Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 694 volte

Benevento, 07-02-2019 23:05 ____
Ora siete anche formalmente in grado di accettare la sfida di questa difficile professione per la quale occorre entusiasmo e curiosita'
Nella sede regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Campania cerimonia di consegna della tessera ai professionisti che hanno superato con profitto l'esame di Stato. Tre su undici i beneventani
Nostro servizio
  

Si è svolta a Napoli, nella sede dell'Ordine regionale dei Giornalisti della Campania, la cerimonia di consegna della tessera ad 11 nuovi giornalisti professionisti che hanno superato l'esame di Stato svoltosi, con la prova scritta ed orale, nei mesi scorsi.
Ad aprire i lavori, è stato il presidente Ottavio Lucarelli, il quale si è dichiarato complessivamente soddisfatto del risultato conseguito dagli aspiranti professionisti della Campania nonostante la prova che hanno dovuto superare sia stata severa.
Il presidente Lucarelli, nel suo breve intervento, ha anche sottolineato favorevolmente il fatto che negli undici promossi ci fossero giornalisti provenienti da tutte e tre le strade consentite per sottoporsi alla prova d'esame: quella del ricongiungimento, del praticantado e dell'università.
Salvatore Campitiello, rappresentante autorevole dei giornalisti pubblicisti, elenco di provenienza di buona parte dei nuovi professionisti, ha sottolineato come stia dando buoni frutti l'innovativa pratica del ricongiungimento che consente, ai giornalisti pubblicisti che ne hanno i requisiti, di sostituire al praticantato, gli anni di lavoro svolti da pubblicista fermi restando i corsi che bisogna poi frequentare a Napoli, nella sede dell'Ordine, prima di sottoporsi all'esame di Stato.
Del ricongiungimento, Campitiello, all'epoca del varo, consigliere nazionale dell'Ordine, è un po' considerato il papà per quanto attiene la Campania.
Ci muoviamo in perfetta sintonia, ha concluso Campitiello, tra pubblicisti e professionisti.
Pino De Martino ha anch'egli sottolineato favorevolmente il ricongiungimento che ha consentito di portare a bordo altri giornalisti professionisti.
Forse questa procedura è stata solo applicata un po' troppo tardi (ora è valida fino alla fine di quest'anno ma non è escluso che venga prorogata ndr) e c'è rammarico di questo ritardo perché essa, peraltro, premia proprio i colleghi giornalisti che vengono dal campo, dalle testate giornalistiche in attività.
Romolo Acampora, grande giornalista sportivo, ha ringraziato i nuovi professionisti per aver messo utilmente a frutto l'impegno dell'Ordine che ha profuso verso di loro con i corsi di cui Acampora stesso è stato uno degli autorevoli insegnanti.
Ora, ha concluso Acampora, siete anche formalmente in grado di accettare la sfida di questa difficile professione per la quale occorre entusiasmo e curiosità.
Ha invitato, infine, i giornalisti ad essere attenti alla pubblicazione della notizia e a non lasciarsi prendere dalla corsa e dalla pubblicazione che deve avvenire un minuto prima degli altri.
Quando si sbaglia poi è molto difficile riparare.
Adriano Cisternino, infine, ha invitato anch'egli a fare attenzione alle fake news e ai social.
Si dice che oggi sia molto facile informarsi.
Questo è vero ma non sempre quello che si apprende è effettivamente degno di essere considerato notizia o informazione corretta.
C'è voglia di informazione e per questo il ruolo del giornalista non finirà mai.
Ultimati gli interventi Lucarelli ha provveduto a chiamare presso di sé uno ad uno tutti i nuovi giornalisti professionisti, consegnando loro la tessera dell'Ordine.
Tre i beneventani che hanno ottenuto il riconoscimento: Luca Pietronigro, Erica Di Santo (assente alla cerimonia di stamane in quanto all'estero per motivi di famiglia) e Giuseppe Di Martino

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.119702



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 185554221 / Informativa Privacy