Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1358 volte

Benevento, 12-03-2019 10:36 ____
Via Mario La Vipera e quindi buona parte del centro storico e' stata chiusa per alcune ore per il taglio di piante del Conservatorio
A Telese Terme una giovane e' stata colpita alla testa dalla caduta di calcinacci per il forte vento. Nel capoluogo rami spezzati mentre un albero e' caduto in uno spazio condominiale
Nostro servizio
  

Il forte vento che ha interessato il Sannio ha creato diversi danni in città e in provincia.
Per oltre due ore, via Mario La Vipera, strada di accesso a buona parte del centro storico cittadino, è stata inibita al traffico veicolare.
Per farlo con decisione, è stata addirittura utilizzata un'auto della Polizia Municipale, con due vigilesse a bordo, per evitare che un'eventuale transenna lì posta per chiudere la strada, fosse rimossa da qualche automobilista spazientito ma che si sarebbe poi trovato imbottigliato nel vicoletto senza poterne uscire visto che poco prima di piazzetta Arechi II vi era il camion che raccoglieva le piante tagliate che ostruiva completamente il percorso.
Nel giardino del Conservatorio Statale di Musica, infatti, è stata potata la folta vegetazione, fatta soprattutto di piante rampicanti, dal tronco oramai enorme, che avevano invaso la zona.
A Telese Terme, in piazza Unità d'Italia, una giovane è stata colpita alla testa dai calcinacci che erano volati via dopo che era stata sradicata la copertura in lamiera di un palazzo.
A prestare soccorso alla donna sono stati i Vigili del Fuoco che si trovavano già sul posto.
Sono, quindi, intervenuti anche i sanitari del 118 con la giovane che è stata trasportata all'Ospedale Rummo di Benevento per le cure del caso.
Caschi rossi a lavoro, inoltre, per rimuovere i rami finiti lungo la Statale 372 nonché per alberi caduti in vari punti dell'area telesina.
In Valle Caudina un mezzo adibito a "vela" pubblicitaria è stato ribaltato dal vento, così come è avvenuto anche a Telese Terme.
Proprio a causa delle avverse condizioni meteorologiche, anche il sindaco del centro termale, Pasquale Carofano, ha annunciato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado oltre che del Parco Jacobelli.
A Puglianello il forte vento per fortuna non ha causato danni alle persone ma ha procurato danni a diverse abitazioni.
Si sono distaccati mattoni, spaccati infissi, frantumati vetri, divelte antenne.
"Mi auguro che la Regione Campania - ha spiegato il sindaco Francesco Maria Rubano - possa prevedere un qualsiasi tipo di aiuto o contributo per le famiglie che hanno subito questi danni.
Nel caso dovesse accadere, il Comune è pronto a fare la sua parte, procedendo alla verifica e ad un rilevamento con stima, filtrando le istanze per ottenere anche un piccolo ma significativo rimborso, che sarebbe molto importante soprattutto per quelle famiglie che non possono permettersi un ulteriore aggravio di costi per le riparazioni".
In città, diverse sono state le chiamate ai Vigili del Fuoco.
In via Nicola Sala alcuni rami sono caduti da un albero in prossimità dell'ingresso dell'Istituto scolastico "Federico Torre" finendo su un'autovettura che era stata parcheggiata nei pressi.
In piazza Santa Maria, invece, il vento ha sradicato parte della pensilina della stazione di ricarica del bike sharing.
Ancora, sempre in via Nicola Sala, ma in uno spazio privato, è crollato di schianto un altro albero, sempre della famiglia delle conifere che sono quelli più delicati e con radici poco profonde.
Ovviamente al corso Garibaldi è stato portato via il totem dell'Accademia di Santa Sofia, troppo leggero per reggere alle folate di vento.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

comunicato n.120574



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 187756780 / Informativa Privacy