Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 207 volte

Benevento, 09-01-2019 11:43 ____
Pallavolo femminile, Serie C: Al termine di una partita bella e intensa, l'Olimpia San Salvatore Telesino fa suo il derby con l'Accademia Volley
Esce dal tunnel in cui si era andata a cacciare da qualche settimana la Sg Volley '97 che torna a sorridere facendo sua la sfida contro l'Avellino Volley
Redazione
  

Ripresa delle attività anche per le squadre sannite impegnate nel campionato di Serie C di pallavolo femminile.
Detto della Volare Benevento che ha rinviato la sua partita sul terreno del Volley Ball 70 di Pomigliano d'Arco, si è regolarmente disputato il derby tra Accademia Volley e Olimpia Volley San Salvatore Telesino con le ragazze di coach Nico Borghesio che hanno vinto per 1-3 alla Palestra dell'Istituto "Rampone" di Benevento.
Primi tre punti del nuovo corso tecnico, invece, in casa Sg Volley '97 che ha battuto per 3-0 l'Avellino Volley.

Venendo alla partita tra Accademia e Olimpia, la pausa natalizia non ha assolutamente distolto le telesine che hanno lavorato sodo, mettendo in campo il massimo della concentrazione così come richiesto dalla società.
Marica Armonia e compagne sono state brave nell'avere la meglio sulle beneventane con attenzione ai dettagli e cinismo che ha permesso loro di vincere una sfida equilibrata.
L'Olimpia Volley si è presentata alla palestra dell'Istituto "Rampone" al gran completo, con anche le ex Grillo, Lamparelli e Armonia, così come l'Accademia Volley, riuscendo ad imporre, fin da subito, il proprio gioco.
Tanti i tifosi che hanno raggiunto il capoluogo sannita, nonostante il rischio neve.
Nel primo set, le ragazze di coach Borghesio si sono presentate con primo parziale di 1-7, dimostrandosi perfette in ogni fondamentale.
Poi, l'Accademia ha preso coraggio e messo in difficoltà le telesine le quali, però, sono riuscite a portare a casa il game con il punteggio di 25-27. Secondo parziale sulla falsariga del primo: super Olimpia in avvio (parziale di 2-8) poi calo mentale e Accademia che è rientrata in gara.
Si è aperta, così, una battaglia punto per punto che ha visto vincere, comunque, le ragazze del presidente Antonio Campanile per 24-26.
Nel terzo, Piscitelli ha rilevato Nina (per lei qualche problema alla schiena), con il match che ha visto un sostanziale equilibrio.
E' sopraggiunta, però, la stanchezza che ha avvantaggiato le padroni di casa che hanno fatto loro il set sul 25-23.
Nel quarto, è stato l'orgoglio dell'Olimpia a fare la differenza e la forza di volontà di Federica Nina che è tornata in campo.
Le telesine hanno annullato lo svantaggio e poi fatto loro game e partita vincendo per 23-25.
In casa Accademia, c'è la recriminazione per le prime due frazioni dove una partenza troppo sotto tono, sebbene poi recuperata in entrambe le occasioni, ha inciso sul risultato finale, impedendo di poter raggiungere invece un esito differente e di fatto alla portata.
Il cammino delle beneventane verso la zona play-off si complica ma le prime somme dovranno essere tirate solo al termine del girone d'andata quando tutti gli scontri diretti delle big saranno stati giocati.
"Era una partita ostica - ha commentato Borghesio - l'Accademia era in ripresa ed aveva recuperato tutte le proprie giocatrici.
Sono contento per i tre punti, ma non del gioco: abbiamo dilapidato in ogni set il vantaggio che eravamo riusciti a costruirci.
Alla squadra, chiedo mentalità vincente, se ad una squadra forte e ricca di individualità vengono fuori incertezze questo può minare il percorso e non deve accadere. In settimana, così come in gara, abbiamo fatto i conti con diversi infortuni ma questi non solo alibi.
Voglio fare i complimenti alla Piscitelli che si è fatta trovare pronta nel momento in cui ha dovuto sostituire Federica Nina.
Torneremo subito al lavoro perché abbiamo un obiettivo da raggiungere.
"Sono molto contenta di questa vittoria sofferta e raggiunta - ha commentato la palleggiatrice dell'Olimpia Cristiana Pellegrino - nonostante le mille difficoltà avute in settimana.
Abbiamo giocato contro una signora squadra e siamo state brave a portare a casa una vittoria che ci rende consapevoli della nostra forza e ci sprona sempre più a far meglio.
"Partita piacevole e che non ha disatteso i pronostici.
Sono contento - ha concluso il presidente delle telesine, Antonio Campanile - della grinta messa in campo dalle ragazze in una gara difficile da disputare come ogni derby.
Giocavamo contro una società seria ed amica come l'Accademia, alla quale riconosciamo la leadership come maggiore società di Benevento e ringraziamo per l'accoglienza.
Una vittoria di valore, contro una squadra che dopo il cambio in panchina è riuscita ad inanellare ben cinque vittorie consecutive.
Voglio ringraziare le ragazze che, nonostante la neve e il freddo, si sono allenate con dedizione seguendo i dettami di Borghesio.
Ora guardiamo avanti, sabato abbiamo una gara (quella con il Saviano ndr) che potrebbe apparire facile sulla carta ma che non va sottovalutata".
Ecco il tabellino dell'incontro

