si è nuovamente dimesso (ricordiamo che lo aveva già fatto nel 2017 ma poi Pizzuti lo rinominò scrivendo una delle pagine più vergognose della sanità campana) ammettendo di fatto la fallimentare gestione di un management che ha portato all'annullamento della offerta sanitaria nel Sannio.
Probabilmente, nonostante manchi appena un mese e mezzo alla scadenza del proprio mandato, Pizzuti nominerà un nuovo direttore amministrativo a cui, così come ha fatto un mese fa con il direttore sanitario, farà firmare un contratto triennale superiore di gran lunga al suo mandato ormai scaduto.
Ma non è certamente competenza di questa associazione entrare nel merito di scelte giuridico e contabili da fare, in quanto, per questo c'è la Corte dei Conti e la Procura della Repubblica.
Sicuramente, però, in quanto cittadini fruitori di questa sanità ormai dimenticata, possiamo esprimere e sommessamente consigliare l'ormai scadente (in scadenza) direttore generale circa le cose che forse è per lui conveniente non fare.
Circolano nomi e presenze, con visite giornaliere presso la palazzina amministrativa di parenti e affini, di personaggi politici che ricoprono cariche istituzionali di prim'ordine proprio nelle istituzioni in cui hanno sede le strutture ospedaliere dell'Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento.
Cariche istituzionali di membri che fanno parte anche della conferenza dei sindaci che ha il controllo e la vigilanza della sanità sannita.
Consigliamo al direttore generale Pizzuti, che ha il compito di nominare il direttore amministrativo, di valutare tale scelta e considerato che ha a disposizione un albo con tante figure Regionali di spicco di regolarsi su una scelta, qualora decidesse di nominare qualcuno in questo mese e mezzo di permanenza prima della scadenza del mandato, di una nomina al di fuori della politica in quanto tale scelta ricade esclusivamente su una sua precisa responsabilità amministrativa, contabile e probabilmente anche penale in quanto dovrà essere motivata  e in nessun caso sicuramente e palesemente politica.
Chiediamo a tutte le forze politiche, considerata la situazione attuale in cui versa l'Azienda Ospedaliera, di fare un passo indietro e di aiutare il direttore generale a non fare scelte sbagliate,  in quanto scelte basate su una casacca, su parentele e su compromessi pre elettorali sono scelte operate sulla pelle dei cittadini, di quei cittadini "ultimi" che a differenza di chi opera tali scelte non posso permettersi una sanità al di fuori della propria città.
Ci rivolgiamo al direttore Pizzuti invitandolo almeno ad andar via senza lasciare questa ultima eredità di vergogna.
Se ciò dovesse accadere saremo come sempre in prima fila a difendere i cittadini e a valutare e porre in campo tutte le azioni possibili come valuteremo tutti gli atti che porteranno a tali scelte, da quella politica, che ha un diretto impatto sul governo regionale, a quella delle carriere curriculari dei prescelti perché, come storia beneventana insegna, una cosa è stare in un albo a cui si accede con autocertificazioni e una cosa è consegnare e fare valutare i titoli all'atto di una nomina e tale incombenza, in questo caso, ricade sotto un'unica responsabilità, quella del direttore generale che, anche alla luce di recenti atti pregressi, non può fare finta di non sapere".

comunicato n.123003



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 190535203 / Informativa Privacy