Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 864 volte

Benevento, 13-05-2019 17:23 ____
Calcio: La giustizia sportiva emette il suo verdetto sul caso Palermo. Siciliani retrocessi in Serie C
Il Benevento sale al terzo posto in classifica. La Lega di B rende subito esecutiva la decisione, conferma le date dell'avvio dei play-off ed annulla i play-out. Salve Venezia e Salernitana
Redazione
  

Era attesa per il primo pomeriggio di oggi e, puntualmente, è arrivata la decisione che la giustizia sportiva calcistica doveva prendere in merito al deferimento che ha interessato il Palermo.
Il Tribunale Federale Nazionale (Tfn) - Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola, infatti, ha retrocesso i siciliani all'ultimo posto del campionato di Serie B della stagione sportiva in corso.
La società è stata sanzionata per una serie d'irregolarità gestionali da parte di alcuni ex dirigenti.
Il Tfn ha dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini, all'epoca dei fatti presidente del Consiglio di Amministrazione del Palermo, mentre ha inflitto 5 anni d'inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni d'inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del Collegio sindacale e presidente del Consiglio di Amministrazione della società.
"Il Collegio - si legge in uno stralcio del dispositivo - ritiene che il quadro emerso dalle vicende sopra descritte appare in tutta la sua gravità, idoneo a porre in evidenza il compimento di una sistematica attività volta ad eludere i principi di sana gestione finanziaria e volta a rappresentare in maniera non fedele alla realtà lo stato di salute della società deferita.
A fronte di tali circostanze, è derivato il compimento di attività chiaramente elusive, idonee a non fotografare la reale situazione della società, proseguite ininterrottamente dal 2015 al 2018 e aventi il loro apice relativamente al bilancio al 30 giugno 2016 le cui alterazioni, per quanto risulta dagli atti oggetto del giudizio, hanno consentito di conseguire l'iscrizione al campionato di calcio 2017-2018.
A fronte, pertanto, delle riconosciute responsabilità degli odierni deferiti ed in ragione della gravità degli illeciti, il Tribunale ritiene di accogliere le richieste formulate dalla Procura Federale". 
Il Palermo, ora, potrà ricorrere alla Corte d'Appello Federale che dovrebbe pronunciarsi entro una decina di giorni per quella che sarà la decisione definitiva per quanto riguarda la giustizia federale.
In caso di mancato accoglimento, i rosanero potranno produrre un ricorso al Coni e, quindi, al Tar del Lazio ed al Consiglio di Stato.
A seguito della pronuncia del Tribunale della Figc, in caso di accogliemento delle accuse anche nel secondo grado di giudizio, verrebbe stravolta completamente la classifica.
Per quanto riguarda i play-off, con i siciliani ultimi, entrerebbe nella griglia il Perugia come ottava classificata.
Le sfide del primo turno preliminare diventerebbero Verona-Perugia e Spezia-Cittadella.
In semifinale il Benevento, che salirebbe al terzo posto, se la dovrebbe vedere con la vincente della sfida tra Spezia-Cittadella, mentre il Pescara, quarto, con la vincente di Verona-Perugia.
In coda, con il Palermo ultimo, retrocederebbero Carpi e Padova.
Salvo sarebbe il Venezia, mentre il Foggia, che a sua volta attende la restituzione dal Coni di uno dei sei punti di penalizzazioni subiti, dovrebbe, al momento, effettuare i play-out con la Salernitana.
Alla luce di quanto accaduto, gli spareggi sia quelli promozione che quelli legati alla salvezza saranno rinviati.

AGGIORNAMENTO
Nuovi colpi di scena in merito alla vicenda legata al Palermo Calcio.
Le Lega di B, infatti, ha stabilito di rendere immediatamente esecutiva la decisione del Tribunale Federale Nazionale, senza aspettare il giudizio d'appello, decidendo di dare subito corso ai play-off e di annullare i play-out aggiungendo alle tre retrocesse sul campo (Carpi, Padova e Foggia) appunto i rosanero siciliani.
Salve, dunque, sia il Venezia che la Salernitana.
Di seguito ecco la nota stampa.
"Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, vista la sentenza pubblicata dal Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all'Us Città di Palermo, ha deliberato all'unanimità di procedere con le partite dei play-off con le date già programmate lo scorso 29 aprile.
In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla giustizia sportiva".

comunicato n.122234



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 192805330 / Informativa Privacy