Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2278 volte

Benevento, 12-03-2019 13:48 ____
Sanita': Lo scontro si fa duro. L'Associazione "Io x Benevento" promuove una raccolta di firme contro il management del "San Pio"
Il presidente Giuseppe Schipani vuole raggiungere lo scopo di vedere sollevati dall'incarico Renato Pizzuti e Alberto Pagliafora, direttore generale e direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliera
Nostro servizio
  

L'Associazione "Io X Benevento" con il suo presidente, Giuseppe Schipani (nella foto di apertura), ha lanciato questa mattina, attraverso una conferenza stampa, una petizione da diffondere tra la cittadinanza, per mettere nelle condizioni la Regione Campania di sollevare Renato Pizzuti e Alberto Pagliafora dagli attuali incarichi, rispettivamente, di direttore generale e di direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliera "San Pio".
Le accuse rivolte al management ospedaliero sono riscontrabili nei gravi disagi in cui versa, da tempo, il presidio ospedaliero.
"Riscontriamo criticità sempre più importanti presso l'Azienda Ospedaliera cittadina che mettono in difficoltà la vita dei cittadini", ha esordito Schipani.
"Al reparto di Cardiologia sono bloccati persino gli ascensori e notizie come queste tutti i giorni vengono riscontrate e segnalate.
A questa Associazione, tutto può essere imputato ma non il fatto di non aver dato tempo al direttore generale.
In precedenza, con le figure di vertice, si era stabilito un rapporto di confronto e apertura volto a risolvere i problemi, oggi, invece, purtroppo, ci ritroviamo con un management chiuso nelle proprie stanze, convinto a demolire questo ospedale.
Qualche tempo fa, abbiamo lanciato un monito al presidente della Giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca, invitandolo a riflettere rispetto alle nomine fatte e a confrontarsi con noi.
Rispetto a ciò non abbiamo avuto alcuna risposta e abbiamo deciso, dunque, di dare la parola ai cittadini.
Per questo partiamo con questa raccolta firme per chiedere la rimozione del direttore generale e di quello amministrativo, entrambi responsabili del fallimento dell'Azienda Ospedaliera".
L'Associazione "Io X Benevento" effettuerà la raccolta firme, oltre che on-line, anche attraverso gazebo diffusi in città: il lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.00 alle 12.00 nei pressi dell'edicola dell'Ospedale “Gaetano Rummo” e anche nei pressi dell'Ospedale Fatebenefratelli.
Giovedì e venerdì presso i centri commerciali cittadini a partire dalle 16.30 mentre il sabato dalle 9.00 alle 12.30 al mercato rionale nei pressi dello Stadio.
Infine, la domenica mattina nei pressi delle parrocchie cittadine, in maniera itinerante.
La raccolta firme, oltre che per mettere in luce le responsabilità gestionali in capo alla direzione del "San Pio", servirà, a detta di Schipani, anche a suggerire proposte al presidente De Luca: "Riteniamo che la sanità non sia un tema da politicizzare: Per questo vogliamo invitare De Luca ad istituire e finanziare un osservatorio tecnico scientifico, composto da docenti universitari, per esaminare tutte le criticità dell'Azienda Ospedaliera ed elaborare un documento di risoluzione che tutti i successivi dirigenti dovranno osservare".
"Io x Benevento" non ha mancato anche di riflettere sugli aspetti politici che attengono le questioni legate alla sanità.
"Noi non siamo contro De Luca - ha chiarito Schipani - riteniamo che egli sarà anche un bravo amministratore però pensiamo che quando una situazione è palese ognuno debba assumersi le proprie responsabilità in merito a scelte fatte.
Ci riferiamo alle persone che gestiscono  la sanità a livello regionale.
Ma c'è anche un discorso di politica locale rispetto alla sanità: Il consigliere regionale del nostro territorio, Mino Mortaruolo, sostiene l’attuale management mentre c'è un partito, il Pd, che ad oggi è contro De Luca.
Dall'altro lato il centrodestra prova a speculare sulla vicenda.
In questo quadro, poi, ci sono i "deluchiani" beneventani che si presentano a Napoli o a Salerno con il cappello in mano e qualcuno tra loro è stato anche beneficiato di qualche incarico, proprio nella sanità.
A queste persone, visto che non abbiamo mai letto una loro parola in merito, chiediamo che cosa intendano fare.
Se oggi loro non tutelano i nostri concittadini con quale coraggio e con quale dignità si presenteranno al corpo elettorale o al presidente De Luca?
Voglio ringraziare tutti i medici e gli operatori sanitari che nonostante un carico di responsabilità importante ogni giorno danno il meglio di loro.
Ai fannulloni, invece, diciamo di stare attenti perché da oggi le cose cambiano.
Saremo più presenti e quando rileveremo problemi li segnaleremo.
Andremo avanti cercando di coinvolgere i cittadini che rischiano la vita entrando nell'Ospedale.
Per queste persone non smetteremo di batterci".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

comunicato n.120586



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 183178482 / Informativa Privacy