Accademia Volley-Olimpia Volley San Salvatore Telesino 1-3 (25-27, 24-26, 25-23, 23-25).

Accademia Volley: Pescatore ne, Di Bacco 13, Tufo, Guerriero 8, Pericolo 20, De Cristofaro 10, Cona (L1), Principe (K) 12, D'Ambrosio ne, Varricchio 11, Iannelli ne. Allenatore Vittorio Ruscello

Olimpia Volley San Salvatore Telesino: Piscitelli 2, Pellegrino 5, Matarazzo 19, Simeone 7, Lamparelli 17, Nina 8, Troncone (L), Armonia 22, Rossi ne, Grillo ne. Allenatore Nico Borghesio

Venendo alla Sg Volley '97, è tornato il sorriso tra le fila della squadra del Medio Calore che ha battuto, come detto, per 3-0 (25-20, 25-15, 25-15) l'Avellino Volley, mettendo in cascina tre punti importanti per la propria classifica grazie ai quali le sannite sono uscite dalle sabbie mobili della zona retrocessione.
Si tratta del primo successo del nuovo corso tecnico con la promozione di Raffaella Pericolo a primo allenatore dopo la separazione da Antonio Poccetti.
Un passo, comunque, importante verso quella salvezza che resta l'obiettivo fondamentale.
Ora, si dovrà cercare di rimanere con i piedi ben piantati a terra, evitando di cadere, come potrebbe accadere in queste circostanze, in facili entusiasmi che potrebbero essere deleteri e far ripiombare la squadra in quel tunnel in cui si era andata a cacciare da qualche settimana.
Di positivo, c'è il fatto che il gruppo ha tenuto il controllo dell'incontro, senza cadere nei soliti errori di concentrazione oppure in lunghi black-out.
E' piaciuta l'intensità della gara, la cattiveria agonistica vista in campo e le azioni d'attacco.
Come detto, punti fondamentali che danno morale e che fanno ben sperare in vista delle due prossime gare importanti, ad iniziare da quella di domani, giovedì 10 dicembre, in casa contro l'Arzano Volley, nel recupero della prima giornata.
Una sfida non semplice, contro un avversario che, sebbene sia molto giovane, ricordiamo che quella napoletana è una compagine formata per la maggior parte da atlete under, è forte da un punto di vista tecnico.
"Siamo contente - ha commentato la centrale nonché atleta più esperta, Giovanna Bernardi - di questa vittoria.
Questo 2019 è iniziato bene e credo che, con le nostre potenzialità, possiamo fare e dare ancora tanto in vista delle prossime partite.
Siamo sempre state un bel gruppo, unite dentro e fuori dal campo, ma fino ad ora non riuscivamo a concretizzare quello che di buono facevamo durante la settimana.
Sono orgogliosa di far parte di questa squadra in cui sono ritornata dopo tanti anni".

                                             

comunicato n.118958



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 187756742 / Informativa Privacy