Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 525 volte

Benevento, 09-01-2019 13:08 ____
Non c'e' paradosso maggiore che infortunarsi in un luogo di cura, magari prendendo un ascensore o cercando di svolgere le proprie mansioni
E' quanto afferma Giovanni Tommaselli, della Segreteria Fsi-Usae Sannio Irpinia a proposito dell'Ospedale "Rummo"
Redazione
  

Sulla situazione in cui si trova l’Ospedale "Rummo" di Benevento è intervenuto Giovanni Tommaselli, della Segreteria Fsi-Usae Sannio Irpinia.
"Non c'è paradosso maggiore - scrive - che infortunarsi in un luogo di cura, magari prendendo un ascensore riservato ai pazienti o cercando di svolgere le proprie mansioni al servizio degli ammalati.
Ebbene, l'Ospedale "Rummo" di Benevento vive oggi uno dei suoi periodi più controversi dell’ultimo decennio.
La fuga di primari, medici e pazienti è all’ordine del giorno e il management che fa spallucce! Orecchi da mercante! Gira lo sguardo!
E' del 27 novembre scorso una nota della nostra organizzazione sindacale con cui segnalavamo alla Direzione il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza, la mancata manutenzione degli ascensori, perennemente rotti, non solo quelli adibiti al trasporto dei visitatori, ma, soprattutto, quelli per il trasporto dei pazienti, rovinosamente anche quelli del padiglione delle emergenze.
Non ultima, la nostra richiesta di chiarimenti al management circa la presunta caduta dell'ascensore dal terzo piano al piano sottinterrato del Padiglione di Emergenza, con a bordo un lavoratore che sembra abbia riportato seri danni fisici, evitando, per fortuna, danni irreparabili o conseguenze nefaste.
E' per tutto questo che non possiamo più tacere e valutare concretamente di adire alle vie legali.
Le criticità ci sono sempre state, anche in passato, ma non abbiamo mai assistito ad un management così arroccato nei propri colpevoli silenzi.
La legge non ammette ignoranza: la sicurezza dei lavoratori e dei pazienti non è un diritto temporaneo ma va sempre ed ovunque tutelato.
Se qualcuno, in altra sede, ha deciso di distruggere la nostra sanità, sappia, almeno, che noi non resteremo a guardare in silenzio e che ci prepariamo a protestare con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione".

comunicato n.118962



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 190675766 / Informativa Privacy